Iniziare il tuo trading

Livello Base: - Lezione 8
Introduzione ai CFD - Iniziare il tuo trading

Tradare gli strumenti all’inizio può sembrare estremamente spaventoso e complicato. Con la massa di informazioni facilmente disponibili  online, così come I tantissimi modi di interpretare I grafici, i dati ed i mercati che si muovono velocemente, è facile venir sopraffatti o cedere alla paura dell’ignoto. Una delle migliori cose da tenere a mente è la semplicità. Non complicare eccessivamente la tua strategia di trading quando inizi la tua strada. Fa le cose semplici. Rammenta poche regole fondamentali, e accumula la tua esperienza partendo da esse. 

 

Tre regole per iniziare:

Concentrati su pochi strumenti
Dovresti concentrarti sul trading di un piccolo numero di strumenti e, cosa importante, tradare soltanto uno strumento che conosci. Ogni giorno che fai ricerche, o apri una posizione, è un altro giorno in cui diventi più familiare con i suoi pattern, comportamenti, e movimenti. Ciò significa che t gradualmente vieni a conoscenza di ciò che influenza I prezzi e come essi si muovono. 

Prendi familiarità con gli annunci che possono causare la volatilità del tuo strumento. Per esempio se tradi l’ oil ma non sai che ogni mercoledì c’ il Petroleum Report settimanale  pubblicato dalla EIA che innesca notoriamente la volatilità del prezzo dell'oil , allora combatti una battaglia persa. Prenditi quindi del tempo per capire che cosa influenza i prezzi sugli strumenti da te scelti.   

Il nostro calendario economico all’interno della piattaforma ti tiene aggiornato su tutte le pubblicazioni dei dati macroeconomici, mostra quelli precedenti e le previsioni correnti, e classifica ogni pubblicazione dati con l’impatto potenziale. Per esempio, i dati delle US non-farm payrolls il primo venerdì di ogni mese solare sono classificate come high prechè di solito creano movimenti di volatilità del prezzo nelle coppie valutarie con lo USD e gli indici globali come US 30 e UK 100,  così come nel prezzo del Gold

 

Seleziona un intervallo adatto a te
Lo stile del tuo trading dipende con quali intervalli di tempo ti senti meglio. Per esempio, un trader a lungo termine terrà quasi tutti I suoi ordini aperti nell’arco di settimane, mesi o addirittura un anno. Siccome gli ordini vengono tenute per lunghi periodi, il numero degli ordini è generalmente inferiore – forse da cinque a dieci in un mese. Pertanto, un trader a lungo termine prende la maggioranza delle proprie decisioni basandosi su grafici mensili o settimanali ed usa i grafici giornalieri o a quattro ore per scegliere dei precisi punti di entrata.

Invece, uno swing trader è di solito un trader a medio termine che tiene le posizioni per pochi giorni, o forse una settimana o due. Un tipico day trader di solito apre e chiude una posizione nell’arco di una giornata, sebbene alcuni  traders possano mantenerle fino a tre giorni. 

Considera tutti gli intervalli di tempo che potrebbero conformarsi al tuo stile e alla personalità di trading. Questi intervalli  devono adattarsi alla quantità di tempo che puoi dedicare al trading: orario, giornaliero, settimanale o mensile. 

Puoi reagire alle situazioni mutevoli in modo rapido e chiaro, gli intervalli più brevi potrebbero andar bene per te, sebbene coloro che sono propensi  a facili reazioni emotive potrebbero preferire degli intervalli in cui poter analizzare la situazione del mercato con più cura.

Nel contempo, molte persone che lavorano a tempo pieno non possono controllare le posizioni durante la giornata e quindi analizzano la sera o nei weekend. Devi trovare l’intervallo adatto a te.

Questi sono tutti I fattori da considerare attentamente.

 

Crea un piano di trading

E naturalmente, abbi un piano di trading. Devi sapere la direzone in cui vuoi tradare uno strumento (rialzo o ribasso), la ragione del prendere una posizione, i punti specifici di entrata o uscita e quanta parte del capitale vuoi rischiare: tutto ciò va considerato prima di piazzare un ordine. Creando un piano di  trading, puoi evitare alcuni degli errori tipici che molti nuovi traders fanno agli inizi, come ad es. una cattiva gestione del rischio. Il tuo piano di trading serve come promemoria alla motivazione nell’entrare in una posizione quando potresti considerare il cambio di tattica nel bel mezzo di una transazione.

 

Gestione del rischio: considera sempre l’uso degli stop loss
Come dice il nome, uno stop loss “ferma le perdite” se il prezzo di uno strumento è a tuo sfavore. Essenzialmente uno stop loss è un tipo di ordine di chiusura per mezzo del quale specifichi quanta parte di rischio sei disposto ad accettare su una transazione. Se il mercato va nella direzione opposta a quella da te prevista e tu inizi a subire una perdita, i nostri sistemi chiuderanno automaticamente il tuo ordine al tuo massimo livello di rischio. Puoi impostare il livello a cui vuoi che la tua posizione venga chiusa  sia all’apertura di un ordine che modificando una posizione già aperta,  aggiungendovi uno stop loss successivamente. 

Gli stop loss possono essere usati gratuitamente e proteggono il tuo conto contro i movimenti sfavorevoli del mercato, ma sii consapevole che non possono garantire la tua posizione tutte le volte. Se il mercato diventa improvvisamente volatile e scivola oltre il tuo livello di stop (ossia fa un salto da un prezzo a quello successivo senza trading nei livelli intermedi), è possibile che la tua posizione potrebbe venir chiusa ad un prezzo peggiore di quello richiesto. Questo fenomeno è noto come “slippage” del prezzo.

Gli stop loss garantiti, senza rischio di slippage e che tutelano se un mercato si muove a tuo sfavore, con la posizione che viene chiusa allo stop loss da te richiesto, sono gratuitamente disponibili con un conto basic. Chiedi maggiori informazioni ai nostri account managers, oppure scopri come gestire il tuo rischio. 

 

Segui i nostri webinars settimanali
I nostri senior investment analysts hanno dei  webinars settimanali che trattano differenti argomenti sia per i traders principianti che per quelli esperti. 

 

Livello Base: corsi:

Prova le tue competenze nel conto Demo Xstation5

Prova un conto demo

Prossimo corso: Livello Intermedio:

Impara tecniche e strumenti più complessi che ti saranno d'aiuto nel trading.

Inizia il corso: