Panoramica delle materie prime - Petrolio, Oro, Cacao, Zucchero

13:55 23 febbraio 2021

Petrolio

  • La produzione statunitense sta tornando lentamente ai livelli normali. Tuttavia, i dati sulle scorte saranno probabilmente distorti questa e la prossima settimana
  • Goldman Sachs prevede che il prezzo del Brent raggiungerà $ 70 nel secondo trimestre del 2021 e $ 75 nel terzo trimestre del 2021 tra scorte inferiori e costi marginali di produzione più elevati a breve termine
  • ANZ segnala una bassa possibilità di boom dello scisto a breve termine a causa della minore attività di fracking negli ultimi 3 anni. È probabile che la produzione rimanga al di sotto dei massimi pre-pandemici
  • Fino al 40% della produzione di petrolio degli Stati Uniti era offline durante la recente esplosione artica
  • È probabile che i prezzi raggiungano i 70 dollari al barile a causa dell'attuale deficit di mercato. La riunione dell'OPEC + prevista per il 4 marzo può essere un fattore chiave a breve termine

I prezzi del Brent hanno raggiunto i 65 dollari al barile. Il Brent è meno resistente alle interruzioni della produzione negli Stati Uniti. Tuttavia, il WTI si trova a circa $ 3 dai massimi di gennaio 2020, mentre il Brent si trova a $ 5 sotto i livelli dell'inizio dell'anno precedente. I modelli stagionali suggeriscono che il minimo locale è stato raggiunto a metà marzo. Fonte: xStation5
 

Oro

  • Lagarde ha affermato che la BCE sta monitorando le obbligazioni a lungo termine, innescando un piccolo calo dei rendimenti dei titoli europei
  • I rendimenti in tutto il mondo stanno aumentando tra i timori di un ritorno dell'inflazione
  • I prezzi delle case negli Stati Uniti sono aumentati di circa il 15%. L'indice S & P / Case-Shiller punta a un aumento del 10% dei prezzi degli immobili statunitensi. Il settore immobiliare rappresenta circa gli indicatori di inflazione di base degli Stati Uniti, quindi sembra probabile una ripresa dell'inflazione
  • L'oro ha una proprietà di copertura dall'inflazione a lungo termine. I movimenti a breve termine sono guidati in misura maggiore dal mercato obbligazionario
  • La nostra ricerca ha concluso che i rendimenti statunitensi a 10 anni che aumentano al 2% potrebbero innescare un calo del 10% sul mercato dell'oro

Il proseguimento del movimento al rialzo dei rendimenti statunitensi potrebbe accentuare il ribasso sul mercato dell'oro. L'inflazione sta diventando una preoccupazione. D'altra parte, le banche centrali tentano di calmare la situazione. Il potenziale calo dei prezzi dell'oro può essere visto come un'opportunità per gli investitori a lungo termine. Fonte: Macrobond, XTB
L'ultima volta che i rendimenti statunitensi a 10 anni si sono attestati intorno al 2% è stata a metà del 2019. Dando uno sguardo all'oro da una prospettiva a lungo termine, possiamo vedere che una tale ripresa ora potrebbe spingere l'oro al ribasso verso 1.515-1.630 $. Il  61,8% del ritracciamento può essere trovato vicino al livello di $ 1.515. Fonte: xStation5
 

Cacao

  • Il cacao è uno dei pochi mercati delle materie prime che non è riuscito a riprendersi alla fine del 2020 e all'inizio del 2021
  • Il candelabro della scorsa settimana ha preso la forma di una spilla. Potenziale engulfing rialzista questa settimana
  • Molte notizie negative per il mercato del cacao: grande eccesso di offerta e difficoltà nella domanda
  • Migliori prospettive per i raccolti dell'Africa occidentale a seguito delle recenti piogge. Si prevede che il raccolto di mezza stagione sarà solido
  • Gli agricoltori della costa d'avorio lottano per trovare acquirenti per forniture aggiuntive. Circa 100mila tonnellate sono state acquistate da commercianti nazionali che non hanno accesso ai mercati internazionali. Offrono sconti fino a $ 300 rispetto al prezzo di mercato
  • Inventari globali vicini ai minimi di 5 anni per il periodo indicato. Potenziale segnale fondamentale

