Panoramica delle materie prime - Cacao, Soia, Oro, Petrolio

17:39 11 febbraio 2020

Cacao

  • Il prezzo del cacao è aumentato in modo significativo dalla fine di dicembre, raggiungendo i massimi locali dal 2018
  • Il prezzo è aumentato di oltre il 20% da giugno 2019 quando due paesi dell'Africa occidentale che sono i maggiori produttori di cacao hanno deciso di creare un "cartello"
  • I timori del coronavirus non influiscono sul prezzo del cacao, a differenza del prezzo del petrolio
  • Un sondaggio condotto da Reuters indica un calo dei prezzi del 6% entro la fine di quest'anno a causa della maggiore offerta in Africa occidentale
  • Le elezioni presidenziali in Ghana e in Costa d'Avorio possono determinare un'elevata volatilità dei prezzi
  • Dal 2000 ci sono state due guerre civili a seguito di scontri politici in Costa d'Avorio
  • Il mercato del cacao dipende dalla sterlina inglese, che cerca di rimbalzare dopo la Brexit

Le misure prese dalla Costa d'Avorio e dal Ghana hanno portato a un significativo rimbalzo dei prezzi del cacao e un stato di ipercomprato dal punto di vista del mercato dei futures. Si può notare che le posizioni Long e le posizioni nette hanno raggiunto livelli elevati dal 2013-2014. Tuttavia, non genera un segnale contrarian data la mancanza di un rimbalzo e di posizioni Short. Fonte: Bloomberg
 

Soia

  • Il prezzo della soia rimane al di sotto di 900 cent per bushel a causa della mancanza di una forte domanda di soia americana
  • Un calo significativo delle ispezioni delle colture di soia negli Stati Uniti non è un buon segno, ma allo stesso tempo riflette la situazione attuale relativa al coronavirus
  • I funzionari cinesi hanno dichiarato che il loro paese non sarà in grado di rispettare l'accordo commerciale relativo all'aumento delle importazioni di prodotti agricoli statunitensi
  • Il buon raccolto in Brasile e il miglioramento delle condizioni meteorologiche in Argentina insieme alla debole performance delle valute locali portano a una bassa competitività della soia americana
     

Un calo significativo delle ispezioni delle colture negli Stati Uniti riflette la mancanza di domanda di soia. Inoltre, gli agricoltori preferiscono conservare i semi di soia nei magazzini piuttosto che venderli ai prezzi attuali. Fonte: Bloomberg

 

A nostro avviso, il real brasiliano è fortemente ipervenduto. Tuttavia, significa che i semi di soia brasiliani sono molto competitivi sul mercato globale. Dato un buon raccolto in Brasile e una valuta debole, questo potrebbe essere un potenziale segno di vendite future per la soia americana. Fonte: xStation5

 

Oro:

  • Il prezzo dell'oro è stato in una mossa di consolidamento collegata ai prezzi elevati delle azioni globali e del dollaro USA
  • Il mercato delle opzioni non indica alcun brusco movimento dei prezzi dell'oro. D'altro canto, il mercato delle opzioni si sta comportando in modo molto simile a quello di novembre, quando i prezzi dell'oro sono aumentati.

I mercati delle opzioni non indicano alcun brusco movimento del prezzo dell'oro, sebbene gli indici di inversione del rischio si comportino in modo molto simile a novembre, che ha portato ad un nuovo rialzo del prezzo dell'oro. Fonte: Bloomberg
Il prezzo attuale continua ad essere in una modalità di consolidamento a breve termine. Il supporto più vicino si trova a 1.540. Fonte: xStation5

 

