Panoramica delle materie prime: Petrolio, Soia, Zucchero, Palladio

16:02 30 marzo 2021

Petrolio

  • Il traffico nel Canale di Suez è ripreso dopo un blocco di una settimana. Lo sgombero del corso d'acqua ha esercitato una pressione al ribasso sui prezzi, ma il greggio alla fine è riuscito a finire ieri in rialzo 
  • L'Arabia Saudita vuole che vengano estesi gli attuali tagli alla produzione. La Russia potrebbe opporsi all'idea
  • Va notato che l'attuale deficit di 3 milioni di barili al giorno è sostenuto dai tagli alla produzione in Arabia Saudita. L'Arabia Saudita potrebbe produrre fino a 1,5 mbpg in meno rispetto alla sua normale produzione
  • La decisione se continuare con un taglio volontario di 1 mbpg verrà presa giovedì
  • Non vi è alcun rischio imminente che il greggio iraniano torni sul mercato

Il petrolio si trova ancora una volta in un punto tecnico importante, a seguito di un rimbalzo dall'area dei $ 60. L'OPEC + potrebbe potenzialmente decidere di ripristinare almeno temporaneamente una parte della produzione, cosa che potrebbe spingere i prezzi in calo verso l'area di $ 63. Una ripresa da quest'area potrebbe portare a un pattern testa e spalle inverso sul grafico. D'altra parte, un calo verso l'area di $ 60 può comportare un pattern a doppio minimo. Fonte: xStation5
Soia

  • Forte calo delle scorte statunitensi guidato dall'aumento del consumo interno e dall'aumento delle esportazioni verso la Cina
  • Se la Cina continua ad aumentare le importazioni di soia statunitense, le scorte statunitensi potrebbero essere completamente distrutte. Le scorte si trovano già a livelli estremamente bassi
  • Le scorte finali USA rimangono a livelli estremamente bassi mentre le scorte da utilizzare sono scese al 5%

La situazione fondamentale negli Stati Uniti indica che i prezzi della soia potrebbero continuare a salire a causa di un'offerta limitata. Fonte: Bloomberg, USDA, XTB
Le stime di Bloomberg indicano un ulteriore calo dei rapporti tra mais e soia a livello globale. Significa che il superciclo su quelle materie prime potrebbe non essere ancora finito. Fonte: Bloomberg
La soia potrebbe dirigersi verso il primo calo mensile da maggio 2020. Il posizionamento netto inizia a scendere da livelli estremamente elevati. La correzione nel 2011, iniziata dopo che sono stati raggiunti i massimi record e il posizionamento ha raggiunto livelli estremi simili, ha visto il prezzo calare di 1.800 centesimi per staio, a un livello di 1.350 centesimi per staio. Fonte: xStation5

Zucchero

  • I prezzi dello zucchero calano a causa dell'ultima correzione del mercato petrolifero
  • I prezzi del petrolio più bassi portano a una minore domanda di biocarburanti. Ciò significa che c'è più zucchero disponibile per il consumo
  • Lo zucchero si trova sotto la zona di prezzo chiave. Tuttavia, i modelli stagionali suggeriscono un potenziale recupero dei prezzi a maggio
  • Ciò è correlato alle consegne di materie prime in Brasile poiché i porti del paese vengono utilizzati per le esportazioni di soia, riducendo il potenziale di esportazione di zucchero
  • Le consegne di zucchero più grandi avvengono a maggio: in teoria il prezzo potrebbe subire un calo maggiore se non ci sono problemi con le consegne o le condizioni meteorologiche
  • Inoltre, a seguito dei recenti guadagni sul mercato della soia combinati con BRL a buon mercato, la competitività della soia brasiliana è aumentata in modo significativo. Potrebbe incoraggiare alcuni agricoltori a passare alla soia

