📉 Ripple in calo del 9%

14:30 22 giugno 2021

Criptovalute in calo mentre la cina continua la sua politica

Le criptovalute continuano rimangono sotto pressione a seguito delle notizie in arrivo dalla Cina. La People's Bank of China ha convocato i dirigenti dei maggiori istituti di credito cinesi e alcune società di pagamento per evidenziare che i servizi relativi alle criptovalute sono vietati nel paese. La notizia è arrivata mentre sempre più province cinesi agiscono per limitare o vietare l'estrazione di criptovalute.

Bitcoin continua il calo oggi scendendo del 6%. La criptovaluta più famosa si avvicina per la prima volta in un mese alla soglia dei $ 30.000. La zona di supporto intorno a $ 30.000 è riuscita a fermare il clao a metà maggio, ma sarà lo stesso questa volta?

Anche Ripple si sta ritirando. Il prezzo è sceso di circa il 9% oggi, dopo un calo di quasi il 20% ieri. Ripple ha cancellato tutta la recente mossa al rialzo e si trova oltre il 70% dal massimo storico raggiunto a metà aprile 2021! La prossima zona di supporto, contrassegnata da precedenti reazioni di prezzo, può essere trovata a circa il 30% dal prezzo di mercato attuale, nell'area di $ 0,38.

Fonte: xStation5

Questo contenuto è stato creato da X-Trade Brokers Dom Maklerski SA, con sede a Varsavia, Ogrodowa 58, 00-876 Varsavia, Polonia (KRS n. 0000217580) ed è supervisionato dall'autorità finanziaria polacca (KNM). M-4021-57-1 / 2005). Questo materiale è una comunicazione di marketing ai sensi dell'Art. 24, paragrafo 3, della direttiva 2014/65 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2002/92 / CE e la direttiva 2011/61 / UE (MiFID II). La comunicazione di marketing non è una raccomandazione di investimento o informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento ai sensi del regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativo agli abusi di mercato (regolamento sugli abusi di mercato) e che abroga la direttiva 2003/6 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio e direttive della Commissione 2003/124 / CE, 2003/125 / CE e 2004/72 / CE e regolamento delegato (UE) 2016/958 della Commissione, del 9 marzo 2016, che integra il regolamento UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione per le disposizioni tecniche per la presentazione obiettiva di raccomandazioni di investimento o altre informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento e per la divulgazione di particolari interessi o indicazioni di conflitti di interessi o qualsiasi altra consulenza, anche nell'ambito della consulenza sugli investimenti, ai sensi della legge sugli strumenti finanziari del 29 luglio 2005 (ad es. Journal of Laws 2019, voce 875, come modificata). La comunicazione di marketing è preparata con la massima diligenza, obiettività, presenta i fatti noti all'autore alla data di preparazione ed è priva di elementi di valutazione. La comunicazione di marketing viene preparata senza considerare le esigenze del cliente, la sua situazione finanziaria individuale e non presenta alcuna strategia di investimento in alcun modo. La comunicazione di marketing non costituisce un'offerta di vendita, offerta, abbonamento, invito all'acquisto, pubblicità o promozione di strumenti finanziari. X-Trade Brokers Dom Maklerski S.A.non è responsabile per le azioni o le omissioni di alcun cliente, in particolare per l'acquisizione o la cessione di strumenti finanziari, intraprese sulla base delle informazioni contenute nella presente comunicazione di marketing. Nel caso in cui la comunicazione di marketing contenga informazioni su eventuali risultati relativi agli strumenti finanziari ivi indicati, questi non costituiscono alcuna garanzia o previsione relativa ai risultati futuri.

Condividi:
Precedente