I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 82% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 82% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Titolo per il Rally di Babbo Natale - GAP

16:24 24 novembre 2022

Il periodo natalizio e il cosiddetto "Rally di Babbo Natale" suggeriscono che durante questo periodo, le aziende che probabilmente guadagneranno profitti superiori alla media potrebbero essere quelle del settore della vendita al dettaglio. A quanto pare, nel caso di GAP, queste previsioni si rivelano corrette.

  • GAP (GPS.US) ha superato le aspettative di Wall Street per i ricavi trimestrali giovedì, ma ha fornito una prospettiva prudente per le festività natalizie.
  • Il rivenditore di abbigliamento, che include il marchio omonimo, Banana Republic e Athleta, prevede che le sue vendite nette totali nel quarto trimestre del 2022 potrebbero scendere dall'1% al 5% a/a
  • L'utile netto di Gap è salito a $ 282 milioni, o 77 centesimi per azione, un miglioramento significativo rispetto a una perdita netta di $ 152 milioni, o 40 centesimi per azione, nello stesso periodo di un anno fa. I ricavi sono aumentati del 2% a $ 4,04 miliardi da $ 3,94 miliardi nello stesso trimestre del 2021.
  • La società è alla ricerca di un nuovo CEO dopo che Sonia Syngal ha dato le dimissioni dalla sua posizione quest'estate a seguito di una scissione di alto profilo con il marchio Ye's Yeezy. Ye, ex Kanye West, ha risolto il suo contratto con Gap a settembre, citando la violazione del contratto. Gap ha rimosso tutti i prodotti Yeezy dai suoi negozi alla fine di ottobre. 
  • Gap ha annunciato giovedì di aver sostenuto 53 milioni di dollari in oneri di svalutazione relativi a Yeezy Gap.

Vendite comparabili

Inizia ad investire oggi o prova un conto demo senza rischi

Registrati per un conto reale PROVA UNA DEMO Scarica la app mobile Scarica la app mobile
  • Le vendite comparabili, che mostrano ricavi online e nei negozi aperti da almeno 12 mesi, sono aumentate dell'1% rispetto al periodo di un anno fa. Gli analisti si aspettavano che le vendite comparabili diminuissero del 3,2%, secondo le stime di StreetAccount. Le vendite online sono aumentate del 5% rispetto allo scorso anno e hanno rappresentato il 39% delle vendite nette totali.

Ecco uno sguardo più da vicino a ciascuno dei segmenti di attività dell'azienda:
 

  • Marchio omonimo di Gap, noto per jeans e basic: le vendite comparabili sono aumentate del 4% a livello globale e sono rimaste stabili in Nord America. La società ha affermato di aver ottenuto risultati migliori nell'inventario, ma ha registrato vendite più deboli nelle categorie per bambini e neonati.
  • Old Navy, nota per il suo abbigliamento casual per adulti e bambini: le vendite comparabili sono scese dell'1%. Il marchio ha registrato una domanda più debole di abbigliamento per bambini e neonati e ha sofferto per i consumatori a basso reddito che si sentivano tesi dall'inflazione.
  • Banana Republic, nota come meta di abiti e vestiti: le vendite comparabili sono aumentate del 10%. Sta cercando una nuova direzione dopo che la pandemia ha interrotto la tipica routine della moda, facendo sì che più persone lavorino da casa diversi giorni alla settimana e si vestano in modo più casual nei giorni in cui vanno in ufficio.
  • Athleta, un marchio di abbigliamento sportivo: le vendite comparabili sono rimaste piatte poiché gli acquirenti sono passati all'acquisto di più occasioni e abiti da lavoro. L'azienda sta capitalizzando un periodo in cui gli americani erano ansiosi di fare scorta di leggings elastici, top da allenamento e altri comodi indumenti da casa quando trascorrevano del tempo a casa.
  • Finora quest'anno, l'azienda ha chiuso un totale di 29 negozi Gap e Banana Republic in Nord America. Attualmente prevede di chiudere circa 30 negozi aggiuntivi quest'anno, come parte dell'obiettivo di chiudere 350 negozi in Nord America entro la fine dell'anno fiscale 2023.
  • Tuttavia, la società è sulla buona strada per aprire 30 negozi Athleta e attualmente prevede di aprire 10 negozi Old Navy entro la fine di questo anno fiscale.

