I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 80% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 80% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Gli utili di Microsoft aiuteranno il sentimento nei confronti del settore della tecnologia? 🔌🖱

16:17 24 gennaio 2023

Il gigante della Silicon Valley Microsoft (MSFT.US) pubblicherà i risultati del quarto trimestre del 2022 dopo la sessione di trading negli Stati Uniti di oggi. Wall Street prevede la crescita dei ricavi più lenta in quasi 6 anni. Cosa aspettarsi dai risultati di Microsoft e a cosa presteranno attenzione gli analisti? Un rapporto migliore del previsto darebbe ai mercati la speranza che i rapporti di altre BigTech possano superare le aspettative.
 

Previsioni

Inizia ad investire oggi o prova un conto demo senza rischi

Registrati per un conto reale PROVA UNA DEMO Scarica la app mobile Scarica la app mobile

Entrate: 52,96 miliardi di dollari (crescita del 2,4% su base annua)

Utile per azione (EPS): $ 2,30 rispetto a $ 2,48 nel quarto trimestre 2021 (calo del 9% su base annua)

  • Gli analisti prevedono che l'aumento della spesa per il cloud computing (Azure) da parte delle società colpite dall'inflazione rallenterà e colpirà il business ad alto margine di Microsoft. La fine della pandemia (riduzione della domanda di lavoro e istruzione da remoto) ha comportato una minore domanda di cloud e software (Windows) a causa delle minori vendite di PC (le spedizioni globali di PC sono diminuite del 29% nel quarto trimestre);
  • Secondo le stime di Vesible Alpha, Azure dovrebbe crescere del 31% nel quarto trimestre (la crescita più bassa da quando Microsoft ha iniziato a segnalarlo, nel 2015). Nel terzo trimestre del 2023, la crescita di Azure è rallentata al 35% dal 50% dell'anno precedente e sembra che un risultato superiore al 35% a/a oggi soddisferebbe il mercato;
  • L'umore nel settore tecnologico in vista della stagione degli utili non è dei migliori, il che potrebbe essere dovuto a un'ondata di tagli di posti di lavoro dovuti al previsto rallentamento. Microsoft ha annunciato licenziamenti di 10.000 dipendenti (meno del 5%) e ha tagliato le spese IT sebbene, agli occhi degli analisti, la domanda di servizi e prodotti dell'azienda rimarrà elevata.

Valutazioni degli analisti sulle azioni Microsoft (MSFT.US) al 19 gennaio 2023. I rialzisti prevalgono chiaramente e il numero di raccomandazioni di acquisto non è cambiato in modo significativo dal 2021. Fonte: capital.com

Cloud computing

Gli analisti di RBC Capital Markets hanno notato che molte aziende stanno rallentando la migrazione dei dati al cloud e stanno negoziando il prezzo dei piani esistenti. Preoccupazioni per la domanda sono state espresse anche dagli analisti di UBS secondo i quali i dati più facili da spostare nel cloud ci sono già. La scorsa settimana, il CEO di Microsoft Satya Nadella ha indicato che le aziende sono caute a causa dei timori di recessione;
Il rischio di recessione continua a colpire le operazioni di migliaia di aziende, motivo per cui Microsoft ha già annunciato di aspettarsi un rallentamento delle entrate derivanti dal "cloud computing". Gli analisti presteranno particolare attenzione agli annunci della società per il resto del 2023, durante il quale non è esclusa una recessione negli Stati Uniti. D'altra parte, il business del cloud è in una tendenza al rialzo a lungo termine e rimane improbabile un completo collasso della domanda a causa dei progressi tecnologici.

Intelligenza artificiale

Microsoft sta tagliando i costi e investendo in nuovi progetti che potrebbero consolidare o aumentare il proprio vantaggio competitivo nel lungo periodo. Gli analisti presteranno particolare attenzione a OpenAI (ChatGPT) perché negli ultimi mesi l'azienda ha effettuato investimenti senza precedenti nell'intelligenza artificiale;
Secondo Wedbush Securities, l'investimento nell'intelligenza artificiale è una mossa strategica di Microsoft perché più casi d'uso si tradurranno in una domanda senza precedenti di intelligenza artificiale e strumenti di ricerca più avanzati potrebbero sottrarre quote di mercato ad Alphabet (GOOGL.US) nel tempo. Tuttavia, il costo per query per ChatGPT è molto più alto rispetto alla concorrenza;
Microsoft prevede di aumentare il proprio investimento in OpenAI di $ 10 miliardi, a quel punto riceverà il 75% della quota di profitto dell'azienda fino al ritorno totale sull'investimento, dopodiché manterrà il 49%;
Non è chiaro se l'acquisizione da 75 miliardi di dollari da parte di Microsoft del gigante dei giochi Activision Blizzard (ATVI.US) si realizzerà dopo i commenti antitrust delle autorità di regolamentazione (FTC).

Azioni Microsoft (MSFT.US), Grafico D1. La media SMA200, che si aggira intorno ai 255 dollari, è ancora la principale resistenza. D'altra parte, possiamo vedere che il prezzo ha formato una solida base intorno ai $ 220 da cui, in caso di risultati positivi, potrebbe dirigersi verso un nuovo test della SMA200. Fonte: xStation5

Questo materiale è una comunicazione di marketing ai sensi dell'Art. 24, paragrafo 3, della direttiva 2014/65 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2002/92 / CE e la direttiva 2011/61 / UE (MiFID II). La comunicazione di marketing non è una raccomandazione di investimento o informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento ai sensi del regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativo agli abusi di mercato (regolamento sugli abusi di mercato) e che abroga la direttiva 2003/6 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio e direttive della Commissione 2003/124 / CE, 2003/125 / CE e 2004/72 / CE e regolamento delegato (UE) 2016/958 della Commissione, del 9 marzo 2016, che integra il regolamento UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione per le disposizioni tecniche per la presentazione obiettiva di raccomandazioni di investimento o altre informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento e per la divulgazione di particolari interessi o indicazioni di conflitti di interessi o qualsiasi altra consulenza, anche nell'ambito della consulenza sugli investimenti, ai sensi della legge sugli strumenti finanziari del 29 luglio 2005 (ad es. Journal of Laws 2019, voce 875, come modificata). La comunicazione di marketing è preparata con la massima diligenza, obiettività, presenta i fatti noti all'autore alla data di preparazione ed è priva di elementi di valutazione. La comunicazione di marketing viene preparata senza considerare le esigenze del cliente, la sua situazione finanziaria individuale e non presenta alcuna strategia di investimento in alcun modo. La comunicazione di marketing non costituisce un'offerta di vendita, offerta, abbonamento, invito all'acquisto, pubblicità o promozione di strumenti finanziari. XTB S.A. non è responsabile per eventuali azioni o omissioni del cliente, in particolare per l'acquisizione o la cessione di strumenti finanziari. XTB non si assume alcuna responsabilità per qualsiasi perdita o danno, anche senza limitazione, eventuali perdite, che possono insorgere direttamente o indirettamente, intrapresa sulla base delle informazioni contenute in questa comunicazione di marketing. Nel caso in cui la comunicazione di marketing contenga informazioni su eventuali risultati relativi agli strumenti finanziari ivi indicati, questi non costituiscono alcuna garanzia o previsione relativa ai risultati futuri. Le prestazioni passate non sono necessariamente indicative dei risultati futuri, e chiunque agisca su queste informazioni lo fa interamente a proprio rischio.

Condividi:
Precedente