I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 76% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 76% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Azioni ed ETF - Definizioni

Argomenti correlati:
Tempo di lettura: 4 minute(s)
In questo articolo troverai tutti i termini chiave riguardanti le azioni e gli ETF, che ogni trader dovrebbe conoscere prima di intraprendere il proprio percorso nei mercati finanziari.

Inizia ad investire o mettiti alla prova su un conto demo

APRI UN CONTO REALE APRI UN CONTO DEMO
  • Borsa (conosciuta anche come mercato azionario o stock exchange) - un mercato dove si comprano e si vendono titoli. Le aziende possono essere quotate in borsa dopo il processo chiamato offerta pubblica iniziale (IPO). Dopo di che gli investitori sono in grado di comprare o vendere le sue azioni in quanto la borsa agisce come un intermediario - un luogo centralizzato dove acquirenti e venditori concludono le transazioni.  
  • Capitalizzazione delle azioni - è una misura del valore totale di mercato di una certa azienda. La capitalizzazione di mercato (spesso chiamata "market cap") è calcolata moltiplicando il numero totale delle azioni in circolazione di una società per il prezzo corrente di mercato di un'azione. 
  • EPS (Earnings Per Share) - il profitto netto di una società diviso per il numero di azioni in circolazione. Il rapporto indica quanto profitto una società genera per ogni quota delle sue azioni. 
  • P/E (Price to Earnings) - il prezzo delle azioni di una società diviso per gli utili per azione. È una delle metriche più usate per determinare la valutazione delle azioni in quanto mostra quanto il mercato è disposto a pagare per un'azione in base ai suoi guadagni passati (trailing P/E) o futuri (forward P/E).
  • Dividendo - una parte dei profitti e degli utili non distribuiti che una società paga ai suoi azionisti. Quando un'azienda genera un profitto e/o accumula utili non distribuiti, questi proventi possono essere reinvestiti nel business o pagati agli azionisti come dividendo. Il tipo più comune di dividendo è un dividendo in contanti, il che significa che una società lo paga in contanti direttamente nel conto di trading dell'azionista
  • ROE (Return on Equity) - il profitto netto di una società diviso per il patrimonio netto degli azionisti. È considerato una misura della redditività di un'azienda in relazione al patrimonio netto degli azionisti. In generale gli investitori preferiscono le aziende con ROE più alti all'interno degli stessi settori. Tuttavia, il rapporto può differire significativamente tra i settori. 
  • BETA - una misura della volatilità di un'azione in relazione al mercato generale. Per definizione, il mercato (per esempio l'indice S&P 500) ha un beta di 1,0. Se il beta dell'azienda è inferiore a 1,0, le sue azioni oscillano meno del mercato (azioni difensive - meno rischio, ma anche meno rendimento). Se il beta dell'azienda è superiore a 1,0, le sue azioni oscillano più del mercato (azioni offensive - più rischio, ma più alto potenziale di rendimento). 
  • P/B (Price to Book value) - la capitalizzazione di mercato per azione di una società divisa per il suo valore contabile per azione. Un basso rapporto P/B può indicare che l'azione è sottovalutata o ha problemi fondamentali. Più alto è il rapporto, più alto è il premio che i partecipanti al mercato sono disposti a pagare per l'azienda al di sopra delle sue attività fondamentali. 
  • Stock scanner - uno strumento per gli investitori che li aiuta a trovare azioni che soddisfano una serie di criteri e metriche. Pertanto, gli stock scanner permettono agli utenti di vagliare le potenziali opportunità. Di solito tali strumenti sono disponibili sulle piattaforme di trading di brokeraggio, tra cui xStation5 di XTB.  
  • TER (Total Expanse Ratio) - una misura dei costi totali associati alla gestione e al funzionamento di un fondo di investimento, come un fondo comune o un ETF. Questi costi includono principalmente le commissioni di gestione e altre spese aggiuntive (commissioni di trading, spese legali o spese operative). Dal punto di vista dell'investitore, più basso è il TER, meglio è. 
  • ETF rating - una valutazione degli ETF condotta da società di ricerca (ad esempio il rating di Morning Star che può essere trovato nell'ETF scanner di XTB). Tali valutazioni si basano sulla performance storica del fondo rispetto a fondi simili. In genere, più alto è il rating, meglio è.
  • Tipo di distribuzione dell'ETF - ci sono due principali tipi di distribuzione. In primo luogo, un ETF a distribuzione (spesso contrassegnato come "Dist") paga tutti i dividendi o gli interessi in modo che gli investitori ricevano pagamenti annuali. In secondo luogo, un ETF ad accumulazione (spesso contrassegnato come "Acc") reinveste il reddito nel fondo, quindi gli investitori beneficiano di rendimenti composti. 
  • ETF scanner - uno strumento per gli investitori che li aiuta a trovare ETF che soddisfano una serie di criteri e metriche. Funziona proprio come gli stock scanner, ma qui gli utenti sono in grado di vagliare gli ETF potenzialmente interessanti. La nostra piattaforma xStation5 di XTB ha il proprio scanner ETF - uno strumento che può essere particolarmente utile per gli investitori a lungo termine. 

Inizia ad investire o mettiti alla prova su un conto demo

Prova la pluripremiata piattaforma di Trading XTB

APRI UN CONTO REALE APRI UN CONTO DEMO

Questo materiale è una comunicazione di marketing ai sensi dell'Art. 24, paragrafo 3, della direttiva 2014/65 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2002/92 / CE e la direttiva 2011/61 / UE (MiFID II). La comunicazione di marketing non è una raccomandazione di investimento o informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento ai sensi del regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativo agli abusi di mercato (regolamento sugli abusi di mercato) e che abroga la direttiva 2003/6 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio e direttive della Commissione 2003/124 / CE, 2003/125 / CE e 2004/72 / CE e regolamento delegato (UE) 2016/958 della Commissione, del 9 marzo 2016, che integra il regolamento UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione per le disposizioni tecniche per la presentazione obiettiva di raccomandazioni di investimento o altre informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento e per la divulgazione di particolari interessi o indicazioni di conflitti di interessi o qualsiasi altra consulenza, anche nell'ambito della consulenza sugli investimenti, ai sensi della legge sugli strumenti finanziari del 29 luglio 2005 (ad es. Journal of Laws 2019, voce 875, come modificata). La comunicazione di marketing è preparata con la massima diligenza, obiettività, presenta i fatti noti all'autore alla data di preparazione ed è priva di elementi di valutazione. La comunicazione di marketing viene preparata senza considerare le esigenze del cliente, la sua situazione finanziaria individuale e non presenta alcuna strategia di investimento in alcun modo. La comunicazione di marketing non costituisce un'offerta di vendita, offerta, abbonamento, invito all'acquisto, pubblicità o promozione di strumenti finanziari. XTB S.A. non è responsabile per eventuali azioni o omissioni del cliente, in particolare per l'acquisizione o la cessione di strumenti finanziari. XTB non si assume alcuna responsabilità per qualsiasi perdita o danno, anche senza limitazione, eventuali perdite, che possono insorgere direttamente o indirettamente, intrapresa sulla base delle informazioni contenute in questa comunicazione di marketing. Nel caso in cui la comunicazione di marketing contenga informazioni su eventuali risultati relativi agli strumenti finanziari ivi indicati, questi non costituiscono alcuna garanzia o previsione relativa ai risultati futuri. Le prestazioni passate non sono necessariamente indicative dei risultati futuri, e chiunque agisca su queste informazioni lo fa interamente a proprio rischio.

Xtb logo

Unisciti a oltre 935.000 investitori da tutto il mondo