I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 76% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 76% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Disney sale dell'8% nel pre-mercato mentre il controllo dei costi aumenta i margini di profitto 📈

15:22 8 febbraio 2024

Le azioni del colosso dell'intrattenimento Disney (DIS.US) stanno salendo di quasi l'8% oggi prima dell'apertura, anche se il colosso ha riportato risultati trimestrali abbastanza positivi, sia i ricavi che gli abbonamenti Disney+ sono stati inferiori alle aspettative. Il motivo di questa reazione del mercato è dovuto anche ai commenti ottimistici del CEO, Bob Iger, nonché a una politica di riduzione dei costi che ha un impatto positivo sull’utile netto e alle crescenti speranze di una redditività dello streaming più rapida. I ricavi leggermente inferiori sono stati compensati da un aumento dei profitti.

Ricavi: 23,55 miliardi rispetto ai 23,8 miliardi previsti (incremento dello 0,2% a/a)

Inizia ad investire oggi o prova un conto demo senza rischi

Registrati per un conto reale PROVA UNA DEMO Scarica la app mobile Scarica la app mobile

Utile per azione: 1,22 dollari contro le previsioni di 0,99 dollari

  • Abbonamenti Disney+: 149,6 contro 151,1 milioni previsti
  • Ricavi legati all'intrattenimento: 9,88 miliardi di dollari rispetto alle previsioni di 10,52 miliardi di dollari (-6,9% a/a)
  • Ricavi del canale sportivo: 4,84 miliardi di dollari rispetto alle previsioni di 4,62 miliardi di dollari (4,2% a/a)
  • Ricavi dal segmento dell'esperienza del cliente: 9,13 miliardi di dollari rispetto alle previsioni di 9,04 miliardi di dollari (6,9% a/a)
  • Abbonamenti Hulu: 4,6 milioni contro 4,62 milioni previsti

Punti chiave del rapporto

  • Disney ha annunciato un riacquisto di azioni da 3 miliardi di dollari e ha aumentato il dividendo del 50%. Il CEO dell'azienda, Bob Iger, ha sottolineato che il rapporto dimostra che l'azienda è all'altezza della situazione ed è appena entrata in una nuova era
  • Le perdite di streaming stanno diminuendo e Disney intende iniziare a lottare contro la condivisione delle password (simile a Netflix) entro la fine dell’anno. Si stima di raggiungere la redditività dello streaming quest'autunno, quest'anno
  • Il gruppo sta pianificando un investimento di 1,5 miliardi di dollari in Epic Games (noto per Fortnite). Si prevede che le due società collaboreranno sui prodotti
  • Il management ha comunicato che nel primo trimestre del 2024 è già riuscito a risparmiare ca. 500 milioni di dollari e stima che quest’anno raggiungerà o supererà i risparmi previsti di 7,5 miliardi di dollari
  • La perdita del settore sportivo (ESPN) è stata pari a quasi la metà del livello previsto (in calo del 37% a/a). L'azienda prevede in futuro un'ulteriore monetizzazione del business ESPN creando un'applicazione aggiuntiva con funzioni di analisi sportiva e scommesse
  • Il risultato operativo del settore dell'intrattenimento è stato superiore di quasi il 30% alle previsioni, anche se i ricavi del settore sono diminuiti di quasi il 7%. Il reddito operativo dei parchi a tema è aumentato dell'8% a 3,1 miliardi di dollari. Tuttavia, le uscite cinematografiche di The Marvels e Wish hanno avuto risultati piuttosto scadenti
  • La divisione Experience ha generato un utile operativo di 3,11 miliardi di dollari, rispetto ai 2,99 miliardi di dollari previsti, in crescita dell'8,5% a/a
  • Le perdite nei servizi di streaming (Disney+, Hulu ed ESPN+) sono diminuite di 300 milioni di dollari al mese, grazie all'aumento dei prezzi e ai maggiori ricavi pubblicitari.


Grafico Disney (DIS.US)
 

Le azioni Disney apriranno oggi vicino al 23,6% del ritracciamento di Fibonacci dell’onda discendente iniziata nel 2021. Superarlo potrebbe teoricamente portare il titolo fino a 126 dollari per azione.

Source: xStation5

Questo materiale è una comunicazione di marketing ai sensi dell'Art. 24, paragrafo 3, della direttiva 2014/65 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2002/92 / CE e la direttiva 2011/61 / UE (MiFID II). La comunicazione di marketing non è una raccomandazione di investimento o informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento ai sensi del regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativo agli abusi di mercato (regolamento sugli abusi di mercato) e che abroga la direttiva 2003/6 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio e direttive della Commissione 2003/124 / CE, 2003/125 / CE e 2004/72 / CE e regolamento delegato (UE) 2016/958 della Commissione, del 9 marzo 2016, che integra il regolamento UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione per le disposizioni tecniche per la presentazione obiettiva di raccomandazioni di investimento o altre informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento e per la divulgazione di particolari interessi o indicazioni di conflitti di interessi o qualsiasi altra consulenza, anche nell'ambito della consulenza sugli investimenti, ai sensi della legge sugli strumenti finanziari del 29 luglio 2005 (ad es. Journal of Laws 2019, voce 875, come modificata). La comunicazione di marketing è preparata con la massima diligenza, obiettività, presenta i fatti noti all'autore alla data di preparazione ed è priva di elementi di valutazione. La comunicazione di marketing viene preparata senza considerare le esigenze del cliente, la sua situazione finanziaria individuale e non presenta alcuna strategia di investimento in alcun modo. La comunicazione di marketing non costituisce un'offerta di vendita, offerta, abbonamento, invito all'acquisto, pubblicità o promozione di strumenti finanziari. XTB S.A. non è responsabile per eventuali azioni o omissioni del cliente, in particolare per l'acquisizione o la cessione di strumenti finanziari. XTB non si assume alcuna responsabilità per qualsiasi perdita o danno, anche senza limitazione, eventuali perdite, che possono insorgere direttamente o indirettamente, intrapresa sulla base delle informazioni contenute in questa comunicazione di marketing. Nel caso in cui la comunicazione di marketing contenga informazioni su eventuali risultati relativi agli strumenti finanziari ivi indicati, questi non costituiscono alcuna garanzia o previsione relativa ai risultati futuri. Le prestazioni passate non sono necessariamente indicative dei risultati futuri, e chiunque agisca su queste informazioni lo fa interamente a proprio rischio.

Condividi:
Precedente
Xtb logo

Unisciti a oltre 935.000 investitori da tutto il mondo