VOLX raggiunge il livello più alto da maggio durante il sell-off del mercato azionario

18:11 19 luglio 2021

L'aumento della volatilità dei mercati negli ultimi giorni colpisce in particolare gli investitori in borsa. Mentre alcuni indici azionari sono scesi di oltre il 3% oggi, l'indice di volatilità (VOLX) sta raggiungendo livelli non registrati da metà maggio. Vale quindi la pena considerare due questioni: cosa ha causato il calo e dove sono i livelli importanti dell'indice VOLX.

Diversi fattori hanno influenzato il sentimento degli investitori negli ultimi giorni. Innanzitutto si parla molto della variante delta Covid-19, che si sta già diffondendo in tutto il mondo. Sebbene la variante non porti a un gran numero di ricoveri e decessi nei paesi sviluppati altamente immunizzati, il nuovo ceppo del virus rappresenta un'enorme minaccia per i cittadini, l'assistenza sanitaria e le economie nei paesi in via di sviluppo. Pertanto, la diffusione della variante delta solleva preoccupazioni sulla normalizzazione della politica delle banche centrali, che potrebbero voler mantenere una politica monetaria ultra-espansiva per un periodo di tempo ancora più lungo - paradossalmente, la prossima ondata di contagi potrebbe essere positiva per mercati in quanto potrebbe portare alla continuazione della politica di stampa del denaro.

D'altra parte, tra gli investitori crescono le preoccupazioni sull'inflazione: valori superiori alle attese sono stati mostrati non solo dal rapporto sull'IPC statunitense, ma anche dalle aspettative di inflazione tra gli americani (dati dell'Università del Michigan di venerdì). Di conseguenza, molti partecipanti al mercato si stanno lentamente preparando per il potenziale scenario di stagflazione. Alla luce dei recenti movimenti dei mercati obbligazionari e azionari, si può presumere che alcuni investitori stiano posizionando i propri portafogli tenendo conto dello scenario di rallentamento della crescita economica combinato con un'inflazione persistentemente elevata. I rendimenti delle obbligazioni statunitensi a 10 anni sono in calo da tempo e il cosiddetto commercio di reflazione sta chiaramente svanendo.

L'indice VOLX è in costante calo da febbraio e marzo 2020: gli impulsi rialzisti locali sono derivati ​​da turbolenze di mercato di breve durata. La mossa rialzista di oggi ha spinto l'indice di volatilità sopra il livello di 22,50, che aveva agito da supporto diverse volte in passato, ma alla fine è stato superato. I minimi recenti si trovano intorno a 16,90. Nell'analizzare l'indice di volatilità, alcuni trader tengono conto del picco locale di metà maggio (cerchio arancione) come potenziale punto di riferimento per i futuri movimenti di prezzo. Fonte: xStation5

Nel frattempo, US500 è sceso di oltre il 3% dal suo massimo storico. Fonte: xStation5

Questo contenuto è stato creato da X-Trade Brokers Dom Maklerski SA, con sede a Varsavia, Ogrodowa 58, 00-876 Varsavia, Polonia (KRS n. 0000217580) ed è supervisionato dall'autorità finanziaria polacca (KNM). M-4021-57-1 / 2005). Questo materiale è una comunicazione di marketing ai sensi dell'Art. 24, paragrafo 3, della direttiva 2014/65 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2002/92 / CE e la direttiva 2011/61 / UE (MiFID II). La comunicazione di marketing non è una raccomandazione di investimento o informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento ai sensi del regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativo agli abusi di mercato (regolamento sugli abusi di mercato) e che abroga la direttiva 2003/6 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio e direttive della Commissione 2003/124 / CE, 2003/125 / CE e 2004/72 / CE e regolamento delegato (UE) 2016/958 della Commissione, del 9 marzo 2016, che integra il regolamento UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione per le disposizioni tecniche per la presentazione obiettiva di raccomandazioni di investimento o altre informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento e per la divulgazione di particolari interessi o indicazioni di conflitti di interessi o qualsiasi altra consulenza, anche nell'ambito della consulenza sugli investimenti, ai sensi della legge sugli strumenti finanziari del 29 luglio 2005 (ad es. Journal of Laws 2019, voce 875, come modificata). La comunicazione di marketing è preparata con la massima diligenza, obiettività, presenta i fatti noti all'autore alla data di preparazione ed è priva di elementi di valutazione. La comunicazione di marketing viene preparata senza considerare le esigenze del cliente, la sua situazione finanziaria individuale e non presenta alcuna strategia di investimento in alcun modo. La comunicazione di marketing non costituisce un'offerta di vendita, offerta, abbonamento, invito all'acquisto, pubblicità o promozione di strumenti finanziari. X-Trade Brokers Dom Maklerski S.A.non è responsabile per le azioni o le omissioni di alcun cliente, in particolare per l'acquisizione o la cessione di strumenti finanziari, intraprese sulla base delle informazioni contenute nella presente comunicazione di marketing. Nel caso in cui la comunicazione di marketing contenga informazioni su eventuali risultati relativi agli strumenti finanziari ivi indicati, questi non costituiscono alcuna garanzia o previsione relativa ai risultati futuri.

Condividi:
Precedente