Che cos'è il trading sui CFD

6 minute(s)
Il termine CFD sta per contratto per differenza. Il trading di CFD ti consente di prendere una posizione sul prezzo di uno strumento senza possedere effettivamente l'attività sottostante. Uno degli aspetti più singolari dei CFD è che ti consentono di trarre profitto sia dai mercati in calo che da quelli in rialzo. Nonostante XTB fornisca la protezione del saldo negativo, che consiste nel fatto che le perdite di trading non possano superare i fondi nel tuo conto, il tuo capitale è ancora a rischio.

Cosa sono i CFD?

Per prima cosa affrontiamo la domanda più basilare: cos'è un CFD? Il termine CFD sta per contratti per differenza. 

Un contratto per differenza crea, come suggerisce il nome, un contratto tra due parti (tipicamente descritte come "acquirente" e "venditore") sul movimento del prezzo di un'attività e consiste infatti nella differenza tra il prezzo di apertura e di chiusura di un determinato strumento.

Vi sono diverse caratteristiche chiave dei CFD che li rendono un prodotto unico ed entusiasmante:

  • I CFD sono un prodotto derivato
  • I CFD sono a leva
  • Puoi trarre profitto e subire perdite sia dall'aumento che dal calo dei prezzi

 

Perché i CFD sono un prodotto "derivato"?

Il termine "prodotto derivato" significa semplicemente che quando fai trading di CFD, in realtà non possiedi l'attività sottostante. Stai semplicemente speculando sull'eventualità che il prezzo aumenti o diminuisca. Quando fai trading su un CFD, accetti di scambiare la differenza nel prezzo di un asset dal momento dell'apertura del contratto al momento della sua chiusura.

Prendiamo come esempio gli investimenti azionari. Nel caso in cui tu voglia acquistare 10.000 azioni Barclays e il prezzo di tali azioni sia 280p, il che significa che l'investimento totale ti costerebbe £ 28.000, escluse le commissioni o altre commissioni che il tuo broker addebiterebbe per la transazione. In cambio si riceve un certificato azionario, una documentazione legale che attesta la proprietà delle azioni. In altre parole, hai qualcosa di fisico da tenere tra le mani fino a quando non decidi di venderli, preferibilmente per un profitto.

Con i CFD, tuttavia, non possiedi le azioni Barclays. Stai semplicemente speculando e potenzialmente traendo profitto dagli stessi movimenti del prezzo delle azioni.

Che cos'è la leva nel trading di CFD?

La leva consiste nel fatto che un investitore è in grado di ottenere un'esposizione di mercato molto più ampia per un deposito iniziale relativamente piccolo. In altre parole, il ritorno sull'investimento può essere significativamente maggiore rispetto ad altre forme di trading.

Torniamo all'esempio di Barclays. Quelle 10.000 azioni di Barclays sono a 280p, ti costano £ 28.000 e non includono commissioni o commissioni aggiuntive.

 

 

Con il trading di CFD, tuttavia, è necessaria solo una piccola percentuale del valore totale dell'operazione per aprire la posizione e mantenere lo stesso livello di esposizione. Supponiamo che XTB ti dia una leva 5:1 (o 20%) sulle azioni Barclays. Ciò significa che dovrai solo depositare £ 5.600 iniziali per negoziare lo stesso importo.

Se le azioni Barclays salgono del 10% a 308p, il valore della posizione è ora di £ 30.800. Quindi, con un deposito iniziale di soli £ 5.600, questa operazione di CFD ha realizzato un profitto di £ 2.800. Questo è un ritorno del 50% sul tuo investimento, rispetto a un solo rendimento del 10% se le azioni fossero state acquistate fisicamente.

La cosa importante da ricordare sulla leva finanziaria, tuttavia, è che come può aumentare i tuoi profitti, anche le tue perdite vengono amplificate allo stesso modo. Quindi, se i prezzi si muovono contro di te, potresti essere chiuso fuori dalla tua posizione da una richiesta di margine o dover ricaricare i tuoi fondi per mantenerla aperta. Per questo è importante capire come gestire il proprio rischio.

Se le azioni Barclays scendono del 10% a 252p, il valore della posizione è ora di £ 25.200. Quindi, con un deposito iniziale di soli £ 5.600, questa operazione di CFD ha registrato una perdita di £ 2.800. Questa è una perdita del -50% sul tuo investimento, rispetto a una perdita del -10% se le azioni fossero state acquistate fisicamente.

Che cos'è il "trading a margine" con i CFD?

Il trading a margine è semplicemente un altro termine per descrivere il trading con leva, perché la quantità di denaro richiesta per aprire e mantenere una posizione con leva è chiamata "margine".

