Calendario economico: Discorso di Powell e rapporto sul PIL Canadese in primo piano

10:18 30 giugno 2020
  • Powell testimonia davanti al Comitato della Camera
  • Rapporto sul PIL Canadese per aprile 
  • L'inflazione europea dovrebbe rimanere invariata a giugno

I mercati hanno attenuato i timori relativi al coronavirus ieri e i principali indici di Europa e Stati Uniti hanno registrato guadagni decenti. Oggi agli investitori verrà offerta la lettura finale del PIL della Spagna e i dati sull'IPC dall'Europa. Nel pomeriggio, l'attenzione si sposterà su Powell, poiché il presidente della Fed dovrebbe testimoniare alla commissione per i servizi finanziari sugli aiuti al coronavirus (il testo del discorso è già stato pubblicato, quindi potrebbe non essere un evento rilevante per il mercato). Anche il segretario al Tesoro Mnuchin parteciperà all'evento. A parte questo, vale anche la pena tenere traccia del rilascio mensile del PIL dal Canada in quanto sarà un suggerimento su quanto sia stato difficile l'inizio del secondo trimestre.
 

8:00 BST - Spagna, rapporto sul PIL per il primo trimestre 2020 (finale). Versione precedente: -5,2% QoQ
 
10:00 BST - area dell'euro, IPC per giugno (flash).
Previsto: 0,1% YoY. Precedente: 0,1% a/a
 
13:30 BST - Canada, rapporto sul PIL per aprile.
Previsto: -13% MoM. Precedente: -7,2% MoM
 
14:45 BST - US, Chicago PMI per giugno.
Previsto: 45. Precedente: 32.3
 
15:00 BST - USA, fiducia dei consumatori del Conference Board per giugno.
Previsto: 91.8. Precedente: 86.6
 
17:30 BST - Il presidente della Fed Powell testimonia davanti alla commissione per i servizi finanziari.
 
21:40 BST - Rapporto API sugli inventari petroliferi.
Previsto: -0,95 mb. Precedente: +1.75 mb

Questo contenuto è stato creato da X-Trade Brokers Dom Maklerski SA, con sede a Varsavia, Ogrodowa 58, 00-876 Varsavia, Polonia (KRS n. 0000217580) ed è supervisionato dall'autorità finanziaria polacca (KNM). M-4021-57-1 / 2005). Questo materiale è una comunicazione di marketing ai sensi dell'Art. 24, paragrafo 3, della direttiva 2014/65 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2002/92 / CE e la direttiva 2011/61 / UE (MiFID II). La comunicazione di marketing non è una raccomandazione di investimento o informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento ai sensi del regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativo agli abusi di mercato (regolamento sugli abusi di mercato) e che abroga la direttiva 2003/6 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio e direttive della Commissione 2003/124 / CE, 2003/125 / CE e 2004/72 / CE e regolamento delegato (UE) 2016/958 della Commissione, del 9 marzo 2016, che integra il regolamento UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione per le disposizioni tecniche per la presentazione obiettiva di raccomandazioni di investimento o altre informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento e per la divulgazione di particolari interessi o indicazioni di conflitti di interessi o qualsiasi altra consulenza, anche nell'ambito della consulenza sugli investimenti, ai sensi della legge sugli strumenti finanziari del 29 luglio 2005 (ad es. Journal of Laws 2019, voce 875, come modificata). La comunicazione di marketing è preparata con la massima diligenza, obiettività, presenta i fatti noti all'autore alla data di preparazione ed è priva di elementi di valutazione. La comunicazione di marketing viene preparata senza considerare le esigenze del cliente, la sua situazione finanziaria individuale e non presenta alcuna strategia di investimento in alcun modo. La comunicazione di marketing non costituisce un'offerta di vendita, offerta, abbonamento, invito all'acquisto, pubblicità o promozione di strumenti finanziari. X-Trade Brokers Dom Maklerski S.A.non è responsabile per le azioni o le omissioni di alcun cliente, in particolare per l'acquisizione o la cessione di strumenti finanziari, intraprese sulla base delle informazioni contenute nella presente comunicazione di marketing. Nel caso in cui la comunicazione di marketing contenga informazioni su eventuali risultati relativi agli strumenti finanziari ivi indicati, questi non costituiscono alcuna garanzia o previsione relativa ai risultati futuri.

Condividi:
Precedente