Petrolio

  • Si calcola che l'attuale impatto del coronavirus riduce la domanda in Cina di 3 mbd, che è ⅕ del consumo totale.
  • BP calcola che il calo della domanda sarà evidente per l'OPEC. Il calo della domanda di petrolio OPEC può ammontare a 200-600 mila barili al giorno, il che richiede di compiere passi decisivi da parte del gruppo.
  • Il fatto che la Russia non abbia intenzione di partecipare a ulteriori tagli può portare a una possibile rottura dell'accordo dopo il primo trimestre. Nel caso in cui il virus continui a diffondersi, i fattori negativi possono comportare un improvviso calo dei prezzi (anche inferiore a 40 USD al barile)
  • I bassi prezzi del petrolio sono disastrosi per le economie della Russia e dei paesi dell'OPEC. È anche una prospettiva negativa per il settore dello scisto negli Stati Uniti, che è al limite della redditività ai prezzi correnti
  • I prezzi bassi possono anche indicare un calo della produzione, fallimenti e licenziamenti, che non saranno neutralizzati dai bassi prezzi della benzina (impatto negativo sulla crescita economica negli Stati Uniti)
  • Pertanto vi è un'alta probabilità da parte dei produttori di adottare misure, il che dovrebbe comportare un rimbalzo dei prezzi. D'altra parte, anche lo scenario peggiore sembra possibile.
     

La produzione di Petrolio scisto negli Stati Uniti è in aumento a causa del massimo utilizzo dei migliori pozzi. Tuttavia, il numero di piattaforme petrolifere attive sta diminuendo, il che potrebbe indicare che non ci sono fondi per ulteriori sviluppi nel settore. Fonte: Bloomberg

Il calo del prezzo del petrolio si è fermato in prossimità di 50 USD al barile. In effetti, un'ulteriore diffusione dell'epidemia o un possibile collasso dell'accordo OPEC + potrebbe portare a un ribasso molto più profondo. D'altra parte, la maggior parte dei fattori negativi sono già valutati. Fonte: xStation5

Questo contenuto è stato creato da X-Trade Brokers Dom Maklerski SA, con sede a Varsavia, Ogrodowa 58, 00-876 Varsavia, Polonia (KRS n. 0000217580) ed è supervisionato dall'autorità finanziaria polacca (KNM). M-4021-57-1 / 2005). Questo materiale è una comunicazione di marketing ai sensi dell'Art. 24, paragrafo 3, della direttiva 2014/65 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2002/92 / CE e la direttiva 2011/61 / UE (MiFID II). La comunicazione di marketing non è una raccomandazione di investimento o informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento ai sensi del regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativo agli abusi di mercato (regolamento sugli abusi di mercato) e che abroga la direttiva 2003/6 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio e direttive della Commissione 2003/124 / CE, 2003/125 / CE e 2004/72 / CE e regolamento delegato (UE) 2016/958 della Commissione, del 9 marzo 2016, che integra il regolamento UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione per le disposizioni tecniche per la presentazione obiettiva di raccomandazioni di investimento o altre informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento e per la divulgazione di particolari interessi o indicazioni di conflitti di interessi o qualsiasi altra consulenza, anche nell'ambito della consulenza sugli investimenti, ai sensi della legge sugli strumenti finanziari del 29 luglio 2005 (ad es. Journal of Laws 2019, voce 875, come modificata). La comunicazione di marketing è preparata con la massima diligenza, obiettività, presenta i fatti noti all'autore alla data di preparazione ed è priva di elementi di valutazione. La comunicazione di marketing viene preparata senza considerare le esigenze del cliente, la sua situazione finanziaria individuale e non presenta alcuna strategia di investimento in alcun modo. La comunicazione di marketing non costituisce un'offerta di vendita, offerta, abbonamento, invito all'acquisto, pubblicità o promozione di strumenti finanziari. X-Trade Brokers Dom Maklerski S.A.non è responsabile per le azioni o le omissioni di alcun cliente, in particolare per l'acquisizione o la cessione di strumenti finanziari, intraprese sulla base delle informazioni contenute nella presente comunicazione di marketing. Nel caso in cui la comunicazione di marketing contenga informazioni su eventuali risultati relativi agli strumenti finanziari ivi indicati, questi non costituiscono alcuna garanzia o previsione relativa ai risultati futuri.

Condividi:
Precedente