Tassi d’interesse - definizione

- I tassi d’interesse possono essere definiti come la percentuale basata sul costo di una certa somma, che viene prestata o presa in prestito.
- Esiste un pagamento per la somma prestata, perché il prestatore perde l’opportunità di usare i fondi per esempio ai fini dei reinvestimenti. 

 

I tassi d’interesse possono essere determinati dalle banche centrali oppure dai governi e costituiscono uno strumento importante per la politica monetaria di un Paese. Inoltre, i tassi d’interesse sono fortemente legati a fattori come l’inflazione o la disoccupazione.

 

Perché le banche diminuiscono i tassi d’interesse?

Le banche diminuiscono i tassi d’interesse quando vogliono stimolare la crescità dell’ attività economica in un Paese, incrementando sia gli investimenti che il consumo. In questo modo prendere mutui diventa più attraente.

 

Perché le banche aumentano i tassi d’interesse?

Le banche aumentano i tassi d’interesse, rendendo i mutui meno attraenti. Questo fenomeno è spesso legato al loro interesse ad abbassare l’attività economica che ha causato la crescità dell’inflazione.

L’analisi dei tassi d’interesse costituisce uno dei componenti cruciali dell’analisi approfondita e se sei interessato a saperne di più, puoi andare a vedere maggiori dettagli qui.