Il ritardo tariffario USA invia onde d'urto attraverso i mercati

17:23 13 agosto 2019

Sommario:

  • Il Ministero del Tesoro USA annuncia un ritardo delle tariffe del 10%  su alcuni prodotti Cinesi
  • Le azioni in rialzo mentre i metalli preziosi cedono
  • L'inflazione degli Stati Uniti aumenta. IPC a /a: + 1,8%
  • La crescita dei salari nel Regno Unito raggiunge il massimo di 11 anni; I sondaggi mostrano il supporto per Boris
     

La notizia che il Ministero del Tesoro degli Stati Uniti eliminerà alcuni prodotti cinesi dall'elenco delle tariffe del 10% sulla base di "salute, sicurezza, sicurezza nazionale e altri fattori" ha causato alcune grandi mosse negli ultimi trade con aumenti delle attività a rischio e rifugi sicuri in declino. L'US500 (+ 1,6%) è salito di oltre 50 punti da quando è arrivata la notizia, mentre USDJPY ha guadagnato oltre 100 pips. Dopo aver raggiunto il livello più alto in 6 anni, l'oro è crollato e ora torna sotto i $ 1500; in ribasso dell'1,7% 

 

Per luglio l'IPC a/a è salito a + 1,8% rispetto a + 1,7% previsto, e all'1,6% precedente. La misura di base ha inoltre superato le previsioni con una lettura che esclude cibo ed energia inaspettatamente in aumento al 2,2% a / a, contro una lettura invariata prevista di + 2,1% a / a. Mentre l'indicatore preferito dell'inflazione della Fed, il PCE Core, rimane ben al di sotto dell'obiettivo del 2,0%, l'IPC di base è al di sopra di esso e se ciò persiste potrebbe diventare un problema per la Fed. Osservando più da vicino i dati, il calo della crescita dei salari potrebbe suggerire che c'è un pullback dovuto all'inflazione, con sia la media oraria media reale (+ 1,3% a / a + + 1,5% a / a) sia i guadagni settimanali (+ 0,8% a / a vs + 1,2% prima) in calo.

 

Mentre un aumento del tasso di disoccupazione nell'ultimo trimestre può portare ad alcuni titoli negativi, l'ultimo sguardo al mercato del lavoro nel Regno Unito continua a mostrare un livello di forza sorprendentemente salutare. Il tasso di occupazione del 76,1% è il livello più alto mai registrato da quando i le statistice sono iniziate nel 1971, ma le migliori notizie sono arrivate sul fronte degli utili. I lavoratori continuano a vedere aumentare i loro salari reali con gli ultimi dati che mostrano che gli utili medi hanno superato l'inflazione, misurata dall'IPC, per il decimo mese consecutivo. I guadagni medi dell'ultimo trimestre in termini annualizzati sono stati al 3,7%, in aumento dal 3,5% prima del quale era stato rivisto dal 3,4%. Eliminando i bonus, le cifre sono state ancora migliori con un aumento del 3,9%, superando le previsioni per un aumento del 3,8%.

 

 

La notizia che il Ministero del Tesoro degli Stati Uniti eliminerà alcuni prodotti cinesi dall'elenco delle tariffe del 10% sulla base di "salute, sicurezza, sicurezza nazionale e altri fattori" ha causato alcune grandi mosse negli ultimi trade con aumenti delle attività a rischio e rifugi sicuri in declino. L'US500 (+ 1,6%) è salito di oltre 50 punti da quando è arrivata la notizia, mentre USDJPY ha guadagnato oltre 100 pips. Dopo aver raggiunto il livello più alto in 6 anni, l'oro è crollato e ora torna sotto i $ 1500; in ribasso dell'1,7% 

Questo contenuto è stato creato da X-Trade Brokers Dom Maklerski SA Questo servizio è fornito da X-Trade Brokers Dom Maklerski SA (società per azioni X-Trade Brokers Brokerage House), con sede legale a Varsavia, Ogrodowa 58, 00 -876 Varsavia, Polonia, (numero di KRS 0000217580). X-Trade Brokers Dom Maklerski S.A. svolge attività di intermediazione sulla base della licenza concessa dalla Securities and Exchange Commission polacca l'8 novembre 2005 n. DDM-M-4021-57-1 / 2005 ed è supervisionata dall'autorità di vigilanza polacca. Questo rapporto viene fornito solo a scopo informativo e di marketing. Qualsiasi opinione, analisi, prezzo o altro contenuto non costituisce un consiglio o una raccomandazione di investimento. Il contenuto rappresenta il punto di vista dei nostri esperti su base generica e non tiene conto delle circostanze personali dei singoli lettori, dell'esperienza di investimento o della situazione finanziaria attuale. I rendimenti passati o le previsioni future non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri. XTB non accetterà alcuna responsabilità in caso di perdite o danni, inclusa, a titolo esemplificativo, qualsiasi perdita di beneficio, che potrebbe derivare direttamente o indirettamente dall'uso o dall'affidamento di tali informazioni.

Condividi:
Precedente