Speciale Medio Oriente: Rialzo dell'oro spinto dalle tensioni

16:45 8 gennaio 2020

Il prezzo dell'oro è in rialzo da molto tempo. L'oro ha guadagnato lo scorso anno nonostante gli umori ottimisti sui mercati finanziari globali. Gli investitori sono consapevoli che le banche centrali sono sempre più coinvolte nello stimolo dell'economia e cercano di diversificare i loro portafogli con metalli preziosi. Il metallo prezioso è diventato ancora più attivo quando le tensioni in Medio Oriente hanno iniziato a intensificarsi. Cosa significa per l'oro?
 

Gli investitori considerano ancora l'oro come un rifugio sicuro
L'uccisione di Qasem Soleimani in Iraq da parte delle forze statunitensi ha aumentato le tensioni nella regione e ha creato il rischio di un conflitto militare più grande. Inoltre, l'assassinio ha eliminato le speranze di un nuovo accordo nucleare e ha fatto sì che l'Iran si ritirasse dai suoi attuali impegni di arricchimento dell'uranio. L'Iran ha anche promesso di vendicarsi contro gli Stati Uniti per l'uccisione di uno dei suoi principali esponenti militari. Non abbiamo dovuto aspettare molto per questa risposta, poiché è arrivata meno di una settimana dopo l'uccisione di Soleimani. L'Iran ha lanciato un attacco missilistico contro obiettivi statunitensi in Iraq e ha affermato di aver ucciso 80 soldati statunitensi. Tuttavia, gli Stati Uniti non hanno confermato le notizie sul numero di vittime. L'oro beneficia della situazione ed è in rialzo di oltre il 5% dall'inizio del conflitto. Il metallo prezioso ha addirittura oltrepassato l'handle da $ 1600 per un breve momento. Cosa ci possiamo aspettare?
Confronto dell'andamento del prezzo dell'oro nei primi 60 giorni di vari conflitti militari in Medio Oriente. Fonte: Bloomberg, XTB Research


Diamo un'occhiata a come si è comportato il prezzo dell'oro durante i precedenti conflitti militari in Medio Oriente. L'andamento attuale dei prezzi è simile ad altri due periodi: conseguenze degli attacchi del WTC (linea nera) e prima guerra del Golfo (linea rossa). Ciò che uno potrebbe trovare interessante è che la performance del prezzo dell'oro era completamente opposta durante la Seconda Guerra del Golfo. Ciò può essere spiegato dal fatto che allora era atteso un inizio al conflitto. Tuttavia, il prezzo dell'oro ha iniziato a salire in seguito. Va notato che l'aumento dei prezzi in 3 dei conflitti citati variava dal 7% al 12%. Tuttavia, si dovrebbe tenere presente che la reazione del mercato all'incertezza si indebolisce nel tempo e i fattori fondamentali iniziano a svolgere un ruolo importante.


L'oro è supportato da solidi fattori fondamentali
Il prezzo dell'oro è in aumento già da qualche tempo. Le posizioni di oro dell'ETF sono cresciute in modo significativo negli ultimi due anni, il che riflette l'interesse crescente degli investimenti in oro. Le preoccupazioni per il rallentamento globale combinate con le preoccupazioni sull'impatto del prolungato periodo di allentamento quantitativo hanno reso le banche centrali acquirenti di oro ancora una volta. Le banche centrali polacche, cinesi, russe, turche e indiane hanno effettuato i maggiori acquisti di oro durante l'anno scorso. La prevalente incertezza economica, l'aumento dell'inflazione e il calo dei tassi di interesse potrebbero sostenere la domanda di investimenti per l'oro in futuro. Gli acquisti da parte delle banche centrali e la domanda di investimenti hanno rappresentato oltre il 50% della domanda globale di oro nel terzo trimestre del 2019. La media mobile a 4 trimestri per questi due fattori è in aumento da qualche tempo. Inoltre, se il dollaro USA dovesse iniziare a perdere valore, anche la domanda di gioielli asiatici potrebbe aumentare.
Media mobile a 4 trimestri per la quota di investimenti e acquisti delle banche centrali nella domanda globale di oro. Un forte rimbalzo può essere notato negli ultimi due anni. Dando un'occhiata alle attuali tendenze macroeconomiche e geopolitiche, l'importanza di questi due fattori potrebbe continuare ad aumentare. Fonte: Bloomberg, XTB Research
La quota della domanda di investimenti e gli acquisti delle banche centrali rispetto alla domanda globale di oro è aumentata negli ultimi trimestri. Allo stesso tempo, la domanda di gioielli rimane ridotta a causa del forte dollaro USA. L'indebolimento della valuta statunitense potrebbe cambiare la situazione. Inoltre, dovrebbe anche sostenere la domanda di investimenti e gli acquisti delle banche centrali. Va notato che all'inizio del decennio precedente la quota di investimenti era persino maggiore di oggi. Fonte: Bloomberg, XTB Research


