I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Scaling in e Scaling Out - Definizione

Argomenti correlati:
Tempo di lettura: 6 minute(s)
Scopri cosa sono queste due strategie, i loro pro e i loro contro.

Inizia ad investire o mettiti alla prova su un conto demo

APRI UN CONTO REALE APRI UN CONTO DEMO

Che cos’è lo Scaling in?

La dimensione complessiva della posizione e la scelta del momento di rendere maggiore una posizione possono essere uno strumento molto prezioso per la gestione dei rischi del trader, in quanto offre l'opportunità di aumentare la dimensione del trade quando la posizione si muove in favore del trader. Lo scaling in è una strategia di entrare in un trade in fasi, piuttosto che aprire la posizione in una sola volta. Ma cosa significa, esattamente?

Immaginiamo di voler aprire 10 lotti su EURUSD. Tuttavia, desideri minimizzare il rischio. Un metodo che puoi impiegare è iniziare aprendo la tua posizione con due lotti e aggiungerne altri mentre la coppia si muove in linea con le tue aspettative. Questo è ciò che chiamiamo "scaling in".

Ci sono due ragioni principali per cui i trader decidono di aprire le proprie posizioni con una frazione del loro capitale. Innanzitutto, riducendo il rischio complessivo di un trade. Scalando impegni solo una parte del capitale all'entrata nella tua posizione lunga o corta. In tal modo, rischi di perdere molto meno denaro se il mercato ti si rivolge contro all'inizio. In secondo luogo, lo scaling consente di scegliere il punto di ingresso migliore per il tuo trade. È molto probabile che l'analisi della situazione attuale del mercato sia corretta, ma non hai scelto il livello più adatto per entrare in una posizione. Il processo di ridimensionamento ti dà il tempo di riconsiderare il livello di ingresso e di valutare la situazione. Anche se hai perso il miglior punto di ingresso, non preoccuparti – lo “scaling in” potrebbe aiutarti a gestire questa situazione.

Ma lo scaling in ha anche i suoi svantaggi. Il punto più debole di questa strategia è che può portare ad un aumento dell'esposizione complessiva del rischio, il che potrebbe avere un impatto negativo sul tuo conto. Ciò potrebbe succedere se i prezzi sono inversi e non hai utilizzato gli ordini di stop loss. Un'improvvisa inversione di prezzo potrebbe essere difficile da sopportare, perché quando cresce la tua posizione, un minimo movimento è sufficiente affinché il profitto o la perdita cambiano più rapidamente. Inoltre, lo “scaling in” può portare ad aprire un trade vicino alla fine del trend attuale. Se un trend è stato stabilito da un po 'di tempo, più tardi entri e maggiore è il rischio che il prezzo sia invertito. Anche per questo è necessaria una gestione prudente della posizione durante l'utilizzo di questa strategia.

Ora che conosci sia i vantaggi che gli svantaggi dello scaling in, vediamo come funziona in pratica. Vediamo il grafico quotidiano dell'oro e immaginiamo che tu abbia deciso di vendere due lotti a 1450 (A). Poi il mercato si è spostato nella direzione prevista, quindi hai deciso di utilizzare il rimbalzo correttivo per fare un’aggiunta alla tua posizione (B). Poi, la mossa di ribasso è stata rafforzata, quindi è stata aggiunta una terza parte al trade (C e D). L'esposizione iniziale era due lotti, ma alla fine è stata quattro volte più grande.

Ciò significa che hai aggiunto al rischio, ma ha anche guadagnato un solido profitto dall’inizio della posizione. Cosa può accadere dopo? Beh, puoi chiudere il trade e mettere al sicuro il tuo profitto. Ma supponiamo che tu abbia analizzato il trade e pensi che valga la pena aggiungere un'altra posizione (E). Come si può vedere, il mercato si inverte e rimbalza vicino a 1400. Ciò significa che non solo 4 su 5 dei tuoi piccoli trade sono andati sott'acqua, ma anche che la perdita potrebbe essere più severa di quanto ci si aspettasse a causa della maggiore esposizione. Ecco perché vale la pena utilizzare gli stop loss per difendere il tuo profitto o per chiudere parte della tua posizione in caso di profitto solido. Questo ci porta anche a una seconda parte di questo articolo: lo scaling out.

Che cos’è lo scaling out?

