L’importanza dei dati macroeconomici

4 minute(s)

In quest’articolo, parleremo di:

  • Quali dati tendono ad avere un impatto significativo sui mercati finanziari?
  • Come un aumento dei prezzi al consumo potrebbe influire sulle azioni, sulle valute e sugli altri strumenti
  • Perché la crescita economica è importante per gli investitori di tutto il mondo

In quest’articolo, parleremo di:

  • Quali dati tendono ad avere un impatto significativo sui mercati finanziari?
  • Come un aumento dei prezzi al consumo potrebbe influire sulle azioni, sulle valute e sugli altri strumenti
  • Perché la crescita economica è importante per gli investitori di tutto il mondo

 

Una parte importante dell'analisi fondamentale è la corretta analisi dei dati macroeconomici. Mentre alcuni indicatori hanno un impatto maggiore rispetto ad altri, i dati pubblicati che sorprendono il mercato - sia che arrivino sotto o che superino le aspettative - possono causare una notevole volatilità del mercato.

Cominciamo con l'introduzione di indicatori macroeconomici chiave che possono guidare il mercato.

 

Occupazione – polso di un'economia

Forse uno degli indicatori più importanti della salute di un'economia è l'occupazione. Questo perché influenza tutti gli aspetti dell'attività economica, dalla domanda all'offerta.

I tassi di disoccupazione mostrano la percentuale della forza lavoro totale che è senza lavoro, ma che cerca attivamente occupazione e ha volontà di lavorare. Un costante aumento dei livelli di disoccupazione è una manifestazione di una situazione economica del paese, che sarà percepita negativamente dai mercati finanziari come segnale chiaro per ritirarsi dalla moneta. Il mercato di solito capisce che più alto è il livello di disoccupazione, più debole sarà la valuta.

 

Buste paga del settore non-agricolo

Una dei dati macroeconomici più ad alto impatto dei tempi moderni sono le buste paga statunitensi del settore non agricolo. I dati sulle buste paga del settore non agricolo, vengono pubblicati ogni primo venerdì al mese alle 14.30 circa, evidenziando nuovi posti di lavoro nel settore non agricolo e il tasso di disoccupazione per il mese precedente.

Poiché i consumatori rappresentano quasi il 70% dell'attività economica statunitense, lo stato del mercato del lavoro è di fondamentale importanza per il benessere complessivo del paese. Una crescita migliore di quanto previsto nel NFP indica che il mercato del lavoro statunitense si sta rafforzando, migliorando le prospettive dell'economia statunitense e quindi ha spesso un effetto positivo sui titoli del dollaro e degli Stati Uniti.

La crescita più debole di quanto previsto nei NFP o addirittura una perdita di posti di lavoro può avere l'effetto opposto, riducendo le prospettive economiche statunitensi ed evidenziare un indebolimento del dollaro USA e delle scorte statunitensi. Può anche innescare un aumento del prezzo dell'oro, se gli investitori cercano il metallo prezioso come rifugio sicuro.
 

Inflazione – dato chiave per le decisioni delle banche centrali

L'obiettivo principale delle banche centrali è promuovere la stabilità dei prezzi nell'economia. La stabilità dei prezzi è misurata attraverso il cambio dell'inflazione, di modo che gli investitori controllino i rapporti di inflazione come indizi sul futuro corso delle politiche delle banche centrali.

Il CPI - o indice dei prezzi al consumo - è probabilmente l'indicatore più importante dell'inflazione. Si tratta di una stima statistica costruita utilizzando i prezzi di un campione di articoli rappresentativi i cui prezzi sono raccolti periodicamente. Il CPI misura semplicemente l'aumento dei prezzi per beni e servizi e viene calcolato per diverse categorie e sottocategorie.

Se la pubblicazione del CPI è superiore alle aspettative, ciò significa che la pressione dell'inflazione è alta e la banca centrale potrebbe aumentare i tassi di interesse, il che potrebbe portare ad un aumento del valore della moneta.

