I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Investire in azioni - Introduzione

Argomenti correlati:
Tempo di lettura: 11 minute(s)
L'investimento in azioni ha guadagnato popolarità nel 2020 dopo il crollo del mercato azionario avvenuto durante il Covid-19. Scopri cos'è il mercato azionario e come investire e fare trading su azioni.

Inizia ad investire o mettiti alla prova su un conto demo

APRI UN CONTO REALE APRI UN CONTO DEMO

La recente popolarità del mercato azionario non dovrebbe essere una sorpresa - viviamo in un ambiente di bassi tassi di interesse in quanto le principali banche centrali hanno allentato la loro politica monetaria. Ciò significa che risparmiare denaro attraverso strumenti sicuri (ad esempio conti di risparmio o titoli di stato) è diventato estremamente difficile o, in molti casi, impossibile. A parte questo, le migliori società di intermediazione globale hanno reso il trading azionario semplice, conveniente e a basso costo.

Le azioni come strumenti finanziari

Cominciamo con la spiegazione delle azioni, che è essenziale prima di fare qualsiasi investimento nel mercato azionario. Le azioni (conosciute anche come stocks) sono titoli che rappresentano la proprietà di una frazione di una società. Esiste anche un termine "quote", che in teoria è leggermente diverso da "azioni". Le "quote" possono riferirsi a diversi tipi di investimenti, ad esempio fondi comuni, ETF o aziende private. D'altra parte, le azioni si riferiscono esclusivamente a titoli scambiati in borsa. Tuttavia, i termini "azioni", "stocks" e "quote" sono usati in modo intercambiabile nel gergo comune. 

Ciò significa che quando si acquista uno stock di una società specifica, diventerai il suo proprietario. Si possiede parte delle attività della società e ha il diritto di partecipare ai suoi guadagni (si ottiene il diritto di ricevere un dividendo). Naturalmente, ci sono molti tipi, ma vale la pena concentrarsi sulle quelle comuni in quanto hanno la quota di mercato più grande. Quando diventi un stakeholder di maggioranza o un proprietario di un'azienda, ciò rende la situazione più complicata. Non solo decidi che cosa fare con i titoli che hai acquistato, ma hai anche il diritto di decidere sul futuro della società partecipando all'assemblea generale degli azionisti. I titolari di azioni comuni possono votare sugli affari della società, come il Consiglio di Amministrazione, le fusioni e le acquisizioni e le acquisizioni.

Poiché le società emettono azioni per raccogliere fondi per far funzionare le loro attività, gli azionisti hanno diritto a ricevere dividendi e diritti di voto, poiché tecnicamente gli investitori possiedono una parte della società (quella parte dipende dalla loro quota). Investire in azioni è possibile per gli investitori di tutto il mondo (sia istituzionali che al dettaglio) in quanto le società scambiate pubblicamente sono quotate in una borsa valori (conosciuta anche come mercato azionario o bourse). 

Fonte: XTB

Cos'è il mercato azionario?

Come è già stato menzionato sopra, le aziende possono essere quotate in borsa. Il processo per diventare una società quotata in borsa è chiamato offerta pubblica iniziale (IPO). Quando un'azienda diventa pubblica, le sue azioni possono essere comprate e vendute sul mercato secondario, cioè in borsa. Pertanto, un mercato azionario funge da intermediario - è un luogo centralizzato dove acquirenti e venditori concludono le transazioni. Tradizionalmente una borsa valori era un luogo fisico, ma è cambiato molto a causa dei progressi tecnologici e ora una borsa può essere anche elettronica. 

Se vuoi approfondire ulteriormente la tua conoscenza sul mercato azionario, dai un'occhiata al nostro articolo sullo Stock Exchange.

Cosa influenza la valutazione delle azioni?