Come probabilmente hai indovinato, la scaling out è il processo opposto allo scaling in. Ciò significa che in questa strategia stai chiudendo una parte della posizione nel caso in cui il mercato si muova in linea con le tue aspettative. La riduzione delle posizioni è un altro modo con cui i trader possono prendere un maggior controllo dei loro trade. È anche un importante strumento per una prudente gestione del denaro.

Ma perché fare scale out? La strategia viene utilizzata per raggiungere obiettivi simili a quelli dello scaling in:  riduzione dei rischi, messa al sicuro dei profitti e limitazione delle perdite. Chiudere una frazione della tua posizione significa che stai mettendo al sicuro  qualche profitto, ma anche lasciando una parte di esso aperta per approfittarne se il prezzo continua a muoversi come volevi. Naturalmente, un aspetto negativo è che se la tendenza continua, il tuo profitto sarà limitato in quanto solo una parte del trade iniziale rimane in gioco. Questo potrebbe scontentare alcuni trader, ma dopo tutto non è così male: un profitto rimane registrato sul tuo conto, il che significa che la tua analisi ha funzionato.

Vediamo il grafico sottostante. Immaginiamo che una posizione corta sia stata aperta a 1650 (A). Un rapido calo che è apparso pochi giorni dopo ha reso questo trade redditizio, quindi hai deciso di chiudere una parte a 1300 (B). Poi un'altra ondata di vendita si è verificata, ma è stata più tranquilla di quella iniziale. Tuttavia, hai chiuso un'altra parte del trade solo per mettere al sicuro il tuo profitto nel caso in cui il mercato si inverta (C). Una stabilizzazione del mercato e una minore volatilità hanno costretto a chiudere la parte rimanente del trade poche settimane più tardi (D). Come si può vedere, un profitto solido è stato bloccato quando il trade si è mosso bene.

Tuttavia, potresti essere un po ' irritato per il fatto che la parte rimanente non è stata chiusa tre quarti dopo, ma c'è un altro lato della moneta. Non sapevi se il mercato sarebbe andato in salita o in discesa. Avresti potuto chiuderlo a meno (E), ma avresti potuto anche chiuderlo ad un prezzo più in alto (F). Tuttavia, grazie allo scaling out, non solo hai registrato un profitto solido dopo il movimento  iniziale, ma hai anche fatto un profitto dalla continuazione del trend al ribasso. È così che funziona la strategia e per questo è un approccio popolare alla gestione del posizionamento e del rischio.

Un approccio differente alla gestione dei fondi

Lo scaling in e scaling out sono un differente approccio alla gestione dei fondi. Come abbiamo mostrato in questo articolo, lo scaling out consente di beneficiare della continuazione del trend mentre incameri una parte del tuo profitto. Nel frattempo, lo scaling in consente di entrare nel mercato in un punto migliore, ma riduce anche il rischio iniziale del tuo trade.

Questo materiale è una comunicazione di marketing ai sensi dell'Art. 24, paragrafo 3, della direttiva 2014/65 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2002/92 / CE e la direttiva 2011/61 / UE (MiFID II). La comunicazione di marketing non è una raccomandazione di investimento o informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento ai sensi del regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativo agli abusi di mercato (regolamento sugli abusi di mercato) e che abroga la direttiva 2003/6 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio e direttive della Commissione 2003/124 / CE, 2003/125 / CE e 2004/72 / CE e regolamento delegato (UE) 2016/958 della Commissione, del 9 marzo 2016, che integra il regolamento UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione per le disposizioni tecniche per la presentazione obiettiva di raccomandazioni di investimento o altre informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento e per la divulgazione di particolari interessi o indicazioni di conflitti di interessi o qualsiasi altra consulenza, anche nell'ambito della consulenza sugli investimenti, ai sensi della legge sugli strumenti finanziari del 29 luglio 2005 (ad es. Journal of Laws 2019, voce 875, come modificata). La comunicazione di marketing è preparata con la massima diligenza, obiettività, presenta i fatti noti all'autore alla data di preparazione ed è priva di elementi di valutazione. La comunicazione di marketing viene preparata senza considerare le esigenze del cliente, la sua situazione finanziaria individuale e non presenta alcuna strategia di investimento in alcun modo. La comunicazione di marketing non costituisce un'offerta di vendita, offerta, abbonamento, invito all'acquisto, pubblicità o promozione di strumenti finanziari. XTB S.A. non è responsabile per eventuali azioni o omissioni del cliente, in particolare per l'acquisizione o la cessione di strumenti finanziari. XTB non si assume alcuna responsabilità per qualsiasi perdita o danno, anche senza limitazione, eventuali perdite, che possono insorgere direttamente o indirettamente, intrapresa sulla base delle informazioni contenute in questa comunicazione di marketing. Nel caso in cui la comunicazione di marketing contenga informazioni su eventuali risultati relativi agli strumenti finanziari ivi indicati, questi non costituiscono alcuna garanzia o previsione relativa ai risultati futuri. Le prestazioni passate non sono necessariamente indicative dei risultati futuri, e chiunque agisca su queste informazioni lo fa interamente a proprio rischio.

