Aggiornamento di Mercato: Cosa aspettarci dal rapporto NFP?

11:15 5 aprile 2019

Il rapporto NFP degli Stati Uniti è sempre seguito da vicino dai Traders e questa volta sarà ancora più esaminato dopo la delusione del rapporto di febbraio. Gli indici USA e il dollaro USA sono i mercati che rispondono più direttamente alla relazione. In questa analisi descriviamo cosa aspettarci dal rapporto.

Sommario:

  • I Traders sono ansiosi dopo un debole rapporto NFP di febbraio e un rapporto ADP deludente per marzo
  • Gli indici statunitensi e il dollaro sono ancora vicini ai massimi del 2019
  • Il rapporto sarà pubblicato venerdì, 13:30 GMT

Il rapporto NFP può deludere ancora?


Il rapporto NFP di febbraio ha pubblicato un risultato estremamente deludente di appena 20.000 nuovi posti di lavoro, il minimo in 17 mesi. Tuttavia, ha seguito 4 mesi di forte crescita dell'occupazione, quindi ora gli investitori vogliono sapere se si tratta solo di un minimo storico o di un inizio di qualcosa di più pericoloso. La nostra analisi suggerisce che l'occupazione dovrebbe crescere a un ritmo decente, almeno per ora. Negli ultimi 6 anni ci sono stati solo 5 mesi in cui l'occupazione negli Stati Uniti è aumentata di meno di 100k (secondo la prima stima) - senza contare febbraio 2019. In ciascun caso la crescita dell'occupazione è rimbalzata fortemente nel mese successivo: l'aumento medio dell'occupazione era di 207 mila. Ancora più importante, sebbene il rapporto ADP abbia deluso con un aumento dell'occupazione di appena 129 mila, le componenti dell'occupazione nelle indagini ISM hanno indicato la crescita più forte in 3 mesi. Ovviamente, c'è molta volatilità nei rapporti NFP, ma quanto sopra suggerisce che l'occupazione a marzo potrebbe essere cresciuta di 150-200k. Ciò non significa che l'economia statunitense non stia rallentando, ma l'occupazione è di solito un indicatore ritardatario e potrebbe rimanere stabile per qualche tempo, anche se l'economia si deteriorasse.

ADP ha deluso, ma gli indici ISM suggeriscono un forte impiego. Fonte: Macrobond, XTB Research

US500 è ancora vicino ai massimi del 201

Gli indici statunitensi hanno ampiamente ignorato i dati più deboli finora. L'indice è ipercomprato, ma questo fatto da solo non ha fermato il rally in passato. Una candela a martello è stato il segnale più credibile per i tori di quest'anno in quanto ha segnato la fine delle correzioni, ma un forte schema di inversione deve ancora apparire. Il supporto chiave è a 2815 punti e la resistenza chiave è ai massimi storici di 2947 punti. Fonte: xStation5

Candela inversione su USD IDX
Il dollaro USA regge sorprendentemente bene, in parte a causa della debolezza dei dati economici in Europa. L'USDIDX (indice del dollaro USA) rimane in un canale al rialzo, ma in questo caso vi è uno schema di inversione, che ha confermato la caduta della formazione iniziale. Il supporto chiave è a 95.17 mentre la resistenza è ai massimi di 97.60. Fonte: xStation5

 

Questo contenuto è stato creato da X-Trade Brokers Dom Maklerski SA Questo servizio è fornito da X-Trade Brokers Dom Maklerski SA (società per azioni X-Trade Brokers Brokerage House), con sede legale a Varsavia, Ogrodowa 58, 00 -876 Varsavia, Polonia, (numero di KRS 0000217580). X-Trade Brokers Dom Maklerski S.A. svolge attività di intermediazione sulla base della licenza concessa dalla Securities and Exchange Commission polacca l'8 novembre 2005 n. DDM-M-4021-57-1 / 2005 ed è supervisionata dall'autorità di vigilanza polacca.

Questo contenuto è stato creato da X-Trade Brokers Dom Maklerski SA Questo servizio è fornito da X-Trade Brokers Dom Maklerski SA (società per azioni X-Trade Brokers Brokerage House), con sede legale a Varsavia, Ogrodowa 58, 00 -876 Varsavia, Polonia, (numero di KRS 0000217580). X-Trade Brokers Dom Maklerski S.A. svolge attività di intermediazione sulla base della licenza concessa dalla Securities and Exchange Commission polacca l'8 novembre 2005 n. DDM-M-4021-57-1 / 2005 ed è supervisionata dall'autorità di vigilanza polacca. Questo rapporto viene fornito solo a scopo informativo e di marketing. Qualsiasi opinione, analisi, prezzo o altro contenuto non costituisce un consiglio o una raccomandazione di investimento. Il contenuto rappresenta il punto di vista dei nostri esperti su base generica e non tiene conto delle circostanze personali dei singoli lettori, dell'esperienza di investimento o della situazione finanziaria attuale. I rendimenti passati o le previsioni future non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri. XTB non accetterà alcuna responsabilità in caso di perdite o danni, inclusa, a titolo esemplificativo, qualsiasi perdita di beneficio, che potrebbe derivare direttamente o indirettamente dall'uso o dall'affidamento di tali informazioni.

Condividi:
Precedente