I recenti cali del mercato petrolifero hanno un impatto negativo sul prezzo dello zucchero. Inoltre, BRL rimane a buon mercato, il che significa che i produttori non vedono motivi per limitare le esportazioni. Il posizionamento rimane molto piatto ma ricorda la situazione del 2016, quando è stato raggiunto un massimo locale sul mercato dello zucchero. Tuttavia, il potenziale recupero dei prezzi potrebbe avvenire a maggio, quando i problemi di consegna potrebbero diventare un fattore importante. Fonte: xStation5
Palladio

  • Il palladio effettua una grande correzione di $ 200 dopo il recente rialzo dei prezzi
  • Il limite superiore del precedente range di trading semestrale a $ 2.500 è un supporto chiave
  • Palladio ha avuto pochi lunghi periodi di consolidamento e quello attuale potrebbe essere simile a quello del 2013
  • Il platino rimane un'alternativa più economica al palladio, che può essere un fattore chiave per limitare ulteriori aumenti della domanda di palladio

Il recente andamento dei prezzi del palladio potrebbe assomigliare a quello che è successo esattamente un anno fa. D'altra parte, la situazione fondamentale sembra sostenere i prezzi più alti. Fonte: xStation5
Nornickel ha accennato al bilanciamento della domanda e dell'offerta di palladio nel 2021. D'altra parte, le inondazioni minerarie avvenute quest'anno potrebbero limitare la produzione dell'azienda del 15-20%. Nornickel è il più grande produttore di palladio al mondo. I trader dovrebbero anche tenere presente che potrebbero sorgere potenziali problemi in Sud Africa proprio come un anno fa (non solo a causa del Covid-19 ma anche della carenza di energia). Fonte: Nornickel

Questo contenuto è stato creato da X-Trade Brokers Dom Maklerski SA, con sede a Varsavia, Ogrodowa 58, 00-876 Varsavia, Polonia (KRS n. 0000217580) ed è supervisionato dall'autorità finanziaria polacca (KNM). M-4021-57-1 / 2005). Questo materiale è una comunicazione di marketing ai sensi dell'Art. 24, paragrafo 3, della direttiva 2014/65 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2002/92 / CE e la direttiva 2011/61 / UE (MiFID II). La comunicazione di marketing non è una raccomandazione di investimento o informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento ai sensi del regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativo agli abusi di mercato (regolamento sugli abusi di mercato) e che abroga la direttiva 2003/6 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio e direttive della Commissione 2003/124 / CE, 2003/125 / CE e 2004/72 / CE e regolamento delegato (UE) 2016/958 della Commissione, del 9 marzo 2016, che integra il regolamento UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione per le disposizioni tecniche per la presentazione obiettiva di raccomandazioni di investimento o altre informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento e per la divulgazione di particolari interessi o indicazioni di conflitti di interessi o qualsiasi altra consulenza, anche nell'ambito della consulenza sugli investimenti, ai sensi della legge sugli strumenti finanziari del 29 luglio 2005 (ad es. Journal of Laws 2019, voce 875, come modificata). La comunicazione di marketing è preparata con la massima diligenza, obiettività, presenta i fatti noti all'autore alla data di preparazione ed è priva di elementi di valutazione. La comunicazione di marketing viene preparata senza considerare le esigenze del cliente, la sua situazione finanziaria individuale e non presenta alcuna strategia di investimento in alcun modo. La comunicazione di marketing non costituisce un'offerta di vendita, offerta, abbonamento, invito all'acquisto, pubblicità o promozione di strumenti finanziari. X-Trade Brokers Dom Maklerski S.A.non è responsabile per le azioni o le omissioni di alcun cliente, in particolare per l'acquisizione o la cessione di strumenti finanziari, intraprese sulla base delle informazioni contenute nella presente comunicazione di marketing. Nel caso in cui la comunicazione di marketing contenga informazioni su eventuali risultati relativi agli strumenti finanziari ivi indicati, questi non costituiscono alcuna garanzia o previsione relativa ai risultati futuri.

Condividi:
Precedente