In generale, le banche centrali cercano di contrastare un aumento dell'inflazione con tassi di interesse più elevati, che possono portare ad un rafforzamento delle valute. D'altra parte, un basso tasso di inflazione viene contrastato con tassi di interesse più bassi, che possono portare ad un indebolimento della moneta.

 

PIL - il vero colore di un'economia

Il PIL - o il Prodotto Interno Lordo - è il più chiaro indicatore dell'economia di un paese e mostra il valore totale di mercato per tutti i beni ed i servizi prodotti in un determinato anno. Il PIL influenza la finanza personale, gli investimenti e la crescita del lavoro. Gli investitori guardano il tasso di crescita di un paese o di un'economia per decidere se dovranno adeguare la loro posizione sugli asset. Inoltre, confrontano i tassi di crescita tra diversi paesi per decidere dove saranno le migliori opportunità. Tale strategia comprende l'acquisto di azioni di società in paesi in rapida crescita. Ad esempio, se si nota che il PIL in Germania è in rapida crescita e che l'economia supera gli altri, è possibile acquistare un CFD basato sul DE30 (detto Dax, l'indice di borsa tedesco) in quanto potrebbe salire più in alto rispetto ai mercati azionari di altri paesi.

 

Tagliare i pettegolezzi del mercato

Ogni giorno, quasi ogni ora, vengono pubblicati molti dati macroeconomici, quindi è facile essere sopraffatti. Tuttavia, in qualità di trader, è necessario sapere quali figure possono influenzare le posizioni aperte e cosa vale la pena di prendere in considerazione. All'inizio del tuo viaggio nel trading, vale la pena concentrarsi sui tre indicatori anteriormente citati, prima di scavare più in profondità in altri dati come la fiducia dei consumatori, le ricerche di mercato o addirittura le vendite al dettaglio.

Questo materiale è una comunicazione di marketing ai sensi dell'Art. 24, paragrafo 3, della direttiva 2014/65 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2002/92 / CE e la direttiva 2011/61 / UE (MiFID II). La comunicazione di marketing non è una raccomandazione di investimento o informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento ai sensi del regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativo agli abusi di mercato (regolamento sugli abusi di mercato) e che abroga la direttiva 2003/6 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio e direttive della Commissione 2003/124 / CE, 2003/125 / CE e 2004/72 / CE e regolamento delegato (UE) 2016/958 della Commissione, del 9 marzo 2016, che integra il regolamento UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione per le disposizioni tecniche per la presentazione obiettiva di raccomandazioni di investimento o altre informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento e per la divulgazione di particolari interessi o indicazioni di conflitti di interessi o qualsiasi altra consulenza, anche nell'ambito della consulenza sugli investimenti, ai sensi della legge sugli strumenti finanziari del 29 luglio 2005 (ad es. Journal of Laws 2019, voce 875, come modificata). La comunicazione di marketing è preparata con la massima diligenza, obiettività, presenta i fatti noti all'autore alla data di preparazione ed è priva di elementi di valutazione. La comunicazione di marketing viene preparata senza considerare le esigenze del cliente, la sua situazione finanziaria individuale e non presenta alcuna strategia di investimento in alcun modo. La comunicazione di marketing non costituisce un'offerta di vendita, offerta, abbonamento, invito all'acquisto, pubblicità o promozione di strumenti finanziari. XTB S.A. non è responsabile per eventuali azioni o omissioni del cliente, in particolare per l'acquisizione o la cessione di strumenti finanziari. XTB non si assume alcuna responsabilità per qualsiasi perdita o danno, anche senza limitazione, eventuali perdite, che possono insorgere direttamente o indirettamente, intrapresa sulla base delle informazioni contenute in questa comunicazione di marketing. Nel caso in cui la comunicazione di marketing contenga informazioni su eventuali risultati relativi agli strumenti finanziari ivi indicati, questi non costituiscono alcuna garanzia o previsione relativa ai risultati futuri. Le prestazioni passate non sono necessariamente indicative dei risultati futuri, e chiunque agisca su queste informazioni lo fa interamente a proprio rischio.