Come sempre, è difficile trovare una risposta univoca alla domanda di cui sopra. Ci sono molti fattori che possono influenzare il prezzo di un singolo titolo. I più importanti sono evidenziati di seguito:

  • Profitti: i profitti sono un fattore chiave nell'analisi del mercato azionario. Più profitti genera un'azienda, più costose possono diventare le sue azioni, almeno in teoria. Al momento di generare profitti, la società può trasferirne alcuni agli azionisti sotto forma di dividendi. Può anche riacquistare alcune delle azioni in circolazione o effettuare investimenti significativi, il che a sua volta si traduce in un aumento del valore complessivo dell'ente. Poiché il numero di azioni disponibili rimane piuttosto limitato, un aumento del valore della società si traduce automaticamente in un aumento del prezzo delle singole azioni. Tieni presente che a volte un'azienda molto apprezzata non ha bisogno di generare grandi profitti. I guadagni delle quotazioni suggeriscono quindi che gli investitori contano sulla comparsa di profitti in futuro. Tuttavia, se ciò non dovesse accadere, la società potrebbe registrare forti ribassi sul mercato azionario, come abbiamo visto, tra gli altri, nel caso della bolla delle dot-com statunitensi. Ecco perché i profitti sono un elemento molto importante dell'analisi del mercato azionario.
  • Industria o settore dell'economia - le imprese operano in settori specifici dell'economia. Ad esempio, Apple è una delle aziende tecnologiche leader, e quindi non è in concorrenza con Coca-Cola, ma segue innegabilmente le azioni di Microsoft, che è già concorrente diretto. L'aggressiva concorrenza di mercato all'interno del settore può avere un chiaro impatto sugli utili di un'azienda, abbassando così la valutazione delle sue azioni.
  • Finanza - la situazione finanziaria dell'azienda determina le sue possibilità di rimanere sul mercato a lungo termine. La mancanza di liquidità finanziaria può portare a seri problemi e al crollo del prezzo delle azioni, come è avvenuto con la quotazione delle banche durante la crisi del 2008.
  • Situazione economica - la valutazione delle azioni dipende non solo dal microambiente dell'impresa, ma anche dall'ambiente esterno in cui opera. Ad esempio, un rallentamento della crescita economica o una recessione possono essere un segnale di avvertimento di caduta dei profitti o fallimento. D'altra parte, un'economia più forte ha un effetto positivo sulle previsioni per le singole società, traducendosi automaticamente in un aumento dei prezzi delle loro azioni.

Uno sguardo agli indicatori finanziari

Tentare di valutare un'azienda e determinarne il valore non è certo un compito semplice. Annunci finanziari, previsioni sulle entrate, condizioni del settore e molte altre variabili possono sopraffare gli investitori inesperti. Tuttavia, esiste un modo semplice per confrontare le aziende e valutare se è probabile che un investimento produca un profitto. Si tratta di indicatori finanziari che suggeriscono se esiste una buona opportunità di investimento. Di seguito sono riportati alcuni degli indicatori più popolari che funzionano alla grande nell'analisi fondamentale delle aziende:

  • Earning Per Share (EPS): questo è il rapporto che calcola l'importo dell'utile netto per ciascuna azione. In altre parole, è il denaro guadagnato dalla società diviso per il numero totale delle sue azioni. In un certo senso, la misura riflette anche la redditività dell'azienda dal punto di vista degli azionisti. Più alto è l'indice EPS, più attraente dovrebbe essere una determinata società.
  • Price/Equity (P/E) - Il rapporto prezzo/utili è uno degli strumenti di valutazione più popolari. Nonostante molte imperfezioni, gli investitori in azioni sono molto ansiosi di usarlo. È una misura dell'attuale prezzo delle azioni della società rispetto all'utile per azione. Un rapporto alto significa che gli investitori devono pagare di più per il reddito di oggi, mentre un rapporto basso può indicare una sottovalutazione dell'azienda. Le società con un rapporto P/E molto elevato saranno considerate sopravvalutate, il che potrebbe ridurre l'attrattiva dell'investimento. La regola generale è che più basso è il P/E, più l'azienda è attraente.
  • Dividend Yeld (DY) - un rapporto che mostra quanti dividendi la società paga ogni anno in relazione al prezzo di una singola azione. Il rapporto DY è espresso in percentuale e si calcola dividendo il valore dei dividendi pagati in un determinato anno in un'azione per il prezzo dell'azione. La misura è particolarmente utile per gli investitori in dividendi che cercano società che garantiscano una crescita stabile e un regolare pagamento degli utili.