Il tempo è stato buono in Africa occidentale di recente. Fonte: Bloomberg
Le scorte di cacao sono relativamente basse. Fonte: Bloomberg
Il cacao si trova a livelli relativamente bassi rispetto agli anni precedenti. La domanda continua ad essere limitata dalla pandemia. Secondo noi. C'è spazio limitato per un ulteriore calo. L'attuale candelabro settimanale può diventare un engulfing rialzista. Il primo obiettivo per gli acquirenti può essere trovato a $ 2.620 per tonnellata. Fonte: xStation5
 

Zucchero

  • Rally di zucchero e caffè tra problemi di trasporto in Sud America
  • Le maggiori esportazioni brasiliane di zucchero si svolgono a maggio. I problemi attuali con la spedizione di semi di soia potrebbero estendersi ai mesi successivi. Caffè, soia e zucchero vengono spesso spediti tramite gli stessi terminali
  • Le esportazioni di zucchero brasiliano a gennaio si sono attestate al livello più basso dal 2014. Le esportazioni di febbraio dovrebbero attestarsi alla metà dei livelli normali
  • Gli esportatori asiatici di zucchero stanno lottando per trovare container vuoti per la spedizione, in particolare l'India
  • I problemi di spedizione derivano dalla logistica, piuttosto che dalla disponibilità di zucchero in Brasile o in India
  • D'altra parte, il recente clima secco nelle piantagioni brasiliane e le precipitazioni previste nei porti potrebbero ritardare le spedizioni ad aprile e maggio

Il posizionamento sullo zucchero inizia ad assomigliare al 2016/2017. Il rimbalzo del numero di posizioni short potrebbe preannunciare un'inversione. Fonte: Bloomberg
Lo zucchero si trova al livello più alto dal 2017. Il prezzo è sostenuto da problemi logistici e da prezzi elevati del petrolio. I problemi con i trasporti possono durare fino a maggio. La stagionalità segnala che un minimo locale può essere raggiunto all'inizio di maggio. Fonte: xStation5

Questo contenuto è stato creato da X-Trade Brokers Dom Maklerski SA, con sede a Varsavia, Ogrodowa 58, 00-876 Varsavia, Polonia (KRS n. 0000217580) ed è supervisionato dall'autorità finanziaria polacca (KNM). M-4021-57-1 / 2005). Questo materiale è una comunicazione di marketing ai sensi dell'Art. 24, paragrafo 3, della direttiva 2014/65 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2002/92 / CE e la direttiva 2011/61 / UE (MiFID II). La comunicazione di marketing non è una raccomandazione di investimento o informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento ai sensi del regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativo agli abusi di mercato (regolamento sugli abusi di mercato) e che abroga la direttiva 2003/6 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio e direttive della Commissione 2003/124 / CE, 2003/125 / CE e 2004/72 / CE e regolamento delegato (UE) 2016/958 della Commissione, del 9 marzo 2016, che integra il regolamento UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione per le disposizioni tecniche per la presentazione obiettiva di raccomandazioni di investimento o altre informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento e per la divulgazione di particolari interessi o indicazioni di conflitti di interessi o qualsiasi altra consulenza, anche nell'ambito della consulenza sugli investimenti, ai sensi della legge sugli strumenti finanziari del 29 luglio 2005 (ad es. Journal of Laws 2019, voce 875, come modificata). La comunicazione di marketing è preparata con la massima diligenza, obiettività, presenta i fatti noti all'autore alla data di preparazione ed è priva di elementi di valutazione. La comunicazione di marketing viene preparata senza considerare le esigenze del cliente, la sua situazione finanziaria individuale e non presenta alcuna strategia di investimento in alcun modo. La comunicazione di marketing non costituisce un'offerta di vendita, offerta, abbonamento, invito all'acquisto, pubblicità o promozione di strumenti finanziari. X-Trade Brokers Dom Maklerski S.A.non è responsabile per le azioni o le omissioni di alcun cliente, in particolare per l'acquisizione o la cessione di strumenti finanziari, intraprese sulla base delle informazioni contenute nella presente comunicazione di marketing. Nel caso in cui la comunicazione di marketing contenga informazioni su eventuali risultati relativi agli strumenti finanziari ivi indicati, questi non costituiscono alcuna garanzia o previsione relativa ai risultati futuri.

Condividi:
Precedente