Wall Street attende la Fed; Apple in rialzo grazie agli utili sopra le aspettative

14:20 31 luglio 2019

Sommario:

  • S & P500 vicino ai massimi in vista del Fed

  • Rapporto ADP Solido ma non spettacolare 

  • Apple in rialzo grazie ai dati che superano le aspettative 

Oggi i mercati sono preoccupati per l'attesissima decisione sui tassi della Fed alle 19:00 (BST) e la conferenza stampa del Presidente Powell 30 minuti dopo. I mercati stanno valutando pienamente il primo taglio dei tassi in oltre un decennio, con il consenso che indica che si tratterà di una riduzione di 25 punti base. C'è ancora una notevole possibilità secondo questa previsione per un taglio di 50 punti base, con le probabilità viste intorno a 1 su 5.

 

Inoltre, i trader dovrebbero anche essere alla ricerca di indicazioni per qualsiasi ulteriore allentamento con il consenso attualmente convinto che un altro taglio dei tassi prima della fine dell'anno sarebbe quasi sicuro. Infine, qualsiasi commento sul programma di riduzione del bilancio, o Quantitative Tightening (QT) come è noto, potrebbe influenzare l'equilibrio del messaggio lungo lo spettro da dovish a hawkish. 

Il NASDAQ rimane vicino al livello più alto mai registrato. I ribassi nelle ultime sessioni sono state acquistate come mostrato dagli stoppini sotto le candele D1 e una pausa sopra 8050 aiuterebbe un altro potenziale rialzo in futuro. Fonte: xStation 

 

Vista l’attenzione sulla Fed, questa settimana è facile trascurare un altro evento importante americano. Venerdì ci sarà la pubblicazione del rapporto sul lavoro di luglio. Sebbene ciò rimane di secondaria importanza per la decisione della banca centrale, potrebbe benissimo muovere il mercato e fornirà ulteriori prove della forza del mercato del lavoro americano. La pubblicazione di ADP può fornire un’anteprima della versione di venerdì e se il numero di oggi è destinato a proseguire, ci si può aspettare un' ulteriore miglioramento. Dopo una disastrosa stampa di 27k all'inizio di giugno, la versione successiva ha visto un miglioramento di 102k prima che i dati di oggi relativi a luglio arrivassero a 156k. Inoltre, la lettura precedente è stata rivista di 10k, il che significa che 5 degli ultimi 6 mesi hanno visto revisioni positive. 

Dopo una terribile stampa per maggio, l'indice dell'occupazione ADP si è ripreso con l'ultima lettura arrivata a 156k. Fonte: XTB Macrobond 

Azioni di Apple in rialzo dopo gli utili sopra le aspettative

È previsto un buon pomeriggio per gli investitori in Apple, il titolo è previsto per un'apertura in rialzo del 4% dopo che l'ultimo aggiornamento di trading è stato pubblicato ieri sera. Per il terzo trimestre fiscale chiuso a giugno, Apple ha registrato un aumento dell'1% delle entrate a $ 53,8 miliardi e un calo del 7% degli utili per azione a $ 2,18. Entrambi sono migliori rispetto alle previsioni degli analisti di $ 53,4 miliardi e $ 2,10 e una prospettiva ottimistica per il prossimo trimestre che prevede entrate superiori alle previsioni attuali hanno contribuito alla positività che circonda la pubblicazione. Per la prima volta in 7 anni, le vendite di iPhone sono scese a meno del 50% delle entrate, ma il CEO Tim Cook ha dato una svolta positiva a questo affermando che il cambiamento era il risultato della diversificazione riuscita da un singolo prodotto. 

Le azioni Apple sono tradate in rialzo nel mercato primario con il titolo che dovrebbe iniziare ai massimi livelli dallo scorso novembre. Fonte: xStation 

Questo contenuto è stato creato da X-Trade Brokers Dom Maklerski SA, con sede a Varsavia, Ogrodowa 58, 00-876 Varsavia, Polonia (KRS n. 0000217580) ed è supervisionato dall'autorità finanziaria polacca (KNM). M-4021-57-1 / 2005). Questo materiale è una comunicazione di marketing ai sensi dell'Art. 24, paragrafo 3, della direttiva 2014/65 / UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, relativa ai mercati degli strumenti finanziari e che modifica la direttiva 2002/92 / CE e la direttiva 2011/61 / UE (MiFID II). La comunicazione di marketing non è una raccomandazione di investimento o informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento ai sensi del regolamento (UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 16 aprile 2014, relativo agli abusi di mercato (regolamento sugli abusi di mercato) e che abroga la direttiva 2003/6 / CE del Parlamento europeo e del Consiglio e direttive della Commissione 2003/124 / CE, 2003/125 / CE e 2004/72 / CE e regolamento delegato (UE) 2016/958 della Commissione, del 9 marzo 2016, che integra il regolamento UE) n. 596/2014 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le norme tecniche di regolamentazione per le disposizioni tecniche per la presentazione obiettiva di raccomandazioni di investimento o altre informazioni che raccomandano o suggeriscono una strategia di investimento e per la divulgazione di particolari interessi o indicazioni di conflitti di interessi o qualsiasi altra consulenza, anche nell'ambito della consulenza sugli investimenti, ai sensi della legge sugli strumenti finanziari del 29 luglio 2005 (ad es. Journal of Laws 2019, voce 875, come modificata). La comunicazione di marketing è preparata con la massima diligenza, obiettività, presenta i fatti noti all'autore alla data di preparazione ed è priva di elementi di valutazione. La comunicazione di marketing viene preparata senza considerare le esigenze del cliente, la sua situazione finanziaria individuale e non presenta alcuna strategia di investimento in alcun modo. La comunicazione di marketing non costituisce un'offerta di vendita, offerta, abbonamento, invito all'acquisto, pubblicità o promozione di strumenti finanziari. X-Trade Brokers Dom Maklerski S.A.non è responsabile per le azioni o le omissioni di alcun cliente, in particolare per l'acquisizione o la cessione di strumenti finanziari, intraprese sulla base delle informazioni contenute nella presente comunicazione di marketing. Nel caso in cui la comunicazione di marketing contenga informazioni su eventuali risultati relativi agli strumenti finanziari ivi indicati, questi non costituiscono alcuna garanzia o previsione relativa ai risultati futuri.

Condividi:
Precedente