🛢I prezzi del petrolio estendono il calo📉

17:00 3 agosto 2021

La variante Delta in Cina potrebbe influenzare negativamente la domanda di petrolio nel corso dell'anno

Per il secondo giorno consecutivo, il prezzo del petrolio ha registrato un netto calo. Il prezzo del WTI è sceso oggi di quasi il 3% al di sotto del livello di $ 70 al barile, che è il livello più basso in quasi 2 settimane. Cosa potrebbe esserci dietro questi forti cali?

La diffusione della variante Delta del coronavirus domina la narrativa. Nelle ultime 24 ore molta attenzione è stata rivolta soprattutto alla situazione in Cina, dove il numero di casi sta crescendo rapidamente. Come riportato oggi dal Washington Post, le autorità cinesi hanno preso provvedimenti decisivi nella città di Wuhan. Sospesi voli, viaggi in treno e partite sportive. È stato anche annunciato un programma di test di massa dei cittadini. Sebbene il numero di nuovi casi non sia elevato, numerosi media riportano che questa volta si osserva un aumento delle nuove infezioni in più di 35 città in 17 province cinesi (su 33 province). Vale la pena ricordare che queste città hanno spesso una popolazione di diversi milioni di abitanti. Ciò solleva preoccupazioni sulla domanda di petrolio greggio. Senza dubbio, nei prossimi giorni, l'attenzione dei mercati sarà focalizzata sulla situazione epidemiologica in Cina e sulle azioni delle autorità locali. L'ansia legata alla futura crescita economica e alla domanda di materie prime è visibile anche nel mercato del rame, il cui prezzo sta scendendo anche oggi di quasi il 2% (la Cina rappresenta oltre il 50% della domanda mondiale di rame).

Inizia ad investire oggi o prova un conto demo senza rischi

Registrati per un conto reale PROVA UNA DEMO Scarica la app mobile Scarica la app mobile

Dal punto di vista tecnico, il calo è stato fermato intorno al 50% del ritracciamento di Fibonacci dell'ondata al rialzo iniziata il 20 luglio. Attualmente, i tentativi di ripresa dei prezzi dai minimi giornalieri stanno testando i 70 dollari al barile. Se venisse superato questo livello, la prossima resistenza principale potrebbe trovarsi al 38,2% del ritracciamento di Fibonacci (circa $ 70,55). Se invece venisse superato il suddetto ritracciamento del 50%, allora l'impulso al ribasso potrebbe accelerare verso il 61,8% del ritracciamento (intorno a $68,35).

OIL.WTI, H1 interval. Source: xStation5

Questo materiale è una comunicazione di marketing ai sensi dell'Art. 24, paragrafo 3, della direttiva 2014/65 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2002/92 / CE e la direttiva 2011/61 / UE (MiFID II). La comunicazione di marketing non è una raccomandazione di investimento o informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento ai sensi del regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativo agli abusi di mercato (regolamento sugli abusi di mercato) e che abroga la direttiva 2003/6 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio e direttive della Commissione 2003/124 / CE, 2003/125 / CE e 2004/72 / CE e regolamento delegato (UE) 2016/958 della Commissione, del 9 marzo 2016, che integra il regolamento UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione per le disposizioni tecniche per la presentazione obiettiva di raccomandazioni di investimento o altre informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento e per la divulgazione di particolari interessi o indicazioni di conflitti di interessi o qualsiasi altra consulenza, anche nell'ambito della consulenza sugli investimenti, ai sensi della legge sugli strumenti finanziari del 29 luglio 2005 (ad es. Journal of Laws 2019, voce 875, come modificata). La comunicazione di marketing è preparata con la massima diligenza, obiettività, presenta i fatti noti all'autore alla data di preparazione ed è priva di elementi di valutazione. La comunicazione di marketing viene preparata senza considerare le esigenze del cliente, la sua situazione finanziaria individuale e non presenta alcuna strategia di investimento in alcun modo. La comunicazione di marketing non costituisce un'offerta di vendita, offerta, abbonamento, invito all'acquisto, pubblicità o promozione di strumenti finanziari. XTB S.A. non è responsabile per eventuali azioni o omissioni del cliente, in particolare per l'acquisizione o la cessione di strumenti finanziari. XTB non si assume alcuna responsabilità per qualsiasi perdita o danno, anche senza limitazione, eventuali perdite, che possono insorgere direttamente o indirettamente, intrapresa sulla base delle informazioni contenute in questa comunicazione di marketing. Nel caso in cui la comunicazione di marketing contenga informazioni su eventuali risultati relativi agli strumenti finanziari ivi indicati, questi non costituiscono alcuna garanzia o previsione relativa ai risultati futuri. Le prestazioni passate non sono necessariamente indicative dei risultati futuri, e chiunque agisca su queste informazioni lo fa interamente a proprio rischio.

Condividi:
Precedente