Esistono ovviamente molti altri indicatori che possono essere utilizzati per analizzare il mercato azionario. Quando li scegli, dovresti concentrarti su quelli che ti saranno utili nella costruzione di una strategia di investimento, come ad esempio il tasso di dividendo.

Come comprare azioni?

Per avere accesso alla borsa, un aspirante investitore deve aprire un conto con un broker. In passato, gli investitori avevano bisogno dell'assistenza diretta di un agente di cambio per comprare o vendere titoli, per esempio, per telefono. Tuttavia, l'industria è cambiata molto negli ultimi anni e i migliori broker hanno sviluppato piattaforme di trading facili da usare e applicazioni di trading. Di conseguenza, investire in azioni è diventato facilmente accessibile in quanto le persone sono ora in grado di acquistare azioni con pochi click. 

Tuttavia, ciò che non è cambiato è l'importanza di scegliere il giusto broker. Il miglior broker non dovrebbe solo rendere il trading azionario conveniente e a basso costo, ma anche supportare i suoi clienti in termini di educazione e notizie di mercato. Questa è una decisione cruciale per ogni trader.

Una volta che hai aperto e depositato sul tuo conto di trading, sarai in grado di piazzare i tuoi primi ordini e monitorare le tue posizioni. Sarebbe consigliato anche imparare ad usare prima la piattaforma di trading. I broker di solito offrono alcuni tutorial, ma allo stesso tempo le società di brokeraggio tendono ad adattare le loro piattaforme in modo che diventino sempre più intuitive. Ora ogni aspirante investitore potrebbe pensare - come fare trading di azioni in pratica? Come scegliere le aziende giuste? Qui di seguito presenteremo alcuni concetti principali dell'investimento in azioni.

Investire o fare trading?

All'inizio è importante capire la differenza tra investimento e trading. Anche se entrambe le parole sono spesso usate in modo intercambiabile, esse rappresentano due approcci diversi dei partecipanti al mercato. Investire è di solito associato agli investitori a lungo termine che applicano la strategia buy-and-hold. Il loro obiettivo è quello di selezionare azioni promettenti e tenerle per mesi o anni. Questo gruppo di investitori presta attenzione ai fondamentali di certe società o settori. A grandi linee, ci sono due tipi di investimenti - azioni di crescita e azioni di valore. Il primo caso rappresenta aziende che si prevede forniscano alti livelli di crescita dei profitti in futuro. Poiché i loro prezzi azionari potrebbero potenzialmente sovraperformare il mercato, gli investitori sono in grado di trarne vantaggio. Ci sono anche azioni di valore, che sono solitamente descritte come aziende ben consolidate con buoni fondamentali. Tali aziende spesso pagano il dividendo, che è un'altra fonte di reddito per gli investitori. Se sei interessato a conoscere i dividendi, dovresti assolutamente leggere il nostro articolo intitolato "Investire in azioni con dividendi". 

D'altra parte, il trading è spesso visto come un approccio a breve termine. I trader di azioni di solito intendono trarre vantaggio da rapidi movimenti di prezzo. Per esempio, potrebbero comprare un certo titolo prima del rilascio del rapporto sui guadagni o dopo un calo inaspettato dei prezzi, sperando che le azioni rimbalzino. Alcuni trader mantengono le loro posizioni per meno di un giorno, il che è chiamato day trading. I trader sono generalmente dei partecipanti esperti segnati che passano molto tempo a monitorare il mercato e a cercare le inefficienze del mercato. I trader di successo applicano strategie sofisticate e si attengono alle loro regole, per esempio, piazzano sempre un ordine stop-loss. Oltre a questo, potrebbero anche speculare sul fatto che certi titoli scenderanno, il che si chiama shorting stock. Alcune persone, che hanno accumulato un capitale sufficiente e un'adeguata esperienza nel mercato azionario, sono effettivamente in grado di fare trading di azioni per vivere 

Analisi fondamentale vs analisi tecnica

Ci sono due approcci principali per investire denaro nel mercato azionario: l'analisi fondamentale e l'analisi tecnica. Entrambi i concetti hanno i loro fedeli sostenitori che spesso discutono con se stessi. Alcuni credono che l'analisi fondamentale sia l'unico approccio appropriato, mentre altri sostengono che l'analisi tecnica dia risultati migliori. Tuttavia, come succede di solito con questi dilemmi, la verità sta da qualche parte nel mezzo. 

