Draghi suggerisce più stimoli; Le azioni in rialzo e l'EUR cade

14:25 18 giugno 2019

Sommario:

  • Messaggio accomodante di Mario Draghi durante il discorso di Sintra
  • Il presidente della BCE apre le porte a tagli dei tassi e più QE
  • EURGBP in ribasso dal massimo di 5 mesi; DE30 salta di 200 punti


Ad inizio settimana c'era la sensazione che i mercati fossero in attesa della decisione sui tassi della Fed di mercoledì con i traders che anticipavano con impazienza un aggiornamento delle politiche, mentre si specula che la banca centrale statunitense iniziera a tagliare i tassi per la prima volta in oltre un decennio. Tuttavia, c'è stata una raffica di attività nelle ultime ore, quando il presidente della BCE Draghi ha minacciato la Fed con un suo messaggio fortemente accomodante.


I commenti selezionati sono stati i seguenti:

  • Ulteriori tagli dei tassi fanno parte del toolkit della banca centrale
  • Il QE ha ancora un notevole margine
  • Se le prospettive non migliorano, sono necessari ulteriori stimoli
  • Nella prossima settimana, valuteremo in che modo i nostri strumenti possono essere adeguati in base alla gravità del rischio per la stabilità dei prezzi
  • I tassi negativi hanno dimostrato di essere uno strumento molto importante


Draghi ha sottolineato la sua disponibilità ad intraprendere ulteriori azioni per stimolare l'economia della zona euro durante un discorso a Sintra e c'è stata una notevole reazione nel mercato con la contrazione della moneta unica e gli stock del continente in rialzo. I mercati ora stanno scontando un taglio di 10 punti base entro la fine dell'anno e sembra che ancora una volta stiamo ottenendo uno sforzo concertato da parte delle principali banche centrali per sostenere l'economia globale.
L'EURGBP ha registrato una tendenza più elevata per diverse settimane, ma i commenti di Draghi potrebbero fornire un punto di svolta a più lungo termine intorno a 0.8975. Fonte: xStation

La Sterlina è rimbalzata fortemente contro l'Euro dopo aver toccato un minimo di 5 mesi mentre le azioni a Londra hanno anche risposto positivamente con il FTSE in rialzo con le altre borse europee.
Una delle mosse più drammatiche può essere vista nel Dax tedesco, con il mercato che rimbalza forte di ben 200 punti dopo aver scambiato al più basso livello in una settimana prima che Draghi parlasse. Fonte: xStation

Poco dopo I commenti di Draghi, c'è stato il rilascio dell'ultimo sentimento economico tedesco ZEW che ha mostrato una lettura molto peggiore del previsto. La figura di -20,2 è stata ben al di sotto della previsione di -3,6 e ha segnato un forte calo rispetto al -1,6 visto in precedenza. Per di più, dopo 3 battiti consecutivi questo indicatore ha ormai perso le stime nelle ultime 2 uscite e sembra che stia iniziando a deludere ancora una volta. Questi dati hanno fatto ben poco per arginare l'avanzata osservata nel Dax, con il mercato potenzialmente in grado di vedere le cattive notizie come buone, con la condizione che un peggioramento dell'economia farà sì che la BCE fornisca ulteriori stimoli.
Le ultime aspettative economiche di ZEW sono state deludenti e indicano una diminuzione della fiducia nell'economia tedesca. Fonte: XTB Macrobond

Questo contenuto è stato creato da X-Trade Brokers Dom Maklerski SA, con sede a Varsavia, Ogrodowa 58, 00-876 Varsavia, Polonia (KRS n. 0000217580) ed è supervisionato dall'autorità finanziaria polacca (KNM). M-4021-57-1 / 2005). Questo materiale è una comunicazione di marketing ai sensi dell'Art. 24, paragrafo 3, della direttiva 2014/65 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2002/92 / CE e la direttiva 2011/61 / UE (MiFID II). La comunicazione di marketing non è una raccomandazione di investimento o informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento ai sensi del regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativo agli abusi di mercato (regolamento sugli abusi di mercato) e che abroga la direttiva 2003/6 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio e direttive della Commissione 2003/124 / CE, 2003/125 / CE e 2004/72 / CE e regolamento delegato (UE) 2016/958 della Commissione, del 9 marzo 2016, che integra il regolamento UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione per le disposizioni tecniche per la presentazione obiettiva di raccomandazioni di investimento o altre informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento e per la divulgazione di particolari interessi o indicazioni di conflitti di interessi o qualsiasi altra consulenza, anche nell'ambito della consulenza sugli investimenti, ai sensi della legge sugli strumenti finanziari del 29 luglio 2005 (ad es. Journal of Laws 2019, voce 875, come modificata). La comunicazione di marketing è preparata con la massima diligenza, obiettività, presenta i fatti noti all'autore alla data di preparazione ed è priva di elementi di valutazione. La comunicazione di marketing viene preparata senza considerare le esigenze del cliente, la sua situazione finanziaria individuale e non presenta alcuna strategia di investimento in alcun modo. La comunicazione di marketing non costituisce un'offerta di vendita, offerta, abbonamento, invito all'acquisto, pubblicità o promozione di strumenti finanziari. X-Trade Brokers Dom Maklerski S.A.non è responsabile per le azioni o le omissioni di alcun cliente, in particolare per l'acquisizione o la cessione di strumenti finanziari, intraprese sulla base delle informazioni contenute nella presente comunicazione di marketing. Nel caso in cui la comunicazione di marketing contenga informazioni su eventuali risultati relativi agli strumenti finanziari ivi indicati, questi non costituiscono alcuna garanzia o previsione relativa ai risultati futuri.

Condividi:
Precedente