Panoramica delle materie prime: Petrolio, Gas Naturale, Platino, Mais

20:08 9 febbraio 2021

Petrolio:

  • Il Brent viene si trova sopra i 60 dollari al barile. I massimi di gennaio 2020 si trovano a circa $ 70 al barile
  • Un'enorme quantità di opzioni call si trova a circa $ 60 al barile. Attualmente il numero di opzioni call in quest'area rappresenta circa 150.000 contratti, mentre un anno fa era solo 100.000. Il rapporto tra opzioni call e opzioni put è il più alto dalla metà del 2019
  • Nonostante il fatto che il mondo si stia spostando verso le energie rinnovabili e il trasporto elettrico, il CAPEX nel settore del petrolio e del gas è più alto dal 2014. L'Arabia Saudita sta aumentando la capacità di produzione fino a 13 mb / e gli EAU fino a 5 mb / d
  • Alcuni analisti credono che il prezzo del petrolio raggiungerà f $ 100 al barile. D'altra parte, si dovrebbe ricordare l'enorme offerta che è attualmente inattiva, mentre la domanda è ancora limitata
  • Nonostante l'OPEC + abbia aumentato la produzione a gennaio, la produzione totale del gruppo rimane nei limiti, soprattutto grazie ad Arabia Saudita, Iran e Venezuela
  • L'OPEC + non vuole aumentare la produzione a febbraio o marzo. Tuttavia, i prezzi attualmente elevati possono portare a un unico grande aumento della produzione dopo marzo o aprile (1,5-2,0 mb / g)

Il numero di opzioni call intorno ai 60 dollari al barile è eccessivamente alto. Fonte: Bloomberg
La produzione è aumentata in modo significativo a gennaio, ma ora è ulteriormente limitata dall'Arabia Saudita. Fonte: S&P Platts
Il petrolio greggio ha superato la zona molto importante intorno ai 60 dollari al barile. Come si può vedere, questa è una zona chiave per gli investitori del mercato delle opzioni. Pertanto, esiste un potenziale per una correzione al ribasso o un'accelerazione del movimento verso l'alto da questo livello. Nel secondo scenario, l'obiettivo si trova a circa $ 70 al barile e coincide con la linea di tendenza al ribasso a lungo termine. Fonte: xStation5
 

Gas naturale:

  • Il prezzo del gas è nuovamente aumentato a causa di fattori meteorologici, sia a livello mondiale che soprattutto in Nord America
  • Si ipotizza che i prezzi torneranno a $ 3 per MMBTU
  • Il volume e l'open interest mostrano un rimbalzo del mercato del gas, che quest'anno non è stato molto comune, come indicato dalla stagionalità
  • La stagionalità indica che il prezzo si muoverà in una tendenza laterale entro i prossimi 3 mesi, in modo simile a un anno fa
  • Le scorte di gas si comportano in linea con la stagionalità, tuttavia stiamo entrando in un periodo durante il quale i livelli delle scorte possono oscillare
  • Le esportazioni di gas GNL superano già le esportazioni di gas statunitensi tramite gasdotti, indicando che i fattori fondamentali potrebbero cambiare in futuro

Il volume e l'interesse aperto sono entrambi in aumento, il che significa un aumento dell'interesse degli investitori. Fonte: CME
Le esportazioni di gas GNL hanno superato le esportazioni di gas attraverso i metodi di trasporto tradizionali, il che significa cambiare i fattori fondamentali a lungo termine. Fonte: EIA
Il prezzo è sceso a 3,00 MMBTU. Sulla base di un comportamento dei prezzi simile a quello dell'anno scorso, il fondo rigido dovrebbe essere posizionato intorno a 2,5 MMBTU USD. Tuttavia, se le basse temperature persistono, ciò potrebbe influire sul livello delle scorte, il che potrebbe portare a prezzi leggermente più alti. D'altra parte, da maggio ci si dovrebbe aspettare che i prezzi si stabilizzino su livelli inferiori. Fonte: xStation5
 

Platino:

  • Secondo UBS, quest'anno assisteremo a un forte aumento della domanda di investimenti per il platino
  • Dalla fine dello scorso anno, gli ETF hanno chiaramente acquistato platino, il che ovviamente ha portato a un significativo rimbalzo del prezzo di questo metallo.
  • Attualmente, il prezzo sta testando la resistenza intorno a 1190 USD per oncia, un picco locale dal 2016. Se venisse superato, il prezzo potrebbe dirigersi verso i massimi del 2015
  • Un'altra zona di resistenza si trova a circa 1.300 dollari l'oncia
  • Il direttore del World Platinum Investment Council indica che la sostituzione del palladio con il platino nei catalizzatori dei motori a benzina è già in atto.
  • La mancanza di informazione pubblica è il risultato di un mercato molto competitivo