Se vuoi approfondire la tua conoscenza sull'analisi fondamentale puoi dare un'occhiata a questo articolo. Per saperne invece di più sull'analisi tecnica, leggi questo articolo.

Applicare diversi concetti sembra essere una soluzione migliore ed è una pratica comune che gli analisti fondamentali fanno uso dell'analisi tecnica al fine di trovare i migliori punti di ingresso. Nel frattempo, i sostenitori degli analisti tecnici prestano attenzione anche ad alcuni fondamentali di tanto in tanto. 

Azioni reali vs CFD su azioni

XTB offre sia azioni reali, con 0% di commissione*, sia CFD su azioni. Come scegliere dunque lo strumento giusto? Non esiste una risposta univoca: la scelta dipende dalla strategia e dagli obiettivi di ciascun trader. Entrambi questi strumenti offrono vantaggi e svantaggi; è dunque essenziale fare una scelta informata e consapevole. Se vuoi approfondire i pro e i contro di questi due strumenti, ti consigliamo questo articolo.

Conclusione

Investire in azioni è un lungo viaggio pieno di apprendimento, potenzialmente grandi vittorie, ma a volte anche fallimenti. Sicuramente aiuta a costruire il carattere, dato che la psicologia gioca un ruolo significativo sia nell'investimento in azioni che nel trading di azioni a breve termine. Va notato che gli aspiranti investitori non dovrebbero sentirsi scoraggiati a causa della mancanza di conoscenza, poiché anche i più grandi investitori della storia non sapevano come comprare azioni all'inizio del loro viaggio. Iniziare con piccoli passi e imparare attraverso l'esperienza darà probabilmente i migliori risultati. Dato che Internet è pieno di risorse sul trading di azioni per principianti o sulle basi dell'analisi fondamentale, comprare azioni non è mai stato così facile. 

Questo materiale è una comunicazione di marketing ai sensi dell'Art. 24, paragrafo 3, della direttiva 2014/65 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2002/92 / CE e la direttiva 2011/61 / UE (MiFID II). La comunicazione di marketing non è una raccomandazione di investimento o informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento ai sensi del regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativo agli abusi di mercato (regolamento sugli abusi di mercato) e che abroga la direttiva 2003/6 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio e direttive della Commissione 2003/124 / CE, 2003/125 / CE e 2004/72 / CE e regolamento delegato (UE) 2016/958 della Commissione, del 9 marzo 2016, che integra il regolamento UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione per le disposizioni tecniche per la presentazione obiettiva di raccomandazioni di investimento o altre informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento e per la divulgazione di particolari interessi o indicazioni di conflitti di interessi o qualsiasi altra consulenza, anche nell'ambito della consulenza sugli investimenti, ai sensi della legge sugli strumenti finanziari del 29 luglio 2005 (ad es. Journal of Laws 2019, voce 875, come modificata). La comunicazione di marketing è preparata con la massima diligenza, obiettività, presenta i fatti noti all'autore alla data di preparazione ed è priva di elementi di valutazione. La comunicazione di marketing viene preparata senza considerare le esigenze del cliente, la sua situazione finanziaria individuale e non presenta alcuna strategia di investimento in alcun modo. La comunicazione di marketing non costituisce un'offerta di vendita, offerta, abbonamento, invito all'acquisto, pubblicità o promozione di strumenti finanziari. XTB S.A. non è responsabile per eventuali azioni o omissioni del cliente, in particolare per l'acquisizione o la cessione di strumenti finanziari. XTB non si assume alcuna responsabilità per qualsiasi perdita o danno, anche senza limitazione, eventuali perdite, che possono insorgere direttamente o indirettamente, intrapresa sulla base delle informazioni contenute in questa comunicazione di marketing. Nel caso in cui la comunicazione di marketing contenga informazioni su eventuali risultati relativi agli strumenti finanziari ivi indicati, questi non costituiscono alcuna garanzia o previsione relativa ai risultati futuri. Le prestazioni passate non sono necessariamente indicative dei risultati futuri, e chiunque agisca su queste informazioni lo fa interamente a proprio rischio.