Attenzione al mercato ipercomprato!
L'oro ha un supporto fondamentale molto forte. A parte ciò, l'incertezza geopolitica aumenta ulteriormente la domanda speculativa. Tuttavia, ciò significa che il mercato è fortemente ipercomprato e i trader a breve termine potrebbero iniziare a registrare profitti una volta che la situazione si è calmata. I dati di posizionamento confermano che il mercato è ipercomprato. Tuttavia, nel caso in cui i fondamentali restino favorevoli, gli investitori a lungo termine potrebbero trarre vantaggio da questa presa di profitto.
Il posizionamento speculativo Long, Short e netto si colloca a livelli estremi. Mostra che il mercato dell'oro è ipercomprato e vulnerabile a una contrazione nel caso in cui la situazione in Medio Oriente si calmasse. Tale situazione potrebbe rappresentare un'opportunità per gli investitori con un orizzonte di investimento più lungo. Fonte: Bloomberg
La potenziale correzione sembra supportata da un punto di vista tecnico. Il mercato ha raggiunto il range di una rottura del modello triangolare e possiamo osservare una reazione dal lato dell'offerta al 61,8% di Fibonacci della tendenza al ribasso 2011-2015. L'allentamento delle tensioni in Medio Oriente potrebbe essere un fattore scatenante per una correzione. Un forte supporto può essere trovato vicino alla linea di tendenza verso l'alto leggermente al di sopra di $ 1400. D'altra parte, se l'oro dovesse continuare a salire, i rialzisti potrebbero puntare sull'area di $ 1700-1740. Fonte: xStation5

Questo contenuto è stato creato da X-Trade Brokers Dom Maklerski SA, con sede a Varsavia, Ogrodowa 58, 00-876 Varsavia, Polonia (KRS n. 0000217580) ed è supervisionato dall'autorità finanziaria polacca (KNM). M-4021-57-1 / 2005). Questo materiale è una comunicazione di marketing ai sensi dell'Art. 24, paragrafo 3, della direttiva 2014/65 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2002/92 / CE e la direttiva 2011/61 / UE (MiFID II). La comunicazione di marketing non è una raccomandazione di investimento o informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento ai sensi del regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativo agli abusi di mercato (regolamento sugli abusi di mercato) e che abroga la direttiva 2003/6 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio e direttive della Commissione 2003/124 / CE, 2003/125 / CE e 2004/72 / CE e regolamento delegato (UE) 2016/958 della Commissione, del 9 marzo 2016, che integra il regolamento UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione per le disposizioni tecniche per la presentazione obiettiva di raccomandazioni di investimento o altre informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento e per la divulgazione di particolari interessi o indicazioni di conflitti di interessi o qualsiasi altra consulenza, anche nell'ambito della consulenza sugli investimenti, ai sensi della legge sugli strumenti finanziari del 29 luglio 2005 (ad es. Journal of Laws 2019, voce 875, come modificata). La comunicazione di marketing è preparata con la massima diligenza, obiettività, presenta i fatti noti all'autore alla data di preparazione ed è priva di elementi di valutazione. La comunicazione di marketing viene preparata senza considerare le esigenze del cliente, la sua situazione finanziaria individuale e non presenta alcuna strategia di investimento in alcun modo. La comunicazione di marketing non costituisce un'offerta di vendita, offerta, abbonamento, invito all'acquisto, pubblicità o promozione di strumenti finanziari. X-Trade Brokers Dom Maklerski S.A.non è responsabile per le azioni o le omissioni di alcun cliente, in particolare per l'acquisizione o la cessione di strumenti finanziari, intraprese sulla base delle informazioni contenute nella presente comunicazione di marketing. Nel caso in cui la comunicazione di marketing contenga informazioni su eventuali risultati relativi agli strumenti finanziari ivi indicati, questi non costituiscono alcuna garanzia o previsione relativa ai risultati futuri.

Condividi:
Precedente