👉 Anteprima della decisione della BCE 👁‍🗨

13:07 10 marzo 2021

❗ La Banca centrale europea ha reagito in modo aggressivo all'aumento dei rendimenti obbligazionari, ma i discorsi possono bastare solo per un po '. Cos'altro può fare la BCE?

La BCE è riuscita in parte a ridurre i rendimenti obbligazionari ed è riuscita a portare DE30 ai massimi storici e EURUSD chiaramente al ribasso. Ma i mercati vogliono vedere delle azioni. Cosa potrebbe fare la BCE?

Impiegare il controllo della curva dei rendimenti (o YCC): questa sarebbe l'azione più decisiva che potrebbe far salire DE30 e abbassare l'euro. YCC è una politica in cui la Banca acquista quantità illimitate di obbligazioni per fornire un limite ai rendimenti delle obbligazioni (diciamo -0,2% per le obbligazioni tedesche a 10 anni). È allettante, ma i rappresentanti della Bce hanno suggerito che potrebbe essere difficile da impiegare (anche perché ci sono obbligazioni di molti governi) e sembra uno scenario molto improbabile.

Riduzione del tasso di deposito: già a -0,5% è uno dei più bassi al mondo. La BCE ha suggerito che potrebbe farlo, ma sembra improbabile in quanto danneggia il settore bancario. I tassi sono particolarmente importanti per le valute, quindi un taglio potrebbe abbassare drasticamente l'EURUSD.

Più QE - la BCE potrebbe sempre "stampare" di più, ma l'attuale quantità è ancora valida, quindi non ha senso aumentarla ora. Ciò che la BCE può fare è suggerire un ritmo di acquisto più rapido e una promessa di aumentare la dotazione quanto necessario in futuro e sembra che questo sia uno scenario a cui i mercati stanno guardando.

DE30 continua a salire dopo aver superato i precedenti massimi storici. La BCE contribuirà a mantenere questo sentimento? Fonte: xStation

Questo contenuto è stato creato da X-Trade Brokers Dom Maklerski SA, con sede a Varsavia, Ogrodowa 58, 00-876 Varsavia, Polonia (KRS n. 0000217580) ed è supervisionato dall'autorità finanziaria polacca (KNM). M-4021-57-1 / 2005). Questo materiale è una comunicazione di marketing ai sensi dell'Art. 24, paragrafo 3, della direttiva 2014/65 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2002/92 / CE e la direttiva 2011/61 / UE (MiFID II). La comunicazione di marketing non è una raccomandazione di investimento o informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento ai sensi del regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativo agli abusi di mercato (regolamento sugli abusi di mercato) e che abroga la direttiva 2003/6 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio e direttive della Commissione 2003/124 / CE, 2003/125 / CE e 2004/72 / CE e regolamento delegato (UE) 2016/958 della Commissione, del 9 marzo 2016, che integra il regolamento UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione per le disposizioni tecniche per la presentazione obiettiva di raccomandazioni di investimento o altre informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento e per la divulgazione di particolari interessi o indicazioni di conflitti di interessi o qualsiasi altra consulenza, anche nell'ambito della consulenza sugli investimenti, ai sensi della legge sugli strumenti finanziari del 29 luglio 2005 (ad es. Journal of Laws 2019, voce 875, come modificata). La comunicazione di marketing è preparata con la massima diligenza, obiettività, presenta i fatti noti all'autore alla data di preparazione ed è priva di elementi di valutazione. La comunicazione di marketing viene preparata senza considerare le esigenze del cliente, la sua situazione finanziaria individuale e non presenta alcuna strategia di investimento in alcun modo. La comunicazione di marketing non costituisce un'offerta di vendita, offerta, abbonamento, invito all'acquisto, pubblicità o promozione di strumenti finanziari. X-Trade Brokers Dom Maklerski S.A.non è responsabile per le azioni o le omissioni di alcun cliente, in particolare per l'acquisizione o la cessione di strumenti finanziari, intraprese sulla base delle informazioni contenute nella presente comunicazione di marketing. Nel caso in cui la comunicazione di marketing contenga informazioni su eventuali risultati relativi agli strumenti finanziari ivi indicati, questi non costituiscono alcuna garanzia o previsione relativa ai risultati futuri.

Condividi:
Precedente