I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 80% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 80% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

6 cose da sapere sul trading di petrolio

Argomenti correlati:
Tempo di lettura: 9 minute(s)
Il petrolio greggio è riconosciuto come la merce n. 1 al mondo. In questo articolo imparerai come fare trading di petrolio greggio tramite CFD.

Perché il petrolio è la materia prima n.1

Il petrolio greggio è riconosciuto come la materia prima n. 1 al mondo, principalmente per il fatto che viene utilizzato per produrre carburanti liquidi che vengono utilizzati in vari mezzi di trasporto: acqua, terra e aria. Viene anche utilizzato per la produzione di lubrificanti, paraffina, asfalto, mazut, e per la manutenzione delle macchine, la costruzione di strade, come fonte di energia termica e per generare elettricità. Inoltre, Il petrolio viene utilizzato per produrre molti materiali sintetici.

Tuttavia, l'uso più importante del petrolio è quello di generare energia. Attualmente, rappresenta circa 1/3 dell'approvvigionamento energetico globale! Non c'è da meravigliarsi se è la materia prima più scambiata al mondo, che offre grande liquidità al mercato.

Fonte: Revisione del bilancio energetico mondiale dell'AIE 2019

Cosa influenza i prezzi del petrolio?

Il prezzo del greggio reagisce principalmente ai cambiamenti legati a fattori fondamentali: domanda e offerta. La differenza tra domanda e offerta comporta un aumento o una diminuzione dei livelli di inventario. In questo caso, funziona il vecchio principio di mercato, secondo il quale per una grande quantità di materie prime sul mercato, il prezzo è basso. Tuttavia, in caso di carenza, il prezzo potrebbe aumentare bruscamente.

Il mercato petrolifero è molto equilibrato e il surplus o la carenza sono generalmente una piccola parte (fino all'1-2%) dell'offerta. Inoltre, la domanda non è elastica al prezzo. Per dirla semplicemente, riforniamo normalmente l'auto a prescindere dal prezzo alla pompa. Pertanto, i cambiamenti nella fornitura di solito portano a fluttuazioni dei prezzi a breve termine. È necessario molto tempo dal momento dell'esplorazione e della perforazione del primo pozzo alla produzione costante, quindi la produzione potrebbe non adattarsi sempre rapidamente alle esigenze del mercato. Tuttavia, se per qualche motivo una parte della produzione viene disattivata (ad esempio attraverso scioperi dei dipendenti o disordini politici), il prezzo può reagire fortemente. Non senza significato è il fatto che gran parte della produzione di petrolio ha origine in regioni con stabilità geopolitica limitata.

Quali pubblicazioni sono importanti per il mercato petrolifero

Per quanto riguarda il mercato petrolifero, è necessario tenere conto di numerosi rapporti chiave. Sono pubblicati per periodi diversi a intervalli diversi. Quelli pubblicati spesso hanno il maggiore impatto sulle attuali variazioni di prezzo.

  • Variazione degli inventari: il rapporto sugli inventari del petrolio greggio viene pubblicato settimanalmente (normalmente ogni mercoledì 15:30 GMT) dal Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti (DoE).

    Presenta:

    - variazione delle riserve petrolifere statunitensi

    - variazione delle scorte a Cushing, il sito del petrolio greggio WTI

    - variazione delle scorte di altri prodotti petroliferi, stima della produzione negli Stati Uniti, domanda implicita di petrolio e altri prodotti.

    È importante sottolineare che questo è un rapporto settimanale, quindi ha un impatto molto grande sul mercato petrolifero. Gli inventari petroliferi statunitensi rappresentano la stragrande maggioranza delle riserve petrolifere dell'OCSE, motivo per cui il rapporto DoE ha il maggiore impatto sui prezzi a breve termine. Il giorno prima (martedì alle 22:30) viene pubblicato il rapporto sull'inventario dell'American Petroleum Institute (API). In questo caso, i produttori e gli altri operatori del mercato riportano liberamente i livelli di inventario. Può essere un'indicazione di cosa aspettarsi da un rapporto DoE. I dati di entrambi i rapporti sono disponibili nel calendario economico sulla piattaforma xStation!

  • Rapporti di bilancio - si tratta principalmente di rapporti dell'OPEC, AIE, VIA e anche di operatori del mercato privato, ad esempio Bloomberg, che fornisce stime di produzione per i principali produttori all'inizio del mese. I rapporti di cui sopra sono pubblicati mensilmente, trimestralmente o annualmente e mostrano come sono cambiate la domanda e l'offerta. Presentano inoltre previsioni per periodi futuri.