Fattore di rischio maggiore
Il rivenditore è alle prese con un eccesso di abbigliamento, è obsoleto per stagione, stile o taglia sbagliata. L'inventario significativo è diventato un problema per molti rivenditori, incluso Gap. Un anno fa, Gap ha lottato per soddisfare la domanda poiché le fabbriche erano temporaneamente chiuse a causa del Covid e le merci erano bloccate nei porti affollati. Il rivenditore è arrivato al punto di pagare un extra per spedire i vestiti per via aerea. Ma i ritardi e gli arretrati hanno fatto sì che alcune merci stagionali arrivassero ancora troppo tardi. Le scorte di Gap sono aumentate del 34% nel primo trimestre e del 37% nel secondo. Gap è stato costretto a offrire sconti profondi, che hanno ridotto i profitti. Entro la fine del terzo trimestre, il titolo era in rialzo del 12%.

Old Navy ha dovuto affrontare un problema di inventario più specifico: la divisione ha deciso di offrire più vestiti per le donne taglie forti, ma il trasferimento ha portato a troppe taglie forti rimaste nei negozi e non abbastanza taglie popolari. Gap ha detto giovedì che Old Navy ha fatto passi da gigante nel terzo trimestre per migliorare l'equilibrio delle taglie offerte, il che ha aumentato le vendite.

Grafico azionario GPS.US, intervallo D1 Fonte: xStation

Questo materiale è una comunicazione di marketing ai sensi dell'Art. 24, paragrafo 3, della direttiva 2014/65 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2002/92 / CE e la direttiva 2011/61 / UE (MiFID II). La comunicazione di marketing non è una raccomandazione di investimento o informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento ai sensi del regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativo agli abusi di mercato (regolamento sugli abusi di mercato) e che abroga la direttiva 2003/6 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio e direttive della Commissione 2003/124 / CE, 2003/125 / CE e 2004/72 / CE e regolamento delegato (UE) 2016/958 della Commissione, del 9 marzo 2016, che integra il regolamento UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione per le disposizioni tecniche per la presentazione obiettiva di raccomandazioni di investimento o altre informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento e per la divulgazione di particolari interessi o indicazioni di conflitti di interessi o qualsiasi altra consulenza, anche nell'ambito della consulenza sugli investimenti, ai sensi della legge sugli strumenti finanziari del 29 luglio 2005 (ad es. Journal of Laws 2019, voce 875, come modificata). La comunicazione di marketing è preparata con la massima diligenza, obiettività, presenta i fatti noti all'autore alla data di preparazione ed è priva di elementi di valutazione. La comunicazione di marketing viene preparata senza considerare le esigenze del cliente, la sua situazione finanziaria individuale e non presenta alcuna strategia di investimento in alcun modo. La comunicazione di marketing non costituisce un'offerta di vendita, offerta, abbonamento, invito all'acquisto, pubblicità o promozione di strumenti finanziari. XTB S.A. non è responsabile per eventuali azioni o omissioni del cliente, in particolare per l'acquisizione o la cessione di strumenti finanziari. XTB non si assume alcuna responsabilità per qualsiasi perdita o danno, anche senza limitazione, eventuali perdite, che possono insorgere direttamente o indirettamente, intrapresa sulla base delle informazioni contenute in questa comunicazione di marketing. Nel caso in cui la comunicazione di marketing contenga informazioni su eventuali risultati relativi agli strumenti finanziari ivi indicati, questi non costituiscono alcuna garanzia o previsione relativa ai risultati futuri. Le prestazioni passate non sono necessariamente indicative dei risultati futuri, e chiunque agisca su queste informazioni lo fa interamente a proprio rischio.

Condividi:
Precedente