Xtb logo

Unisciti a oltre 1 Milione di investitori da tutto il mondo

Utilizziamo i cookie

Facendo clic su "Accettare tutti", acconsenti alla memorizzazione dei cookie sul tuo dispositivo per migliorare la navigazione del sito, analizzare l'utilizzo del sito e assisterci nelle nostre attività di marketing.

Questo gruppo contiene i cookie necessari per il funzionamento dei nostri siti. Prendono parte a funzionalità come le preferenze della lingua, la distribuzione del traffico o il mantenimento della sessione dell'utente. Non possono essere disabilitati.

Nome del cookie
Descrizione
SERVERID
userBranchSymbol Data di scadenza: 2 marzo 2024
adobe_unique_id Data di scadenza: 1 marzo 2025
test_cookie Data di scadenza: 8 settembre 2022
SESSID Data di scadenza: 2 marzo 2024
__hssc Data di scadenza: 8 settembre 2022
__cf_bm Data di scadenza: 8 settembre 2022
intercom-id-iojaybix Data di scadenza: 26 novembre 2024
intercom-session-iojaybix Data di scadenza: 8 marzo 2024

Utilizziamo strumenti che ci consentono di analizzare l'utilizzo della nostra pagina. Tali dati ci consentono di migliorare l'esperienza utente del nostro servizio web.

Nome del cookie
Descrizione
_gid Data di scadenza: 9 settembre 2022
_gat_UA-68598248-1 Data di scadenza: 8 settembre 2022
_gat_UA-121192761-1 Data di scadenza: 8 settembre 2022
_ga_CBPL72L2EC Data di scadenza: 1 marzo 2026
_ga Data di scadenza: 1 marzo 2026
AnalyticsSyncHistory Data di scadenza: 8 ottobre 2022
__hstc Data di scadenza: 7 marzo 2023
__hssrc

Questo gruppo di cookie viene utilizzato per mostrarti annunci di argomenti che ti interessano. Ci consente inoltre di monitorare le nostre attività di marketing, aiuta a misurare le prestazioni dei nostri annunci.

Nome del cookie
Descrizione
MUID Data di scadenza: 3 ottobre 2023
_uetsid Data di scadenza: 9 settembre 2022
_uetvid Data di scadenza: 3 ottobre 2023
_omappvp Data di scadenza: 20 agosto 2033
_omappvs Data di scadenza: 8 settembre 2022
_fbp Data di scadenza: 7 dicembre 2022
fr Data di scadenza: 7 dicembre 2022
muc_ads Data di scadenza: 7 settembre 2024
lang
_ttp Data di scadenza: 3 ottobre 2023
_tt_enable_cookie Data di scadenza: 3 ottobre 2023
_ttp Data di scadenza: 3 ottobre 2023
hubspotutk Data di scadenza: 7 marzo 2023

I cookie di questo gruppo memorizzano le tue preferenze che hai fornito durante l'utilizzo del sito, in modo che siano già presenti quando visiti la pagina dopo un certo tempo.

Nome del cookie
Descrizione
personalization_id Data di scadenza: 7 settembre 2024
UserMatchHistory Data di scadenza: 8 ottobre 2022
bcookie Data di scadenza: 8 settembre 2023
lidc Data di scadenza: 9 settembre 2022
lang
bscookie Data di scadenza: 8 settembre 2023
li_gc Data di scadenza: 7 marzo 2023

Questa pagina utilizza i cookie. I cookie sono file memorizzati nel tuo browser e vengono utilizzati dalla maggior parte dei siti per personalizzare la tua esperienza sulla rete. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Politica dei cookie Puoi gestire i cookie facendo clic su "Impostazioni". Se accetti il nostro utilizzo dei cookie, fai clic su "Accettare tutti".

Cambia regione e lingua
Paese di residenza
Lingua