I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 76% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 76% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Leva finanziaria nel trading - Definizione

Argomenti correlati:
Tempo di lettura: 8 minute(s)
Cos'è il trading con leva? Quali sono i potenziali vantaggi della leva finanziaria e quali rischi comporta? Cos'è un margine e una margin call? Trova le risposte a queste domande nell'articolo.

Inizia ad investire o mettiti alla prova su un conto demo

APRI UN CONTO REALE APRI UN CONTO DEMO

Probabilmente ogni trader incontrerà prima o poi il termine "leva finanziaria" e l'opzione di investimento a leva.

Cos'è la leva finanziaria?

La leva finanziaria offre la possibilità di investire o controllare fondi molto più grandi di quelli attualmente posseduti. Nella vita quotidiana, i prestiti sono la forma più popolare di leva finanziaria, che permettono di finanziare un investimento molto più grande, pur avendo per esempio il 10% o il 20% di fondi propri. Il resto viene preso in prestito. Il funzionamento di questo meccanismo è un po' diverso sul mercato finanziario, ma il suo risultato è molto simile. Permette di ottenere guadagni potenziali da tutta la transazione, pur avendo solo una frazione di fondi propri.

Trading con leva

L'investimento con leva può essere vantaggioso per un trader in quanto non richiede di possedere un grande capitale all'inizio per concludere transazioni di alto valore. Questo è anche legato al rischio perché più alto è l'importo della transazione, più significativo è l'effetto dei cambiamenti del mercato sul saldo dell'intero conto e sul risultato della transazione.

Come esempio, descriveremo questa situazione su una coppia di valute EUR/USD e una leva di 1:30. Ciò significa che il trader può controllare una posizione equivalente a 30.000 EUR, pur avendo in mano solo un equivalente di 1.000 EUR. Alla conclusione di una tale transazione, la piattaforma di trading verificherà automaticamente se ci sono almeno EUR 1.000 sul conto per aprire una posizione di 0,3 lotti su CFD in EUR/USD. Questo importo costituirà un margine che sarà spiegato più dettagliatamente in seguito.

leva finanziariaIn che modo la leva finanziaria avvantaggia il trader? 

Se, a seguito di un investimento, il prezzo del CFD in EUR/USD aumenta, producendo un profitto di 300 EUR per il trader, ciò significa un tasso di rendimento del 30% sull'importo investito di 1.000 EUR. Se non fosse stato per la leva di 1:30, il trader avrebbe dovuto avere 30.000 EUR sul conto e lo stesso profitto potenziale di 300 EUR avrebbe significato un tasso di rendimento pari all'1%. Grazie alla leva, i tassi di rendimento degli investimenti possono essere più alti con minori contributi propri. Tuttavia, questa è un'arma a doppio taglio. Nel caso di una diminuzione del tasso di cambio e del risultato della transazione di - 300 EUR, il trader perde il 30% e gli rimangono solo 700 EUR su 1.000 EUR.

come la leva beneficia il traderL'esempio precedente presuppone il mantenimento di una quantità di fondi sul conto tale da coprire il margine, il che è estremamente raro nella realtà. I trader di solito hanno più fondi del minimo richiesto, cioè per esempio, possono essere depositati sul conto 5.000 EUR invece di 1.000 EUR. Questo fornisce una maggiore flessibilità e offre la possibilità di aprire transazioni in più mercati contemporaneamente.

Margine e investimento con leva

Torniamo al margine che è un elemento chiave dell'investimento a leva. È anche conosciuto come margine di deposito. Per controllare una posizione di 30.000 euro con una leva di 1:30, è necessario mettere da parte 1.000 euro. Questo significa che puoi controllare 30.000 EUR con 1.000 EUR, e 1.000 EUR sono messi da parte come margine che è stato stabilito per te per usare la leva.

Il margine è spesso espresso in percentuale, il che mostra automaticamente quale leva massima può essere utilizzata. Se il margine richiesto per un dato strumento è del 3,33%, ciò significa una leva massima possibile di 30:1. Nel caso del 5%, la leva sarà di 20:1, e per il 10% - 10:1. Perciò, più bassa è la percentuale conferita come margine, maggiore è la leva che può essere utilizzata per aprire una transazione più grande, e viceversa.

