Ritracciamenti di Fibonacci

Livello Base: - Lezione 24
Analisi Tecnica - Ritracciamenti di Fibonacci

L’autore della sequenza dei numeri di Fibonacci fu un matematico italiano, Leonardo Pisano. Questa sequenza è stata conosciuta per secoli come la sequenza numerica: 1, 1, 2, 3, 5, 8, 13, 21, 34, 55, 89 e così di seguito, fino all’infinito. Il numero viene calcolato dalla somma dei due numeri precedenti. 
 
Esempio: 1+1=2 oppure 3+5=8
 
Questa relazione numerica viene utilizzata anche sui mercati finanziari da più di un secolo. Particolarmente importante è  il “numero d’oro” φ (Phi). Il φ  è stato creato dal rapporto d’oro (golden ratio). Il rapporto d’oro è dato dal rapporto di due numeri consecutive qualsiasi, in cui il numero maggiore è al numeratore e quello minore al denominatore. Il risultato è sempre circa 1.618, come si può qui vedere:

a = 0.618
b = 0.382
0.618/0.382 = 1.618
Golden Ratio: 0.618 + 0.382 = 1.000

 
Ci sono molti rapporti di Fibonacci e metodi per calcolarli, ma noi ci concentreremo sul loro uso pratico in modo che tu possa applicarli al tuo trading. 

Il ritracciamento di Fibonacci è un metodo per determinare i lelli potenziali di supporto e resistenza del prezzo di un asset. Si basa sull’idea che un prezzo ritraccerà una parte prevedibile di un movimento originale, dopodiché continuerà a muoversi nella propria direzione originale. Spesso una correzione ritraccia una percentuale di Fibonacci dell’onda precedente. Storicamente, le aree di ritracciamento più comuni  sono 38.2%, 50% e 61.8%. La maggioranza su cui degli analisti su tali livelli, in quanto essi agiscono come un potenziale punto di svolta nel mercato.

Per esempio, su questo grafico del gold vediamo il prezzo salire  verso $1,190. Allora I prezzi calano precisamente al 38.2% di questa oscillazione, prima che il prezzo si stabilizzi e continui a salire ancora.

Il grafico seguente è di GBP/USD su un intervallo a 15 minuti. Come possiamo vedere, I mercati iniziano a ritracciare nell’area 38.2%, ma non si sono stabilizzati ed hanno continuato a calare fino al livello di ritracciamento del 50%. I prezzi poi hanno recuperato per toccare un nuovo massimo, continuando il rialzo precedente. 

L’analisi di Fibonacci permette ai traders di prevedere I livelli di support e resistenza da una correzione di prezzo e potrebbe essere di auto nell’identificare i target di prezzo ed i potenziali punti di svolta nel mercato. 

Puoi trovare i livelli dei ritracciamenti di Fibonacci ed altri strumenti sulla piattaforma  xStation.
Per far ciò, dapprima seleziona la finestra del grafico dell’asset su cui desideri tradare. Poi, clicca il bottone segnato con ‘Fn’ sul lato sinistro del grafico. Una volta fatto ciò, Seleziona il primo bottone del menu a discesa (passa su ogni bottone con il mouse per assicurarti di selezionare lo strumento giusto).

La misurazione va fatta nella stessa direzione del movimento dei prezzi che si misura. Dopo la misurazione, sul grafico si collocheranno delle line orizzontali. Queste linee rappresentano i livelli potenziali di supporto e resistenza.

Come rappresentare i ritracciamenti di Fibonacci sui tuoi grafici:

Preferibilmente, usa le ombre delle candele, in modo che lo studio include gli estremi del market sentiment. Il più delle volte, la differenza è insignificante  ma talvolta potrebbe essere cruciale. Negli esempi seguenti, puoi vedere che i ritracciamenti di Fibonacci sono stati tracciati fino alle ombre delle candele, al di sotto e al di sopra del trend.

I ritracciamenti di Fibonacci possono essere molto efficaci per cogliere il momento di entrare nella direzione del trend. Questo metodo viene spesso utilizzato dagli investitori come parte della  strategia di trading del trend. In tale strategia, I traders osservano i livelli di prezzo important posizionandosi dentro un trend. Poi, I traders provano ad aprire una posizione nella stessa direazione del trend iniziale (considerato il rischio minore). Quando si usa questo scenario, tu prevedi che il prezzo ha una probabilità di rimbalzare dai livelli di Fibonacci in direzione del trend principale. Nel nostro esempio, il prezzo è calato al livello del 61.8% del ritracciamento prima del recupero. Le probabilità di un punto di svolta nel mercato  aumentano notevolmente quando un livello del ritracciamento di Fibonacci coincide con un livello di supporto o resistenza  predeterminato nel mercato.

Vediamo la stessa situazione nel grafico seguente, quando il prezzo si è fermato a lungo sul ritracciamento a 61.8%. Ciò corrisponde all’ultimo livello della resistenza ed il mercato ritorna nella direzione del trend principale.

Questa è soltanto una beve introduzione ai Ritracciamenti di Fibonacci e questo strumento può essere usato con efficacia in vari metodi. Avrai maggiori informazioni partecipando ad uno dei nostri webinars o seminari

Livello Base: corsi:

Prova le tue competenze nel conto Demo Xstation5

Prova un conto demo

Prossimo corso: Livello Intermedio:

Impara tecniche e strumenti più complessi che ti saranno d'aiuto nel trading.

Inizia il corso: