Le criptovalute stanno cercando di fermare il calo📌

15:09 22 settembre 2022

Le criptovalute hanno mantenuto la loro natura di forte volatilità dalla conferenza di Jerome Powell di ieri. Dopo i commenti aggressivi del capo della Federal Reserve, Bitcoin si è aggirato intorno ai 18.300 dollari e per un po' gli investitori hanno pagato poco più di 1.200 dollari per Ethereum. Oggi, tuttavia, vediamo che il sentiment nel mercato degli asset digitali è migliorato e il destino del mercato rialzista dipenderà probabilmente dalla reazione del settore nei prossimi giorni:

  • Bitcoin nonostante si sia avvicinato ai minimi di giugno, un calo più profondo ha fermato la forte domanda che in linea di principio è un segnale positivo se il prezzo riesce a riconquistare il livello psicologico di 20.000$;
  • Jaimie Dimon, CEO di JP Morgan, ha parlato in modo negativo della maggior parte dei progetti di criptovaluta, descrivendoli come "schemi Ponzi decentralizzati". Allo stesso tempo, ha espresso l'approvazione dei token che hanno utilità, elaborano contratti intelligenti, tecnologia NFT. In passato ha parlato negativamente di Bitcoin, tra l'altro definendolo una truffa, ma nel tempo ha cambiato la narrativa. JP Morgan ha creato la propria criptovaluta, JPM Coin, che viene utilizzata per regolare le transazioni istituzionali sulla blockchain;
  • Allo stesso tempo, gli analisti di JP Morgan hanno descritto il mercato Metaverse come "un'opportunità da 1 trilione di dollari" e hanno indicato che le criptovalute potrebbero agire come denaro nell'economia dei mondi virtuali. La banca è stata anche la prima istituzione finanziaria ad aprire la sua filiale virtuale "Onyx" nella blockchain Metaverse Decentraland;
  • Il team di sviluppo "Input Output" di Cardano ha confermato la disponibilità della criptovaluta per l'odierno aggiornamento Vasil Hard Fork, che migliorerà la scalabilità, l'elaborazione dei contratti intelligenti e il throughput della rete. In precedenza, l'hard fork era stato interrotto all'ultimo minuto dopo l'identificazione di un problema con uno dei nodi. Gli sviluppatori considerano l'aggiornamento più importante dell'hard fork Alonzo dell'anno scorso, prima del quale il prezzo di Cardano è salito di oltre il 300%. La criptovaluta è tra le prime tre criptovalute più popolari secondo i dati di Santiment e il tema della criptovaluta sui social media è aumentato di quasi il 36% negli ultimi sette giorni;
  • La borsa FTX sta cercando di espandere la sua influenza durante la recessione ed è in trattative con gli investitori per un ulteriore miliardo di dollari di finanziamento. Nel gennaio di quest'anno, l'exchange ha raccolto 400 milioni di dollari, che ha speso in investimenti durante il mercato rialzista. Il capo dell'exchange, Sam Bankman-Fried, ritiene che gli investimenti nel settore blockchain durante una recessione siano generalmente più redditizi grazie al sentimento più basso e alla poca concorrenza. Il token di proprietà dell'exchange è una criptovaluta chiamata FTX;
  • In collaborazione con Alameda Research, a luglio FTX ha presentato una proposta per acquisire il fondo di criptovaluta in bancarotta Voyager Digital. Alla fine, tuttavia, l'acquisizione non è avvenuta e solo FTX e il più grande scambio di criptovalute del mondo, Binance, sono rimasti tra gli interessati all'acquisizione, offrendo $ 50 milioni per acquisire Voyager, secondo il Wall Street Journal. Secondo le informazioni non ufficiali che circolano, l'offerta di FTX è più bassa, il risultato dell'acquisizione sarà noto il 29 settembre;
  • Nel giugno di quest'anno, FTX ha stipulato un accordo che autorizza lo scambio ad acquistare la piattaforma crittografica, Bitvo, come parte dell'espansione dell'azienda nel mercato canadese. A maggio. Un mese prima, FTX US ha anche firmato un accordo con la società di prestito in difficoltà BlockFi per fornirle una linea di credito revolving da $ 400 milioni e un'opzione per acquistare la società per circa $ 240 milioni.

L'indice di paura e avidità mostra ancora livelli di "paura estrema". Fonte: alternative.meGrafico Cardano, H4. Il prezzo della criptovaluta si muove in un trend laterale da diversi mesi, in un range compreso tra 0,40$ e 0,60$. I cali di ieri sono stati ancora una volta fermati dai rialzisti vicino a 0,43 dollari, che statisticamente si è rivelata un'opportunità negli ultimi mesi. L'RSI leggermente sopra i 50 punti sembra ancora stabile e non conferma l'esaurimento del potenziale rialzista. La resistenza più vicina è la media di 200 sessioni al di sotto della quale Cardano si è nuovamente trovato a metà settembre. Il superamento della media potrebbe preannunciare una ripresa più lunga, mentre un rimbalzo da essa potrebbe rivelarsi preludio al superamento di nuovi minimi. La SMA 200 si trova intorno a $ 46,5. Fonte: xStation5
Grafico FTX, D1. Il token dell'exchange di criptovalute FTX non è stato in grado di sostenere guadagni vicino a $ 30 e si è stabilizzato vicino ai minimi di giugno, nonostante le misure attive dell'exchange. Le società di criptovalute non sono favorite dall'avversione al rischio e da un calo del volume degli investimenti indirettamente legato all'erosione della fiducia nella finanza decentralizzata. Fonte: xStation5

Inizia ad investire oggi o prova un conto demo senza rischi

Registrati per un conto reale PROVA UNA DEMO Scarica la app mobile Scarica la app mobile

Questo materiale è una comunicazione di marketing ai sensi dell'Art. 24, paragrafo 3, della direttiva 2014/65 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2002/92 / CE e la direttiva 2011/61 / UE (MiFID II). La comunicazione di marketing non è una raccomandazione di investimento o informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento ai sensi del regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativo agli abusi di mercato (regolamento sugli abusi di mercato) e che abroga la direttiva 2003/6 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio e direttive della Commissione 2003/124 / CE, 2003/125 / CE e 2004/72 / CE e regolamento delegato (UE) 2016/958 della Commissione, del 9 marzo 2016, che integra il regolamento UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione per le disposizioni tecniche per la presentazione obiettiva di raccomandazioni di investimento o altre informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento e per la divulgazione di particolari interessi o indicazioni di conflitti di interessi o qualsiasi altra consulenza, anche nell'ambito della consulenza sugli investimenti, ai sensi della legge sugli strumenti finanziari del 29 luglio 2005 (ad es. Journal of Laws 2019, voce 875, come modificata). La comunicazione di marketing è preparata con la massima diligenza, obiettività, presenta i fatti noti all'autore alla data di preparazione ed è priva di elementi di valutazione. La comunicazione di marketing viene preparata senza considerare le esigenze del cliente, la sua situazione finanziaria individuale e non presenta alcuna strategia di investimento in alcun modo. La comunicazione di marketing non costituisce un'offerta di vendita, offerta, abbonamento, invito all'acquisto, pubblicità o promozione di strumenti finanziari. XTB S.A. non è responsabile per eventuali azioni o omissioni del cliente, in particolare per l'acquisizione o la cessione di strumenti finanziari. XTB non si assume alcuna responsabilità per qualsiasi perdita o danno, anche senza limitazione, eventuali perdite, che possono insorgere direttamente o indirettamente, intrapresa sulla base delle informazioni contenute in questa comunicazione di marketing. Nel caso in cui la comunicazione di marketing contenga informazioni su eventuali risultati relativi agli strumenti finanziari ivi indicati, questi non costituiscono alcuna garanzia o previsione relativa ai risultati futuri. Le prestazioni passate non sono necessariamente indicative dei risultati futuri, e chiunque agisca su queste informazioni lo fa interamente a proprio rischio.

Condividi:
Precedente