Xtb logo

Unisciti a oltre 1 Milione di investitori da tutto il mondo

Utilizziamo i cookie

Facendo clic su "Accettare tutti", acconsenti alla memorizzazione dei cookie sul tuo dispositivo per migliorare la navigazione del sito, analizzare l'utilizzo del sito e assisterci nelle nostre attività di marketing.

Questo gruppo contiene i cookie necessari per il funzionamento dei nostri siti. Prendono parte a funzionalità come le preferenze della lingua, la distribuzione del traffico o il mantenimento della sessione dell'utente. Non possono essere disabilitati.

Nome del cookie
Descrizione
SERVERID
userBranchSymbol Data di scadenza: 2 marzo 2024
adobe_unique_id Data di scadenza: 1 marzo 2025
test_cookie Data di scadenza: 8 settembre 2022
SESSID Data di scadenza: 2 marzo 2024
__hssc Data di scadenza: 8 settembre 2022
__cf_bm Data di scadenza: 8 settembre 2022
intercom-id-iojaybix Data di scadenza: 26 novembre 2024
intercom-session-iojaybix Data di scadenza: 8 marzo 2024

Utilizziamo strumenti che ci consentono di analizzare l'utilizzo della nostra pagina. Tali dati ci consentono di migliorare l'esperienza utente del nostro servizio web.

Nome del cookie
Descrizione
_gid Data di scadenza: 9 settembre 2022
_gat_UA-68598248-1 Data di scadenza: 8 settembre 2022
_gat_UA-121192761-1 Data di scadenza: 8 settembre 2022
_ga_CBPL72L2EC Data di scadenza: 1 marzo 2026
_ga Data di scadenza: 1 marzo 2026
AnalyticsSyncHistory Data di scadenza: 8 ottobre 2022
__hstc Data di scadenza: 7 marzo 2023
__hssrc

Questo gruppo di cookie viene utilizzato per mostrarti annunci di argomenti che ti interessano. Ci consente inoltre di monitorare le nostre attività di marketing, aiuta a misurare le prestazioni dei nostri annunci.

Nome del cookie
Descrizione
MUID Data di scadenza: 3 ottobre 2023
_uetsid Data di scadenza: 9 settembre 2022
_uetvid Data di scadenza: 3 ottobre 2023
_omappvp Data di scadenza: 20 agosto 2033
_omappvs Data di scadenza: 8 settembre 2022
_fbp Data di scadenza: 7 dicembre 2022
fr Data di scadenza: 7 dicembre 2022
muc_ads Data di scadenza: 7 settembre 2024
lang
_ttp Data di scadenza: 3 ottobre 2023
_tt_enable_cookie Data di scadenza: 3 ottobre 2023
_ttp Data di scadenza: 3 ottobre 2023
hubspotutk Data di scadenza: 7 marzo 2023

I cookie di questo gruppo memorizzano le tue preferenze che hai fornito durante l'utilizzo del sito, in modo che siano già presenti quando visiti la pagina dopo un certo tempo.

Nome del cookie
Descrizione
personalization_id Data di scadenza: 7 settembre 2024
UserMatchHistory Data di scadenza: 8 ottobre 2022
bcookie Data di scadenza: 8 settembre 2023
lidc Data di scadenza: 9 settembre 2022
lang
bscookie Data di scadenza: 8 settembre 2023
li_gc Data di scadenza: 7 marzo 2023

Questa pagina utilizza i cookie. I cookie sono file memorizzati nel tuo browser e vengono utilizzati dalla maggior parte dei siti per personalizzare la tua esperienza sulla rete. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra Politica dei cookie Puoi gestire i cookie facendo clic su "Impostazioni". Se accetti il nostro utilizzo dei cookie, fai clic su "Accettare tutti".

Cambia regione e lingua
Paese di residenza
Lingua