Gli ETF hanno acquistato platino in maniera massiccia lo scorso anno. Dato che questo metallo è ancora relativamente economico, può fornire un'opportunità per gli investitori, specialmente in tempi di aumento dell'inflazione. Fonte: BloombergIl prezzo sta testando circa $ 1190 l'oncia. Dal punto più basso di marzo, il prezzo è già aumentato di oltre il 100%. Lo stesso vale per il mercato dell'argento. Tuttavia, questi metalli hanno molto spazio per la crescita rispetto ad asset più costosi. Fonte: xStation5
 

Mais:

  • Il mais è a metà strada dai suoi picchi storici, testando il  50,0% del ritracciamento dell'intero movimento al ribasso durato dal 2012 al 2020
  • La stagionalità indica potenziali guadagni fino a marzo, mentre d'altra parte, il posizionamento rimane ai massimi storici
  • I prezzi più alti sono legati all'aumento della domanda dalla Cina
  • A causa dell'elevata domanda dalla Cina, l'obiettivo di prezzo si trova a 600 centesimi a staio. Tuttavia a causa della siccità in Sud Africa, potrebbe esserci una carenza di mais sul mercato, che potrebbe spingere il prezzo verso i 700 centesimi a staio

Le importazioni nella stagione in corso potrebbero essere diverse del cento per cento in più rispetto agli anni precedenti, il che "ridurrà" le scorte di mais degli Stati Uniti. Fonte: FAS, USDA
Potremmo assistere a una situazione simile a quella del 2007-2008 e del 2010-2011. La situazione fondamentale sembra supportare gli acquirenti, mentre la struttura dei termini mostra un'enorme arretratezza. Fonte: xStation5

Questo contenuto è stato creato da X-Trade Brokers Dom Maklerski SA, con sede a Varsavia, Ogrodowa 58, 00-876 Varsavia, Polonia (KRS n. 0000217580) ed è supervisionato dall'autorità finanziaria polacca (KNM). M-4021-57-1 / 2005). Questo materiale è una comunicazione di marketing ai sensi dell'Art. 24, paragrafo 3, della direttiva 2014/65 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2002/92 / CE e la direttiva 2011/61 / UE (MiFID II). La comunicazione di marketing non è una raccomandazione di investimento o informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento ai sensi del regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativo agli abusi di mercato (regolamento sugli abusi di mercato) e che abroga la direttiva 2003/6 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio e direttive della Commissione 2003/124 / CE, 2003/125 / CE e 2004/72 / CE e regolamento delegato (UE) 2016/958 della Commissione, del 9 marzo 2016, che integra il regolamento UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione per le disposizioni tecniche per la presentazione obiettiva di raccomandazioni di investimento o altre informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento e per la divulgazione di particolari interessi o indicazioni di conflitti di interessi o qualsiasi altra consulenza, anche nell'ambito della consulenza sugli investimenti, ai sensi della legge sugli strumenti finanziari del 29 luglio 2005 (ad es. Journal of Laws 2019, voce 875, come modificata). La comunicazione di marketing è preparata con la massima diligenza, obiettività, presenta i fatti noti all'autore alla data di preparazione ed è priva di elementi di valutazione. La comunicazione di marketing viene preparata senza considerare le esigenze del cliente, la sua situazione finanziaria individuale e non presenta alcuna strategia di investimento in alcun modo. La comunicazione di marketing non costituisce un'offerta di vendita, offerta, abbonamento, invito all'acquisto, pubblicità o promozione di strumenti finanziari. X-Trade Brokers Dom Maklerski S.A.non è responsabile per le azioni o le omissioni di alcun cliente, in particolare per l'acquisizione o la cessione di strumenti finanziari, intraprese sulla base delle informazioni contenute nella presente comunicazione di marketing. Nel caso in cui la comunicazione di marketing contenga informazioni su eventuali risultati relativi agli strumenti finanziari ivi indicati, questi non costituiscono alcuna garanzia o previsione relativa ai risultati futuri.

Condividi:
Precedente