Cosa succede se una transazione non va come previsto?

Quando il margine per una posizione inizia a scarseggiare, avrete la possibilità di ricevere informazioni sul suo completamento, cioè il cosiddetto margin call. Altrimenti, se il mercato continua a muoversi in una direzione sbagliata, la transazione verrà chiusa automaticamente. Pertanto, nel caso del trading con leva in molti strumenti e mercati, il livello di margine dovrebbe essere sempre controllato perché è fondamentale per mantenere la posizione.

Esempio completo di una transazione con leva

Hai un conto in USD e puoi fare trading sulle principali coppie di valute con una leva massima di 30:1, il che significa che ogni dollaro versato ti dà 30 USD per fare trading. Contribuisci con 1.000 USD come margine. Questo significa che inizialmente puoi aprire una posizione per un massimo di 30.000 USD (1.000 USD x 30) sui CFD sulle principali coppie di valute.

Un'analisi che è stata condotta mostra che il tasso di cambio EUR/USD potrebbe registrare un calo. In pratica, questo significa pianificare di vendere EUR e comprare USD. Si decide di stanziare EUR 20.000 - questo è l'importo della transazione al tasso di cambio EUR/USD di 1,3000, cioè EUR 1 per USD 1,30. Aprire una posizione corta equivale a spendere EUR 20.000 per comprare USD 26.000 con un margine contribuito di USD 1.000. Ciò significa che la leva effettiva ammonta a 26.000 USD / 1.000 USD di margine, cioè 26:1. Questo spiega l'uso di quasi tutto il margine.

Ogni pips ammonterà a 2 USD per la posizione discussa. Quindi, l'intero margine verrebbe raggiunto se il tasso di cambio EUR/USD cambiasse di 500 pip. Dopo un po', il tasso di cambio EUR/USD scende a 1,2700. Si chiude il trade con un profitto di 300 pip che si traduce in 600 USD.

In termini di una conversione classica, hai venduto EUR 20.000 e comprato USD 26.000 al tasso di cambio di 1,30. Quando il tasso di cambio è sceso a 1,27, hai riacquistato 20.000 EUR per 25.400 USD. La differenza di 26.000 - 25.400 è il profitto. Grazie alla leva, hai generato un tasso di rendimento sui 1.000 USD investiti del 60% (600 USD). Se non fosse stato per la leva, avresti potuto vendere solo EUR 769,23 e comprare USD 1.000. Al tasso di cambio di 1,2700, è possibile riacquistare 769,23 EUR per 976,92 USD, il che produce un profitto di 23 USD. Quindi, è 26 volte più basso.

Va ricordato che nel caso in cui il tasso di cambio cambi in direzione opposta, le perdite subite vengono aumentate in modo simile utilizzando il meccanismo di leva. Questo può portare a perdere rapidamente il capitale investito.

Investimento con leva - strumenti">Investimento-con-leva-:-strumenti">Investimento con leva - strumenti

Sia i trader principianti che quelli esperti possono usare la leva per i CFD su tutte le categorie di strumenti. Ciò significa che il trading con leva è disponibile per i CFD su coppie di valute, materie prime, indici azionari, criptovalute, obbligazioni, ETF e azioni individuali. Gli strumenti a leva più popolari includono le principali coppie di valute come: EUR/USD, GBP/USD e USD/JPY, materie prime come: oro (XAU/USD), petrolio greggio (OIL.WTI) e caffè (COFFEE), indici azionari: DAX (DE30), S&P 500 (US500) e NASDAQ 100 (US100), criptovalute come: Bitcoin (BITCOIN) e Ethereum (ETHEREUM), e CFD su azioni come: Facebook (FB.US), Amazon (AMZN.US) e molti altri.

strumenti a leva

Trading con leva : vantaggi e svantaggi

Vantaggi della leva finanziaria

Aumento del capitale 

La leva finanziaria aumenta il capitale disponibile per il trading su vari mercati. Per esempio, con una leva di 30:1 controlli effettivamente 60.000 USD, mentre hai solo 2.000 USD a tua disposizione. Questo significa che puoi assegnare importi maggiori a diverse posizioni nel tuo portafoglio. Ma ricorda che questo comporta anche un rischio maggiore.

