Ultime notizie: Aumento massiccio dell'inventario spinge il petrolio in ribasso dal massimo di 6 settimane

17:40 6 novembre 2019

Il rilascio settimanale dell'inventario del petrolio greggio ha mostrato un enorme aumento, riportando il prezzo del brent al di sotto dei $ 63 dopo che il mercato ha toccato un massimo di 6 settimane. Il rapporto è come segue:

  • Inventari di petrolio greggio: + 7,9 M vs + 2,0 M asp. API: + 4.3M
  • Benzina: -2,8 M vs -2,0 M asp. API: -4,0 milioni
  • Distillati: -0,6 M vs -1,3 M asp. API: -1,6 milioni
 

La lettura principale non solo era ben al di sopra delle previsioni, ma anche decisamente più elevata della lettura dell'API di ieri sera. Questa è la settima volta nelle ultime 8 settimane in cui la stampa è più alta del previsto. Tuttavia, il calo della benzina e dei distillati toglie parte dell'aspetto negativo a questo rapporto.

Il petrolio è calato di circa 30 centesimi dopo il rilascio, ma la reazione non è stata così grande considerando il grande aumento nella misura principale, probabilmente a causa dei componenti meno ribassisti. In precedenza, il mercato aveva raggiunto un massimo di 6 settimane di 63,28. Fonte: xStation

 
  • Altre notizie sul petrolio suggeriscono che l'Arabia Saudita spingerà i paesi dell'OPEC a fare tagli più profondi alla produzione di petrolio facendo pressione sui membri prima dell'offerta pubblica iniziale della sua compagnia petrolifera statale Aramco. "Saranno sottoposti a un'enorme pressione per riuscire [ad aumentare i prezzi] poco prima dell'IPO", che si svolgerà sei giorni dopo, ha detto un consulente saudita per il petrolio.
     

  • Altrove, l'OPEC ha ammesso che la domanda di petrolio nei prossimi anni potrebbe essere drasticamente più debole rispetto a prima, a causa di una combinazione di indebolimento dell'economia, aumento dell'offerta altrove e pressione degli attivisti climatici.

 

 

Questo contenuto è stato creato da X-Trade Brokers Dom Maklerski SA, con sede a Varsavia, Ogrodowa 58, 00-876 Varsavia, Polonia (KRS n. 0000217580) ed è supervisionato dall'autorità finanziaria polacca (KNM). M-4021-57-1 / 2005). Questo materiale è una comunicazione di marketing ai sensi dell'Art. 24, paragrafo 3, della direttiva 2014/65 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2002/92 / CE e la direttiva 2011/61 / UE (MiFID II). La comunicazione di marketing non è una raccomandazione di investimento o informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento ai sensi del regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativo agli abusi di mercato (regolamento sugli abusi di mercato) e che abroga la direttiva 2003/6 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio e direttive della Commissione 2003/124 / CE, 2003/125 / CE e 2004/72 / CE e regolamento delegato (UE) 2016/958 della Commissione, del 9 marzo 2016, che integra il regolamento UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione per le disposizioni tecniche per la presentazione obiettiva di raccomandazioni di investimento o altre informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento e per la divulgazione di particolari interessi o indicazioni di conflitti di interessi o qualsiasi altra consulenza, anche nell'ambito della consulenza sugli investimenti, ai sensi della legge sugli strumenti finanziari del 29 luglio 2005 (ad es. Journal of Laws 2019, voce 875, come modificata). La comunicazione di marketing è preparata con la massima diligenza, obiettività, presenta i fatti noti all'autore alla data di preparazione ed è priva di elementi di valutazione. La comunicazione di marketing viene preparata senza considerare le esigenze del cliente, la sua situazione finanziaria individuale e non presenta alcuna strategia di investimento in alcun modo. La comunicazione di marketing non costituisce un'offerta di vendita, offerta, abbonamento, invito all'acquisto, pubblicità o promozione di strumenti finanziari. X-Trade Brokers Dom Maklerski S.A.non è responsabile per le azioni o le omissioni di alcun cliente, in particolare per l'acquisizione o la cessione di strumenti finanziari, intraprese sulla base delle informazioni contenute nella presente comunicazione di marketing. Nel caso in cui la comunicazione di marketing contenga informazioni su eventuali risultati relativi agli strumenti finanziari ivi indicati, questi non costituiscono alcuna garanzia o previsione relativa ai risultati futuri.

Condividi:
Precedente