La Cina stabilisce precondizioni per raggiungere un accordo con gli Stati Uniti

08:02 5 luglio 2019

Sommario:

  • La Cina chiede di rimuovere tutte le tariffe statunitensi per raggiungere un accordo con Washington
  • Pechino sembra essere riluttante ad aumentare gli acquisti di prodotti agricoli statunitensi a meno che non vengano rimosse le restrizioni su Huawei
  • I mercati sono tranquilli mentre gli investitori attendono il rapporto sull'occupazione dagli Stati Uniti


Ci sarà un accordo?

Secondo i media di stato cinesi, il paese vuole che gli Stati Uniti rimuovano tutte le tariffe imposte sui beni cinesi come precondizione per raggiungere un accordo. Nel frattempo, Donald Trump sembra essere riluttante a farlo ancora prima di raggiungere un accordo con la Cina, questo può rendere più difficile un altro giro di negoziati. Inoltre, Pechino ha affermato che qualsiasi acquisto futuro di prodotti agricoli statunitensi deve essere in linea con la reale domanda del paese e che qualsiasi accordo concluso tra i due paesi deve basarsi sull'uguaglianza e sul rispetto reciproco. In pratica, significa che Pechino non è interessata all'acquisto di beni agricoli statunitensi su larga scala, quindi riduce in le probabilità per raggiungere un consenso. Inoltre, i media di stato cinesi hanno suggerito che la Cina non avrebbe acquistato prodotti dagli agricoltori statunitensi se gli Stati Uniti si fossero ribaltati nuovamente nei negoziati futuri. Ricordiamo che ieri abbiamo ricevuto informazioni sul fatto che la Cina potrebbe aumentare gli acquisti di prodotti agricoli statunitensi, ma i volumi dipenderebbero dai progressi nelle negoziazioni. I rapporti di notte hanno anche detto che molto dipenderebbe dal modo in cui il governo degli Stati Uniti ha gestito il divieto di Huawei. Quindi, se le restrizioni sulla fornitura della società cinese vengono rimosse, si può supporre che Pechino potrebbe decidere di aumentare gli acquisti dagli Stati Uniti. Per riassumere, sembra che ulteriori negoziati saranno difficili da decifrare per entrambe le parti e tutto potrebbe cambiare in ogni direzione. Si tenga presente che i leader di Stati Uniti e Cina dovrebbero avere una telefonata la prossima settimana, che potrebbe essere l'inizio ufficiale di un altro giro di negoziati dopo aver accettato una tregua durante il vertice del G20 lo scorso fine settimana.
 

La coppia USD / JPY sta tradando piatta stamattina, tuttavia, la coppia continua ad aggirarsi intorno al livello tecnico cruciale in attesa che vengano pubblicati i rapporti sul'impiego degli Stati Uniti. Guardando il lasso di tempo settimanale possiamo arrivare alla conclusione che molto dipenderà dalla pubblicazione di oggi dagli Stati Uniti in quanto potrebbe essere una conferma di un taglio dei tassi dalla Fed a fine mese. Fonte: xStation5
 

I mercati sono tranquilli
La volatilità tra varie classi di attività è stata attenuata durante le ore di trading in Asia, poiché gli investitori sembrano attendere la pubblicazione del NFP questo pomeriggio. Tuttavia, i futures SP500 indicano un'apertura positiva della sessione di venerdì dello 0,1% al momento della scrittura. Altrove, gli indici asiatici sono piatti, tranne che per lo S & P / ASX 200 australiano che registra lo 0,7% in più in seguito al rilascio del PMI di costruzione AIG. L'indice è balzato durante il mese di giugno a 43 da 40.4. Nel mercato FX non stiamo assistendo a particolari mosse e lo stesso riguarda i mercati obbligazionari con il rendimento dei titoli USA a 10 anni inferiore all'1,95%.
 

Altre Notizie:

  • La spesa delle famiglie giapponesi è cresciuta del 4% su base annua a maggio, superando la stima mediana di un aumento dell'1,5% su base annua

Questo contenuto è stato creato da X-Trade Brokers Dom Maklerski SA, con sede a Varsavia, Ogrodowa 58, 00-876 Varsavia, Polonia (KRS n. 0000217580) ed è supervisionato dall'autorità finanziaria polacca (KNM). M-4021-57-1 / 2005). Questo materiale è una comunicazione di marketing ai sensi dell'Art. 24, paragrafo 3, della direttiva 2014/65 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2002/92 / CE e la direttiva 2011/61 / UE (MiFID II). La comunicazione di marketing non è una raccomandazione di investimento o informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento ai sensi del regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativo agli abusi di mercato (regolamento sugli abusi di mercato) e che abroga la direttiva 2003/6 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio e direttive della Commissione 2003/124 / CE, 2003/125 / CE e 2004/72 / CE e regolamento delegato (UE) 2016/958 della Commissione, del 9 marzo 2016, che integra il regolamento UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione per le disposizioni tecniche per la presentazione obiettiva di raccomandazioni di investimento o altre informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento e per la divulgazione di particolari interessi o indicazioni di conflitti di interessi o qualsiasi altra consulenza, anche nell'ambito della consulenza sugli investimenti, ai sensi della legge sugli strumenti finanziari del 29 luglio 2005 (ad es. Journal of Laws 2019, voce 875, come modificata). La comunicazione di marketing è preparata con la massima diligenza, obiettività, presenta i fatti noti all'autore alla data di preparazione ed è priva di elementi di valutazione. La comunicazione di marketing viene preparata senza considerare le esigenze del cliente, la sua situazione finanziaria individuale e non presenta alcuna strategia di investimento in alcun modo. La comunicazione di marketing non costituisce un'offerta di vendita, offerta, abbonamento, invito all'acquisto, pubblicità o promozione di strumenti finanziari. X-Trade Brokers Dom Maklerski S.A.non è responsabile per le azioni o le omissioni di alcun cliente, in particolare per l'acquisizione o la cessione di strumenti finanziari, intraprese sulla base delle informazioni contenute nella presente comunicazione di marketing. Nel caso in cui la comunicazione di marketing contenga informazioni su eventuali risultati relativi agli strumenti finanziari ivi indicati, questi non costituiscono alcuna garanzia o previsione relativa ai risultati futuri.

Condividi:
Precedente