I titoli Statunitensi aprono con poche variazioni; La Fed di Philly supera le aspettative

15:10 18 luglio 2019

Sommario:

 

  • I benchmark statunitensi rimangono vicini ai minimi settimanali
  • La Fed di Philadelphia supera le stime; Iniziali aumenti di disoccupazione
  • S & P500 torna alla zona 8/21 della Media Mobile Esponenziale
     

 

 

Mercoledì gli indici statunitensi hanno chiuso in ribasso per il secondo giorno consecutivo, mentre i mercati azionari si sono ritirati dai loro recenti massimi. Il cambiamento nella tendenza a breve termine è stato ben catturato da una rottura al di sotto della vuvola Ichimoku H1 per l'S & P500 e il mercato ha registrato un minimo di 2975.

La rottura al di sotto della nuvola H1 ha preceduto un calo maggiore dell'S & P500 che ha perso quasi 50 punti rispetto ai massimi registrati all'inizio della settimana. Fonte: xStation 

Sul fronte dei dati ci sono state un paio di pubblicazioni da notare prima della campanella di apertura. Prima di tutto, diamo un'occhiata all'indice di produzione della Fed di Philly, che è salito a 21,8 per il mese corrente, partendo da 0,3 in precedenza e più confortevole rispetto al 5,0 previsto. Questa è la lettura più alta da ottobre e significa che 2 degli ultimi 3 sono stati meglio delle previsioni. Allo stesso tempo hanno colpito anche gli ultimi dati sulla disoccupazione, con le richieste di disoccupazione iniziali per la settimana in corso a 216k. Ciò era in linea con le previsioni e al di sopra dei 208k precedenti (rivisto da 209k inizialmente).

Sondaggi regionali indicano una ripresa della produzione negli Stati Uniti, con una ripresa della Fed di Philadelphia e la Fed di New York. Fonte: XTB Macrobond

 

A lungo termine, il ribasso delle azioni ha visto l'S & P500 tornare al trade tra l'8 e il 21 MME. Queste due medie mobili possono essere utilizzate congiuntamente per identificare la tendenza prevalente e l'arco di tempo più breve (8) al di sopra del l'arco di tempo più lungo (21) attualmente indicano che la tendenza è al rialzo. Questa è stata la situazione per gran parte dell'anno e mentre sono stati in questo orientamento positivo (8 sopra 21), diversi movimenti nella zona circostante hanno fornito buone opportunità di acquisto. Potenzialmente i livelli chiave da guardare al ribasso per un possibile supporto sono il minimo giornaliero di 2975 e il livello 2960 da qui il prezzo si è distaccato all'inizio del mese.
I titoli Statunitensi sono tornati agli 8/21 MME negli ultimi trade. Si tratta di un'opportunità di acquisto o ci sono altri ribassi in vista? Fonte: xStation
 

Questo contenuto è stato creato da X-Trade Brokers Dom Maklerski SA Questo servizio è fornito da X-Trade Brokers Dom Maklerski SA (società per azioni X-Trade Brokers Brokerage House), con sede legale a Varsavia, Ogrodowa 58, 00 -876 Varsavia, Polonia, (numero di KRS 0000217580). X-Trade Brokers Dom Maklerski S.A. svolge attività di intermediazione sulla base della licenza concessa dalla Securities and Exchange Commission polacca l'8 novembre 2005 n. DDM-M-4021-57-1 / 2005 ed è supervisionata dall'autorità di vigilanza polacca. Questo rapporto viene fornito solo a scopo informativo e di marketing. Qualsiasi opinione, analisi, prezzo o altro contenuto non costituisce un consiglio o una raccomandazione di investimento. Il contenuto rappresenta il punto di vista dei nostri esperti su base generica e non tiene conto delle circostanze personali dei singoli lettori, dell'esperienza di investimento o della situazione finanziaria attuale. I rendimenti passati o le previsioni future non costituiscono un indicatore affidabile dei risultati futuri. XTB non accetterà alcuna responsabilità in caso di perdite o danni, inclusa, a titolo esemplificativo, qualsiasi perdita di beneficio, che potrebbe derivare direttamente o indirettamente dall'uso o dall'affidamento di tali informazioni.

Condividi:
Precedente