  • Variazione del numero di piattaforme petrolifere: questo rapporto è cruciale soprattutto per gli Stati Uniti. Oggi, la stragrande maggioranza della nuova produzione negli Stati Uniti proviene dallo scisto e il mantenimento della produzione negli Stati Uniti richiede un costante cambiamento delle piattaforme petrolifere. Un gran numero di piattaforme petrolifere attive significa grandi investimenti nel mercato petrolifero e indica una maggiore produzione. Il numero di piattaforme petrolifere attive dipende in larga misura dai prezzi di mercato. Di solito viene pubblicato venerdì pomeriggio. Questi dati sono disponibili nel calendario economico sulla piattaforma xStation!

  • Rapporto COT / CFTF - gli investitori e i trader sul mercato dei contratti futures sono tenuti a fornire informazioni sulle loro posizioni sul mercato petrolifero. Il rapporto CFTC per la maggior parte dei mercati negli Stati Uniti è pubblicato ogni venerdì alle 21:30 BST. Il rapporto ICE è pubblicato lunedì.

    Grazie alle informazioni sul numero di posizioni Short e Long e sulla loro differenza è possibile determinare il sentimento del mercato. Un sentimento troppo elevato può portare alla correzione dei prezzi. IMPORTANTE! L'indicatore dei dati COT è disponibile sulla piattaforma xStation, quindi non c’e bisogno di cercare i dati da solo!

Perché gli investitori scelgono il petrolio?

Il petrolio è la principale materia prima globale ed è spesso trattato come un barometro economico. Inoltre, l'importanza di questo mercato rende il trading regolare e continuo, le transazioni possono essere concluse dal lunedì al venerdì quasi 24 ore al giorno, il che è importante anche nel contesto dei costi di transazione. Il prezzo del petrolio, come gli indici azionari, può riflettere la situazione economica. Tuttavia, nel caso del petrolio, la domanda e l'offerta attuali sono più importanti. Ciò significa anche che alcuni investitori scelgono il petrolio come mercato che riflette meglio la situazione attuale rispetto alle azioni. 

Qual è la differenza tra Petrolio Brent e WTI

Due benchmark petroliferi sono più comunemente discussi sul mercato petrolifero: Brent e WTI. Tuttavia, ci sono più tipi di olio, a seconda delle sue proprietà o del luogo della sua estrazione. Il prezzo dipende anche dalle sue proprietà, posizione o trasporto.

I principali benchmark petroliferi. Fonte: Intercontinental Exchange (ICE)

Petrolio greggio Brent (OIL) - proviene da 15 giacimenti petroliferi situati nel Mare del Nord. Il basso contenuto di zolfo, che è inferiore allo 0,37%, indica che si tratta di petrolio dolce e la sua bassa densità gli permette di essere descritto come leggero, ideale per la produzione di gasolio e benzina. Si stima che quasi il 70% delle transazioni petrolifere globali siano effettuate sul petrolio di Brent. I contratti futures sul greggio Brent sono quotati al London Intercontinental Exchange (ICE).

Il petrolio greggio WTI (OIL.WTI) - West Texas Intermediate, viene estratto negli Stati Uniti, in Texas. A causa del contenuto di zolfo, che è inferiore allo 0,24%, è indicato come petrolio dolce e leggero perché ha una bassa densità. Il petrolio WTI è lo strumento sottostante per i contratti futures sul New York Mercantile Exchange (NYMEX). È caratterizzato da alta qualità, una delle più alte al mondo.

La differenza di valore tra il Petrolio Brent e il WTI, cioè il differenziale, è a favore del petrolio WTI, che ha parametri migliori di densità e contenuto di zolfo.

Come puoi investire in petrolio con XTB

Il modo più semplice per ottenere esposizione al petrolio è tradare CFD di OIL o OIL.WTI. I contratti per differenza sono strumenti estremamente affascinanti con molte caratteristiche interessanti che influiscono sull'unicità di questo prodotto: 

  • I derivati ​​il ​​cui prezzo è basato sul prezzo dello strumento basato sulla
  • La leva
  • Permettono di investire sia su un aumento dei prezzi che su un calo

La possibilità di aprire posizioni Long (ordine di acquisto ) o posizioni Short (ordine di vendita) in combinazione con l'uso del meccanismo di leva finanziaria rendono questi tipi di contratti attualmente uno dei tipi di trade più flessibili e popolari sui mercati finanziari.

XTB offre la possibilità do investire in CFD per il petrolio greggio Brent (OIL) e per il greggio WTI (OIL.WTI), ovvero strumenti il ​​cui prezzo è basato sull'attuale prezzo del greggio Brent e WTI, quotato sul mercato organizzato.

