Avviso di mercato: la BCE affonderà l'euro?

13:38 24 luglio 2019

Senza una ripresa in vista per l'Europa, la BCE deve ancora una volta affrontare una sfida: come rilanciare l'economia. Il programma di QE è terminato alla fine del 2018 ma dopo soli 6 mesi i trader ne parlano di nuovo. Cosa farà la banca? In questa analisi imparerai:

  • Perché la BCE non ha molta scelta se non agire
  • Quali opzioni ha la Banca
  • Quali sono gli scenari più probabili
  • Come appare l'EUR / USD dal punto di vista tecnico


Dati economici: niente da attendere
 

Nella primavera del 2018 Mario Draghi sperava che una ripresa sostenuta gli avrebbe permesso di porre fine al suo mandato come presidente della BCE che "salvò l'euro" durante la crisi e sostenne l'economia nella misura in cui gli stimoli monetari potevano essere ritirati, ma guardando oggi la situazione è molto diversa. Un rallentamento nell'Eurozona era stato inizialmente attribuito a fattori temporanei, ma è chiaro che è qualcosa di più serio. Mentre il consumatore regge relativamente bene, l'inflazione rimane ben al di sotto dell'obiettivo e la produzione invia segnali di recessione. Purtroppo per il signor Draghi, è tempo di agire di nuovo.
Quali sono le possibili scelte per la BCE?
 

Tassi di interesse: Il tasso di deposito è già al -0,4% ma in passato la BCE ha chiarito che riteneva possibili tagli più profondi. Un taglio a -0,6% è possibile quest'anno, forse con un programma che compenserebbe le perdite per il settore bancario. I tassi negativi sono stati particolarmente dannosi per l'euro in passato.

Quantitative Easing:  la BCE potrebbe facilmente annunciare un programma di 6 mesi di acquisti di obbligazioni di 30 miliardi di euro al mese utilizzando i limiti attuali. Un QE più aggressivo richiederà un aumento del limite di emissione / emittente o un ampliamento della serie di attività acquistate. È probabile che Draghi lo lascerà al prossimo presidente della BCE. Il QE è stato particolarmente rialzista per gli indici europei in passato.


3 scenari di mercato
 

Dovish –La BCE riduce il tasso di deposito di almeno 10 punti base e annuncia un QE (i dettagli potrebbero essere presentati a settembre)

Neutro– la BCE riduce il tasso di deposito di 10 punti base e non considera il QE a luglio; Oppure nessun taglio del tasso di interesse ma il QE viene annunciato con una data di introduzione vicina.

Hawkish  – La BCE si astiene dal tagliare i tassi e segnala solo che qualche tipo di allentamento avverrà a settembre

La BCE annuncerà la decisione giovedì 13:45 CEST e la conferenza post-riunione inizierà 45 minuti dopo.

Situazione tecnica EURUSD
L'EUR / USD ha visto un rialzo a giugno, poiché i mercati hanno subito un allentamento dalla Fed, ma un aumento delle aspettative di allentamento dalla BCE ha annullato tutti questi guadagni. Tecnicamente una difesa della zona di domanda appena sopra 1,11 sarà cruciale per la coppia in modo da rimanere (almeno) in consolidamento. Una chiara interruzione potrebbe innescare una nuova tendenza al ribasso. Il prossimo supporto è a livello psicologico 1.10. (Fonte: xStation5)

Questo contenuto è stato creato da X-Trade Brokers Dom Maklerski SA, con sede a Varsavia, Ogrodowa 58, 00-876 Varsavia, Polonia (KRS n. 0000217580) ed è supervisionato dall'autorità finanziaria polacca (KNM). M-4021-57-1 / 2005). Questo materiale è una comunicazione di marketing ai sensi dell'Art. 24, paragrafo 3, della direttiva 2014/65 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2002/92 / CE e la direttiva 2011/61 / UE (MiFID II). La comunicazione di marketing non è una raccomandazione di investimento o informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento ai sensi del regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativo agli abusi di mercato (regolamento sugli abusi di mercato) e che abroga la direttiva 2003/6 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio e direttive della Commissione 2003/124 / CE, 2003/125 / CE e 2004/72 / CE e regolamento delegato (UE) 2016/958 della Commissione, del 9 marzo 2016, che integra il regolamento UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione per le disposizioni tecniche per la presentazione obiettiva di raccomandazioni di investimento o altre informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento e per la divulgazione di particolari interessi o indicazioni di conflitti di interessi o qualsiasi altra consulenza, anche nell'ambito della consulenza sugli investimenti, ai sensi della legge sugli strumenti finanziari del 29 luglio 2005 (ad es. Journal of Laws 2019, voce 875, come modificata). La comunicazione di marketing è preparata con la massima diligenza, obiettività, presenta i fatti noti all'autore alla data di preparazione ed è priva di elementi di valutazione. La comunicazione di marketing viene preparata senza considerare le esigenze del cliente, la sua situazione finanziaria individuale e non presenta alcuna strategia di investimento in alcun modo. La comunicazione di marketing non costituisce un'offerta di vendita, offerta, abbonamento, invito all'acquisto, pubblicità o promozione di strumenti finanziari. X-Trade Brokers Dom Maklerski S.A.non è responsabile per le azioni o le omissioni di alcun cliente, in particolare per l'acquisizione o la cessione di strumenti finanziari, intraprese sulla base delle informazioni contenute nella presente comunicazione di marketing. Nel caso in cui la comunicazione di marketing contenga informazioni su eventuali risultati relativi agli strumenti finanziari ivi indicati, questi non costituiscono alcuna garanzia o previsione relativa ai risultati futuri.

Condividi:
Precedente