Gamma di CFD con XTB

Offriamo contratti per differenza (CFD) su oltre 2100 mercati globali e più classi di attività, tutti con la possibilità di utilizzare la leva finanziaria e andare sia long che short. Ciò comprende:

Come funzionano i CFD?

Ora che sai cosa sono i CFD, diamo un'occhiata più da vicino a come funzionano i CFD. Per capire come funzionano i CFD, è importante avere una buona conoscenza dei seguenti concetti e di come si applicano al trading di CFD:

  • Spread e commissioni
  • Dimensione dell'ordine
  • Durata

Vediamo ora questi concetti nel dettaglio:

Spread e Commissioni

I CFD sono quotati in due prezzi: il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita e ti consentono di trarre profitto sia dal rialzo che dal calo dei prezzi.

Se ritieni che il prezzo di un asset aumenterà, vai long o "compra" e trarrai profitto da ogni aumento del prezzo.
Se ritieni che il prezzo di un asset cadrà, vai short o "vendi" e trarrai profitto da ogni calo del prezzo.
Naturalmente, se i mercati non si muovono nella direzione che ti aspetti, subirai una perdita.

Quindi, se ritieni, ad esempio, che il prezzo delle azioni Apple diminuirà di valore, andrai semplicemente short sui CFD su azioni Apple e i tuoi profitti aumenteranno in linea con qualsiasi calo del prezzo al di sotto del tuo livello di apertura. Tuttavia, se il prezzo delle azioni di Apple dovesse effettivamente aumentare, subiresti una perdita per ogni aumento di prezzo. Quanto guadagni o perdi dipenderà dalla dimensione della tua posizione (dimensione del lotto) e dalla dimensione del movimento del prezzo di mercato.

La possibilità di andare long o short, insieme al fatto che i CFD sono un prodotto con leva, rende i CFD uno dei modi più flessibili e popolari per fare trading sui movimenti a breve termine nei mercati finanziari oggi.

Dimensione dell'ordine

Il trading di CFD è più simile al trading tradizionale rispetto ad altri derivati, come lo spread betting o le opzioni. Ciò è in gran parte dovuto al fatto che i CFD sono negoziati in contratti standardizzati o lotti. La dimensione di un singolo lotto dipende dall'attività sottostante che viene negoziata, spesso imitando il modo in cui tale attività viene negoziata sul mercato.

Durata del trade

Il più delle volte, le negoziazioni CFD non hanno scadenza fissa. Una posizione può essere chiusa semplicemente piazzando un trade nella direzione opposta a quella che l'ha aperta.

Questo materiale è una comunicazione di marketing ai sensi dell'Art. 24, paragrafo 3, della direttiva 2014/65 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2002/92 / CE e la direttiva 2011/61 / UE (MiFID II). La comunicazione di marketing non è una raccomandazione di investimento o informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento ai sensi del regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativo agli abusi di mercato (regolamento sugli abusi di mercato) e che abroga la direttiva 2003/6 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio e direttive della Commissione 2003/124 / CE, 2003/125 / CE e 2004/72 / CE e regolamento delegato (UE) 2016/958 della Commissione, del 9 marzo 2016, che integra il regolamento UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione per le disposizioni tecniche per la presentazione obiettiva di raccomandazioni di investimento o altre informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento e per la divulgazione di particolari interessi o indicazioni di conflitti di interessi o qualsiasi altra consulenza, anche nell'ambito della consulenza sugli investimenti, ai sensi della legge sugli strumenti finanziari del 29 luglio 2005 (ad es. Journal of Laws 2019, voce 875, come modificata). La comunicazione di marketing è preparata con la massima diligenza, obiettività, presenta i fatti noti all'autore alla data di preparazione ed è priva di elementi di valutazione. La comunicazione di marketing viene preparata senza considerare le esigenze del cliente, la sua situazione finanziaria individuale e non presenta alcuna strategia di investimento in alcun modo. La comunicazione di marketing non costituisce un'offerta di vendita, offerta, abbonamento, invito all'acquisto, pubblicità o promozione di strumenti finanziari. XTB S.A. non è responsabile per eventuali azioni o omissioni del cliente, in particolare per l'acquisizione o la cessione di strumenti finanziari. XTB non si assume alcuna responsabilità per qualsiasi perdita o danno, anche senza limitazione, eventuali perdite, che possono insorgere direttamente o indirettamente, intrapresa sulla base delle informazioni contenute in questa comunicazione di marketing. Nel caso in cui la comunicazione di marketing contenga informazioni su eventuali risultati relativi agli strumenti finanziari ivi indicati, questi non costituiscono alcuna garanzia o previsione relativa ai risultati futuri. Le prestazioni passate non sono necessariamente indicative dei risultati futuri, e chiunque agisca su queste informazioni lo fa interamente a proprio rischio.