"Prestito" senza interessi 

La leva finanziaria può essere paragonata a un prestito concesso da un broker in cambio della costituzione di un margine che permette di prendere una posizione più grande sul mercato. Tuttavia, questo "prestito" non comporta alcuna passività sotto forma di interessi o commissioni, e può essere utilizzato in qualsiasi modo durante il trading.

Metodo per bassa volatilità

I periodi di bassa volatilità possono essere particolarmente faticosi per i trader a causa delle piccole variazioni dei prezzi. Tuttavia, grazie alle transazioni a leva, i trader possono potenzialmente generare profitti maggiori anche durante i periodi di bassa volatilità del mercato. In questo caso, anche un piccolo cambiamento nel prezzo o nel tasso di cambio può significare un cambiamento più grande nel conto del trader.

Svantaggi della leva finanziaria

Aumento delle perdite 

Il rischio più importante legato al trading con leva è il fatto che, analogamente ai profitti, anche le perdite aumentano quando il mercato si dirige nella direzione opposta a quella presunta. La leva finanziaria può richiedere una spesa minima di capitale, ma poiché i risultati del trading si basano sulla dimensione totale della posizione da voi controllata, le perdite possono essere sostanziali.

Margin call

Se le perdite superano il margine utilizzato da voi, appare una richiesta di integrazione del margine. A causa del fatto che la leva aumenta le perdite, il rischio di una margin call esisterà sempre, e in assenza di nuovi fondi disponibili nel conto, le posizioni saranno automaticamente chiuse con una perdita.

 

Questo materiale è una comunicazione di marketing ai sensi dell'Art. 24, paragrafo 3, della direttiva 2014/65 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2002/92 / CE e la direttiva 2011/61 / UE (MiFID II). La comunicazione di marketing non è una raccomandazione di investimento o informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento ai sensi del regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativo agli abusi di mercato (regolamento sugli abusi di mercato) e che abroga la direttiva 2003/6 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio e direttive della Commissione 2003/124 / CE, 2003/125 / CE e 2004/72 / CE e regolamento delegato (UE) 2016/958 della Commissione, del 9 marzo 2016, che integra il regolamento UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione per le disposizioni tecniche per la presentazione obiettiva di raccomandazioni di investimento o altre informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento e per la divulgazione di particolari interessi o indicazioni di conflitti di interessi o qualsiasi altra consulenza, anche nell'ambito della consulenza sugli investimenti, ai sensi della legge sugli strumenti finanziari del 29 luglio 2005 (ad es. Journal of Laws 2019, voce 875, come modificata). La comunicazione di marketing è preparata con la massima diligenza, obiettività, presenta i fatti noti all'autore alla data di preparazione ed è priva di elementi di valutazione. La comunicazione di marketing viene preparata senza considerare le esigenze del cliente, la sua situazione finanziaria individuale e non presenta alcuna strategia di investimento in alcun modo. La comunicazione di marketing non costituisce un'offerta di vendita, offerta, abbonamento, invito all'acquisto, pubblicità o promozione di strumenti finanziari. XTB S.A. non è responsabile per eventuali azioni o omissioni del cliente, in particolare per l'acquisizione o la cessione di strumenti finanziari. XTB non si assume alcuna responsabilità per qualsiasi perdita o danno, anche senza limitazione, eventuali perdite, che possono insorgere direttamente o indirettamente, intrapresa sulla base delle informazioni contenute in questa comunicazione di marketing. Nel caso in cui la comunicazione di marketing contenga informazioni su eventuali risultati relativi agli strumenti finanziari ivi indicati, questi non costituiscono alcuna garanzia o previsione relativa ai risultati futuri. Le prestazioni passate non sono necessariamente indicative dei risultati futuri, e chiunque agisca su queste informazioni lo fa interamente a proprio rischio.

Xtb logo

Unisciti a oltre 935.000 investitori da tutto il mondo