Apri un conto reale Apri un conto Demo

S & P500 previsto per un apertura sopra 3000; L'IPC core USA supera il 2%

15:08 11 luglio 2019

Sommario:

  • S & P500 trada intorno a 3000 punti prima dell'apertura del mercato
  • Aumento nel CPI core influenzera le speranze di taglio di tassi della Fed?
  • Le piccole compagnie statunitensi sono significativamente indietro rispetto a quelle maggiori
     


L'S & P500 aprirà al suo più alto livello di sempre sulla campana di apertura di questo pomeriggio, con il mercato dei futures che attualmente supera i 3000 punti, dopo aver superato il massimo storico a 3007. La sessione di mercoledì è stata influenzata dalla Fed, visto che sia il discorso di Powell che i verbali del FOMC hanno offerto pochi motivi per cui gli investitori dovrebbere credere che non effettuerà un taglio dei tassi questo mese. Il presidente della Fed è pronto a testimoniare nuovamente questo pomeriggio alle 15:00 e anche se ci sono buone probabilità che le principali osservazioni sul mercato siano già state rilasciate, potrebbe esserci qualcosa di nuovo per i trader da tenere d'occhio.
L'S & P500 è salito di circa 30 punti (1% +) nei 90 minuti successivi alla pubblicazione delle osservazioni iniziali di Powell di ieri. Fonte: xStation

 

Uno delle più importanti pubblicazioni economice della settimana ha visto una leggera ripresa delle pressioni sui prezzi negli Stati Uniti e questo potrebbe presentare un certo inconveniente per la Fed. Il CPI a / a è arrivato come previsto all'1,6%, in calo rispetto all'1,8% precedente, ma la lettura core è aumentata inaspettatamente al 2,1% dal 2,0% rispetto al 2,0% previsto. Anche se non è un grande aumento, è comunque un aumento e i dati potrebbero essere una preoccupazione per la Fed, dato che sono quasi sicuramente previsti per un taglio dei tassi nella loro prossima riunione.

L'inflazione primaria negli Stati Uniti continua a scivolare verso il basso, ma c'è stata una ripresa nella lettura centrale il che non è ciò che la Fed avrebbe voluto vedere. Fonte: XTB Macrobond

 

Le azioni statunitensi a grande capitalizzazione ricevono la maggior parte dell'attenzione, ma spesso vale la pena tenere d'occhio i benchmark delle aziende a minor capitalizzazione. L'anno scorso i due indici sono scesi quasi in tandem, con le piccole aziende in testa. I primi mesi di quest'anno hanno visto la correlazione rimanere intatta, tuttavia, si e incominciata a vedere una divergenza durante il mese di marzo e negli ultimi mesi, in particolare, e questo ha portato ad un divario significativo.

Vi è una crescente divergenza tra gli indici statunitensi di piccola e grande capitalizzazione, con i primi che hanno significativamente sottoperformato i secondi. Fonte: xStation

Questo contenuto è stato creato da X-Trade Brokers Dom Maklerski SA Questo servizio è fornito da X-Trade Brokers Dom Maklerski SA (società per azioni X-Trade Brokers Brokerage House), con sede legale a Varsavia, Ogrodowa 58, 00 -876 Varsavia, Polonia, (numero di KRS 0000217580). X-Trade Brokers Dom Maklerski S.A. svolge attività di intermediazione sulla base della licenza concessa dalla Securities and Exchange Commission polacca l'8 novembre 2005 n. DDM-M-4021-57-1 / 2005 ed è supervisionata dall'autorità di vigilanza polacca. Questo rapporto viene fornito solo a scopo informativo e di marketing. Qualsiasi opinione, analisi, prezzo o altro contenuto non costituisce un consiglio o una raccomandazione di investimento. Il contenuto rappresenta il punto di vista dei nostri esperti su base generica e non tiene conto delle circostanze personali dei singoli lettori, dell'esperienza di investimento o della situazione finanziaria attuale. I rendimenti passati o le previsioni future non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri. XTB non accetterà alcuna responsabilità in caso di perdite o danni, inclusa, a titolo esemplificativo, qualsiasi perdita di beneficio, che potrebbe derivare direttamente o indirettamente dall'uso o dall'affidamento di tali informazioni.

Condividi:
Precedente