La BCE lascia invariata la politica monetaria

14:49 21 gennaio 2021

 La BCE ha lasciato il suo tasso di interesse di riferimento invariato come ampiamente previsto e ha adottato un approccio attendista dopo la decisione del mese scorso di espandere il suo programma di emergenza pandemica di 500 miliardi di euro e di estenderlo almeno alla fine di marzo 2022. I responsabili politici manterranno il tassi chiave attuali ai livelli attuali o inferiori fino a quando le prospettive di inflazione convergeranno in modo robusto a un livello sufficientemente vicino ma inferiore al 2% Il programma di acquisto di emergenza in caso di pandemia (PEPP) proseguirà con una dotazione totale di 1.850 miliardi di euro e gli acquisti saranno condotti per preservare condizioni di finanziamento favorevoli durante il periodo della pandemia. La BCE adatterà tutti i suoi strumenti, come appropriato, per garantire che l'inflazione si avvicini al suo obiettivo in modo sostenuto. Gli investitori si concentreranno ora sui commenti del presidente della BCE Lagarde alla conferenza stampa in merito alle prospettive a breve termine e ai rischi che circondano lo scenario di base.
L'EURUSD ha avuto una reazione relativamente modesta ai dati rilasciati oggi. La coppia di valute più popolare continua ad aggirarsi intorno al livello di 1,2150. Fonte: xStation5

Questo contenuto è stato creato da X-Trade Brokers Dom Maklerski SA, con sede a Varsavia, Ogrodowa 58, 00-876 Varsavia, Polonia (KRS n. 0000217580) ed è supervisionato dall'autorità finanziaria polacca (KNM). M-4021-57-1 / 2005). Questo materiale è una comunicazione di marketing ai sensi dell'Art. 24, paragrafo 3, della direttiva 2014/65 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2002/92 / CE e la direttiva 2011/61 / UE (MiFID II). La comunicazione di marketing non è una raccomandazione di investimento o informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento ai sensi del regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativo agli abusi di mercato (regolamento sugli abusi di mercato) e che abroga la direttiva 2003/6 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio e direttive della Commissione 2003/124 / CE, 2003/125 / CE e 2004/72 / CE e regolamento delegato (UE) 2016/958 della Commissione, del 9 marzo 2016, che integra il regolamento UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione per le disposizioni tecniche per la presentazione obiettiva di raccomandazioni di investimento o altre informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento e per la divulgazione di particolari interessi o indicazioni di conflitti di interessi o qualsiasi altra consulenza, anche nell'ambito della consulenza sugli investimenti, ai sensi della legge sugli strumenti finanziari del 29 luglio 2005 (ad es. Journal of Laws 2019, voce 875, come modificata). La comunicazione di marketing è preparata con la massima diligenza, obiettività, presenta i fatti noti all'autore alla data di preparazione ed è priva di elementi di valutazione. La comunicazione di marketing viene preparata senza considerare le esigenze del cliente, la sua situazione finanziaria individuale e non presenta alcuna strategia di investimento in alcun modo. La comunicazione di marketing non costituisce un'offerta di vendita, offerta, abbonamento, invito all'acquisto, pubblicità o promozione di strumenti finanziari. X-Trade Brokers Dom Maklerski S.A.non è responsabile per le azioni o le omissioni di alcun cliente, in particolare per l'acquisizione o la cessione di strumenti finanziari, intraprese sulla base delle informazioni contenute nella presente comunicazione di marketing. Nel caso in cui la comunicazione di marketing contenga informazioni su eventuali risultati relativi agli strumenti finanziari ivi indicati, questi non costituiscono alcuna garanzia o previsione relativa ai risultati futuri.

Condividi:
Precedente