La piattaforma xStation, che è uno strumento di trading completo, offre inoltre l'opportunità di proteggere rapidamente e facilmente le transazioni, il che è particolarmente necessario quando si investe in strumenti a leva. Con xStation, grazie alla calcolatrice integrata nella finestra dell'ordine, è possibile impostare l'ordine Stop Loss o Take Profit in conformità con i parametri risultanti dalla propria strategia di investimento.

Per iniziare a investire nel mercato petrolifero, è sufficiente aprire un conto di investimento. Il processo di apertura di un conto con XTB si svolge completamente online e dura pochi minuti. Per testare il sistema di xStation e la propria strategia di investimento, vale la pena aprire un conto demo gratuito con fondi virtuali.

L'accesso alla piattaforma è possibile tramite un browser, una versione desktop e un'applicazione mobile, grazie alla quale è possibile controllare rapidamente e facilmente le transazioni da qualsiasi parte del mondo e da tutti i dispositivi che supportano i sistemi Android e iOS.

Cos'altro dovrebbe essere ricordato?

Con XTB, i CFD si basano su contratti futures quotati sulle borse, che scadono ogni mese. XTB offre CFD con una data di scadenza di 365 giorni (non si applica ai CFD e agli ETF basati su azioni) in modo che i nostri clienti non debbano chiudere una posizione sulla base di una serie di contratti in scadenza ogni mese e aprirne un'altra. In questo modo, i clienti possono continuamente, fino a 365 giorni, mantenere un CFD basato sul prezzo del petrolio, senza dover aprire nuove posizioni ogni mese, come nel caso del mercato sottostante. Di solito, il passaggio alla prossima serie di contratti si verifica pochi giorni prima della data di scadenza dell'attuale serie di contratti futures sul mercato sottostante. Vi informeremo sulle prossime date di rollover nelle notizie commerciali.

Sommario 

Il petrolio sarà una risorsa energetica strategica per molto tempo. Il rapporto tra domanda e offerta può avere un impatto enorme sul prezzo. Nel caso del mercato petrolifero, è estremamente importante tenere traccia della pubblicazione di relazioni importanti che possono aumentare la volatilità del mercato. I CFD sul petrolio, disponibili con XTB, offrono ulteriori opportunità per individuare nuove interessanti opportunità di investimento sia quando il prezzo di questa materia prima aumenta sia quando diminuisce. La situazione sui mercati finanziari sarà legata per molto tempo al mercato petrolifero.

Questo materiale è una comunicazione di marketing ai sensi dell'Art. 24, paragrafo 3, della direttiva 2014/65 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2002/92 / CE e la direttiva 2011/61 / UE (MiFID II). La comunicazione di marketing non è una raccomandazione di investimento o informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento ai sensi del regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativo agli abusi di mercato (regolamento sugli abusi di mercato) e che abroga la direttiva 2003/6 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio e direttive della Commissione 2003/124 / CE, 2003/125 / CE e 2004/72 / CE e regolamento delegato (UE) 2016/958 della Commissione, del 9 marzo 2016, che integra il regolamento UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione per le disposizioni tecniche per la presentazione obiettiva di raccomandazioni di investimento o altre informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento e per la divulgazione di particolari interessi o indicazioni di conflitti di interessi o qualsiasi altra consulenza, anche nell'ambito della consulenza sugli investimenti, ai sensi della legge sugli strumenti finanziari del 29 luglio 2005 (ad es. Journal of Laws 2019, voce 875, come modificata). La comunicazione di marketing è preparata con la massima diligenza, obiettività, presenta i fatti noti all'autore alla data di preparazione ed è priva di elementi di valutazione. La comunicazione di marketing viene preparata senza considerare le esigenze del cliente, la sua situazione finanziaria individuale e non presenta alcuna strategia di investimento in alcun modo. La comunicazione di marketing non costituisce un'offerta di vendita, offerta, abbonamento, invito all'acquisto, pubblicità o promozione di strumenti finanziari. XTB S.A. non è responsabile per eventuali azioni o omissioni del cliente, in particolare per l'acquisizione o la cessione di strumenti finanziari. XTB non si assume alcuna responsabilità per qualsiasi perdita o danno, anche senza limitazione, eventuali perdite, che possono insorgere direttamente o indirettamente, intrapresa sulla base delle informazioni contenute in questa comunicazione di marketing. Nel caso in cui la comunicazione di marketing contenga informazioni su eventuali risultati relativi agli strumenti finanziari ivi indicati, questi non costituiscono alcuna garanzia o previsione relativa ai risultati futuri. Le prestazioni passate non sono necessariamente indicative dei risultati futuri, e chiunque agisca su queste informazioni lo fa interamente a proprio rischio.