🥇L'oro rimbalzerà dal supporto a 1.765$❓

12:57 18 febbraio 2021

L'oro è una delle poche materie prime in ribasso dall'inizio dell'anno. Il calo è stato determinato dall'aumento dei rendimenti statunitensi causati da timori di un picco dell'inflazione.

L'oro ha perso la sua caratteristica storica di copertura dell'inflazione?

L'oro è stato considerato per anni un bene rifugio sicuro, proteggendo la ricchezza degli investitori nei momenti di maggiore rischio sui mercati. Il metallo prezioso è stato anche visto come un asset di copertura dall'inflazione. L'inflazione significa un calo del valore del denaro, indebolimento della valuta e potenziali difficoltà dell'economia.

L'oro mantiene il suo valore a lungo termine e non reagisce alle grandi oscillazioni del tasso di inflazione. Inoltre, le decisioni non convenzionali della Fed a seguito della crisi finanziaria globale hanno aumentato l'importanza delle obbligazioni e innescato un potenziale cambiamento nello status dell'oro come risorsa finanziaria.

Possiamo vedere nel grafico sopra che dopo il 2009 è emersa una divergenza significativa tra la direzione dell'inflazione ei prezzi dell'oro. Fonte: Macrobond, XTB
 

Cosa ha causato la divergenza tra oro e inflazione? L'enorme quantità di denaro che la Fed ha pompato nei mercati con il QE si è fatta strada non solo nei mercati azionari ma anche nei mercati delle materie prime, grazie, tra gli altri, agli ETF.

La correlazione tra i rendimenti dell'oro e degli Stati Uniti è aumentata in modo significativo negli ultimi dodici anni circa. I rendimenti riflettono le aspettative sui tassi di interesse. Le aspettative di inflazione mostrano che i rendimenti potrebbero presto tornare verso l'area del 2%. In teoria, un tale aumento dei rendimenti potrebbe innescare una correzione al ribasso fino al 10% sul mercato dell'oro.

Il continuo aumento dei rendimenti USA, innescato dai timori di un ritorno dell'inflazione, potrebbe estendere la correzione sul mercato dell'oro. Fonte: Macrobond, XTB
 

Situazione tecnica
Il supporto chiave per l'oro può essere trovato nell'area di $ 1,665, dove è possibile trovare il 50% del ritracciamento del movimento al rialzo di marzo-agosto 2020. Il continuo calo sul mercato TNOTE potrebbe portare a un movimento oltre il supporto di cui sopra. I prossimi livelli di supporto possono essere trovati a $ 1.690 (61,8% del ritracciamento) e $ 1.605 (circa il 10% al di sotto del prezzo corrente). D'altra parte, i livelli di resistenza chiave da tenere d'occhio possono essere trovati a $ 1.800 e $ 1.840 (38,2% del ritracciamento). Tuttavia, l'aumento del prezzo dell'oro a tali livelli richiederebbe un calo significativo dei rendimenti statunitensi nel breve termine. Fonte: xStation5

Questo contenuto è stato creato da X-Trade Brokers Dom Maklerski SA, con sede a Varsavia, Ogrodowa 58, 00-876 Varsavia, Polonia (KRS n. 0000217580) ed è supervisionato dall'autorità finanziaria polacca (KNM). M-4021-57-1 / 2005). Questo materiale è una comunicazione di marketing ai sensi dell'Art. 24, paragrafo 3, della direttiva 2014/65 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2002/92 / CE e la direttiva 2011/61 / UE (MiFID II). La comunicazione di marketing non è una raccomandazione di investimento o informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento ai sensi del regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativo agli abusi di mercato (regolamento sugli abusi di mercato) e che abroga la direttiva 2003/6 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio e direttive della Commissione 2003/124 / CE, 2003/125 / CE e 2004/72 / CE e regolamento delegato (UE) 2016/958 della Commissione, del 9 marzo 2016, che integra il regolamento UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione per le disposizioni tecniche per la presentazione obiettiva di raccomandazioni di investimento o altre informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento e per la divulgazione di particolari interessi o indicazioni di conflitti di interessi o qualsiasi altra consulenza, anche nell'ambito della consulenza sugli investimenti, ai sensi della legge sugli strumenti finanziari del 29 luglio 2005 (ad es. Journal of Laws 2019, voce 875, come modificata). La comunicazione di marketing è preparata con la massima diligenza, obiettività, presenta i fatti noti all'autore alla data di preparazione ed è priva di elementi di valutazione. La comunicazione di marketing viene preparata senza considerare le esigenze del cliente, la sua situazione finanziaria individuale e non presenta alcuna strategia di investimento in alcun modo. La comunicazione di marketing non costituisce un'offerta di vendita, offerta, abbonamento, invito all'acquisto, pubblicità o promozione di strumenti finanziari. X-Trade Brokers Dom Maklerski S.A.non è responsabile per le azioni o le omissioni di alcun cliente, in particolare per l'acquisizione o la cessione di strumenti finanziari, intraprese sulla base delle informazioni contenute nella presente comunicazione di marketing. Nel caso in cui la comunicazione di marketing contenga informazioni su eventuali risultati relativi agli strumenti finanziari ivi indicati, questi non costituiscono alcuna garanzia o previsione relativa ai risultati futuri.

Condividi:
Precedente