News del mattino

09:21 9 aprile 2020
  • S&P 500 ha chiuso in rialzo del 3,41%, Dow Jones ha aggiunto il 3,44% e Nasdaq è salito del 2,58%
  • Gli indici cinesi guadagnano insieme alle azioni coreane e alle azioni australiane. D'altra parte, il Nikkei è in ribasso.
  • I casi confermati di coronavirus hanno superato 1,5 milioni ieri e il bilancio delle vittime è salito a 88,5 mila. I recuperi hanno raggiunto i 330 mila.
  • Francia e Regno Unito dovrebbero estendere i blocchi. La Nuova Zelanda metterà in quarantena tutti coloro che arrivano dall'estero. Yamaha e Hyundai hanno annunciato l'interruzione della produzione. Nissan cerca 500 miliardi di JPY dalle banche.
  • Il processo verbale ha mostrato che il FOMC ha visto la necessità di un'azione decisiva a causa del deterioramento delle prospettive economiche degli Stati Uniti. Tuttavia, da allora sono successe molte cose e i mercati hanno reagito a malapena al rilascio
  • Fitch prevede che la crescita della Cina scenderà al di sotto del 2% quest'anno
  • Il petrolio è balzato ieri e rimane stabile oggi dopo che i ministri del Kuwait e dell'Algeria hanno lasciato intendere che i colloqui OPEC + stanno facendo progressi
  • L'oro viene scambiato in modo più o meno piatto mentre altri metalli preziosi godono di piccoli guadagni. Trading di metalli industriali misto con il rame in rialzo e zinco in ribasso.
  • CAD e AUD sono le valute principali con le performance peggiori mentre NOK è in testa.

L’aumento nei nuovi casi è stato piatta ieri. Tuttavia, la Francia non ha rilasciato dati dalle case di cura ieri a causa di problemi tecnici e potrebbe aver creato un'impressione di plateau. Fonte: worldometers, XTB Research

Questo contenuto è stato creato da X-Trade Brokers Dom Maklerski SA, con sede a Varsavia, Ogrodowa 58, 00-876 Varsavia, Polonia (KRS n. 0000217580) ed è supervisionato dall'autorità finanziaria polacca (KNM). M-4021-57-1 / 2005). Questo materiale è una comunicazione di marketing ai sensi dell'Art. 24, paragrafo 3, della direttiva 2014/65 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2002/92 / CE e la direttiva 2011/61 / UE (MiFID II). La comunicazione di marketing non è una raccomandazione di investimento o informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento ai sensi del regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativo agli abusi di mercato (regolamento sugli abusi di mercato) e che abroga la direttiva 2003/6 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio e direttive della Commissione 2003/124 / CE, 2003/125 / CE e 2004/72 / CE e regolamento delegato (UE) 2016/958 della Commissione, del 9 marzo 2016, che integra il regolamento UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione per le disposizioni tecniche per la presentazione obiettiva di raccomandazioni di investimento o altre informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento e per la divulgazione di particolari interessi o indicazioni di conflitti di interessi o qualsiasi altra consulenza, anche nell'ambito della consulenza sugli investimenti, ai sensi della legge sugli strumenti finanziari del 29 luglio 2005 (ad es. Journal of Laws 2019, voce 875, come modificata). La comunicazione di marketing è preparata con la massima diligenza, obiettività, presenta i fatti noti all'autore alla data di preparazione ed è priva di elementi di valutazione. La comunicazione di marketing viene preparata senza considerare le esigenze del cliente, la sua situazione finanziaria individuale e non presenta alcuna strategia di investimento in alcun modo. La comunicazione di marketing non costituisce un'offerta di vendita, offerta, abbonamento, invito all'acquisto, pubblicità o promozione di strumenti finanziari. X-Trade Brokers Dom Maklerski S.A.non è responsabile per le azioni o le omissioni di alcun cliente, in particolare per l'acquisizione o la cessione di strumenti finanziari, intraprese sulla base delle informazioni contenute nella presente comunicazione di marketing. Nel caso in cui la comunicazione di marketing contenga informazioni su eventuali risultati relativi agli strumenti finanziari ivi indicati, questi non costituiscono alcuna garanzia o previsione relativa ai risultati futuri.

Condividi:
Precedente